ASCOLTI TV/ Una villa per due vince con il 19.09% di share. 21 aprile 2014

- La Redazione

Lunedì 21 aprile 2014 su Rai il film tv “Una villa per due”, del ciclo “Purché finisca bene”, ha conquistato 4.868.000 telespettatori pari al 19.09% di share

Una-Villa-per-due
Una villa per due

La serata di Pasquetta è stata caratterizzata dall’affermazione della prima rete pubblica con il”film per la tv dal titolo “Una villa per due”. Canale 5 si è infatti ritrovata seconda, con il “Grande Fratello 13”.Tra le altre emittenti va posto l’accento sulla discreta serata della terza rete pubblica, la quale ha puntato sul grande cinema, avendo in cambio un riscontro soddisfacente. Ora vediamo in concreto i numeri che hanno dato vita alla classifica degli ascolti di questo lunedì. Rai Uno con 4 milioni e 868 mila italiani e uno share del 19,09%, ha ottenuto il primato. Merito di “Una villa per due”, che ha una volta di più reso palese la qualità delle pellicole del ciclo “Purché finisca bene”. Il secondo posto non può, come detto, essere vissuto positivamente da Canale 5, perché 3 milioni e 678 mila persone che hanno scelto l’emittente sono un risultato negativo se si pensa che l’offerta della rete prevedeva “Grande Fratello 13”. Lo share è arrivato al 17,98% e risultando, come vedremo, più basso di quello fatto registrare in seconda serata. Il terzo posto se lo giocavano, secondo i pronostici, Italia 1 e Rai Tre. Alla fine l’ha spuntata la prima, grazie ai 2 milioni e 407 mila italiani che hanno deciso di non perdersi “Il mistero dei Templari – National Treasure”, dando inoltre alla rete il modo di toccare il 10% di share. La terza rete pubblica non può comunque essere insoddisfatta, perchè 1 milione e 847 mila persone che hanno scelto lei rispetto a tutte le altre emittenti, per gustarsi “Hugo Cabret”, sono un ottimo risultato, così come lo è quello dello share, giunto al 7,36%. Quindi troviamo Rai Due, che con 1 milione e 760 mila italiani (dato netto) che non si sono persi “Rex 7”, si è portata a casa la quinta piazza. Lo share, sempre in termini di dato netto, è stato del 6,9%. Gli ultimi posti vedono Rete 4 e La 7, con entrambe le emittenti che hanno dato, a chi le ha scelte, la possibilità di passare un paio d’ore con la “settima arte”. La prima ha dato modo a chi l’ha voluto di vedere “Out of time”, mentre la seconda ha scelto di puntare su “Cara, insopportabile Tess”. Con questo palinsesto, la prima ha portato 1 milione e 115 mila persone a sceglierla, mentre la seconda è riuscita a convincere 615 mila persone. Lo share ha infine visto prevalere nuovamente Rete 4, la quale ha ottenuto un 4,54% contro il 2,44% di La7.

Anche la fascia oraria seguente ha visto il delinearsi della vittoria di Rai Uno. “Porta a Porta” ha infatti portato sull’emittente 1 milione e 646 mila persone, ottenendo inoltre un ottimo riscontro in termini di share, ovvero un 12,45%. Il seguito di “Grande fratello 13” ha conquistato un 1 milione e 518 mila tv sintonizzate, per uno share che in questo caso è stato molto alto, attestandosi al 19,95%. Al terzo posto si è confermata la seconda emittente Mediaset, che ha portato 661 mila persone a decidere di non perdersi “Daylight – Trappola nel tunnel”. La pellicola con John Travolta ha inoltre dato modo alla rete di mettere in cascina un 7,20% di share. La diretta concorrente di Italia 1 ha invece convinto 558 mila italiani a non lasciarsi scappare “Intelligence”. Rai Due ha inoltre raggiunto uno share netto pari al 3,71%. Leggermente staccato troviamo Corrado Augias. “Visionari” è stato infatti il prescelto da 515 mila persone, le quali hanno così dato il proprio aiuto al raggiungimento del 3,91% di share per la terza rete pubblica e per il nuovo programma dello scrittore, nonché giornalista. Gli ultimi posti se li sono giocati Rete 4 e La7, con la prima che è riuscita ad avere la meglio sull’emittente del proprietario del Torino. Entrambe hanno giocato la carta dei film, ma “La figlia del generale”, che era possibile guardare scegliendo la terza emittente Mediaset, ha avuto un risultato migliore, attirando sull’emittente 496 mila italiani e dando a Rete 4 uno share del 4,83%. La 7, che ha invece concesso la possibilità di gustarsi “Irma la dolce”, si è dovuta accontentare della scelta di 292 mila italiani, che non si sono lasciati sfuggire questa pellicola di Billy Wilder e che hanno così dato il proprio apporto a far arrivare lo share al 2,72%.

Nell’ultimo segmento orario che siamo soliti analizzare, vi è stata un’affermazione risicata della prima rete pubblica. “Affari tuoi” è infatti stato in grado di portare via alla concorrenza 4 milioni e 648 mila persone, cogliendo un 19,3% di share e riuscendo ad avere la meglio sulla propria diretta concorrente per meno di centomila tv sintonizzate. “Striscia la notizia”, da par suo, è stata invece capace di portare a far scegliere la prima emittente Mediaset, un numero di persone uguale a 4 milioni e 578 mila, per uno share del 18,72%. Sempre terzo, ma in calo, è “Un posto al sole”. Sulla terza rete si sono infatti fermati 1 milione e 610 mila italiani, consentendo così all’emittente di toccare il 6,69% di share.Continua invece la vera e propria l’ascesa di “LOL :)”, che ha portato sulla seconda rete pubblica 1 milione e 472 mila persone, cogliendo un ottimo 5,87% di share. Pur perdendo la quarta posizione, che di solito occupa in questo segmento orario, La7 risale negli ascolti, visto che ha fatto fermare sulle proprie frequenze 1 milione e 447 mila persone, le quali hanno scelto “Otto e mezzo” e hanno così dato il loro contributo al raggiungimento del 5,96% di share. In coda troviamo la seconda e la terza rete Mediaset. Entrambe hanno puntato su “CSI – Scena del crimine” e su “Tempesta d’amore”. La prima, con la replica del telefilm, ha portato sulle proprie frequenze 1 milione e 323 mila persone, mentre la seconda si è garantita 1 milione e 180 mila italiani interessati alla “soap”. In termini di share i numeri ci svelano che Italia Uno si è collocata al 5,72% e Rete 4 al 4,83%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori