ASCOLTI TV/ Un medico in famiglia 9 vince con il 22,22% di share. 15 maggio 2014

- La Redazione

Su Rai Uno l’undicesima puntata di Un Medico in Famiglia 9 ha conquistato 5.577.000 spettatori pari al 20.69% di share nel primo episodio, e 5.357.000 pari al 24.1% nel secondo

Medico_famiglia9_SaraStefanoR439
Un medico in famiglia 9

La serata di ieri ha confermato come “Un medico in famiglia” sia ancora uno dei prodotti più amati da chi segue la tv. Infatti è grazie alla serie che Rai Uno è stata capace di garantirsi il primo posto, a discapito, prima di tutto, di Canale 5, a cui non è bastata la presenza di Aldo Giovanni e Giacomo per vincere il confronto. Per quanto riguarda le altre emittenti, i risultati sono stati tutti abbastanza in linea con quel che si poteva supporre, anche se un accento va sicuramente posto sul buon risultato del nuovo programma di Giulia Innocenzi. 5 milioni e 577 mila per il primo e 5 milioni e 357 mila per il secondo appuntamento sono i riscontri numerici grazie ai quali “Un medico in famiglia 9” ha trionfato, portando Rai Uno a vincere su tutta la concorrenza. Lo share, di cui vi diamo il dato “netto”, è stato del 22,2%. “Ammutta Muddica” che è stata la contromossa studiata da Canale 5 ha convinto invece 3 milioni e 424 mila persone e ha colto uno share del 13,07%. Il terzo posto, ottenuto con numeri decisamente più bassi, se lo è guadagnato la seconda emittente pubblica, a cui sono bastati 1 milione e 831 mila italiani che hanno cercato e trovato adrenalina con “NCIS – Los Angeles”. Lo share è stato del 6,74%. Ottimo risultato numerico è quello avuto da “AnnoUno”, che ha consegnato a La7 un dato di 1 milione e 789 mila persone interessate al confronto tra il segretario leghista e l’ex ministro Kyenge. Lo share è stato dell’8,17%. Quindi troviamo, con buoni riscontri, Italia 1, la quale puntando su “Wild – Oltrenatura” ha convinto 1 milione e 514 mila persone a non scegliere altro, e Rete 4, la quale invece ha confermato come Steven Seagal sia molto amato dalle nostre parti, visto che sono stati 1 milione e 452 mila a non farsi scappare “The Patriot”. Lo share è stato del 6,29% per Italia Uno e del 5,69% per l’altra emittente Mediaset. L’ultima casella è occupata da Rai Tre, scelta da 1 milione e 63 persone, attratte da “Appaloosa”. Lo share è stato del 4,13%.

La seconda serata ha visto la vittoria di “Matrix”, che ha “dirottato” sulla prima rete Mediaset 989 mila italiani, per uno share dell’8,16%. 969 mila sono invece coloro che si sono gustati “Canzone”, per l’occasione dedicata ad Elisa. Rai Uno ha così ottenuto un 9,60% di share. La positiva serata di Rete 4 non si è arrestata al “prime time”; come si può evincere dai 767 mila che hanno scelto “Cobra”. Lo share è arrivato al 7,11%. Quindi ci sono i “numeri” fatti da Italia 1, la quale si è attestata su 525 mila persone ed uno share del 7,05%. Questo esito è stato il frutto di “Chiambretti Supermarket”. Avviandoci verso il fondo troviamo prima Rai Tre e quindi la rete di Cairo. 469 mila persone hanno scelto “Quel gran pezzo dell’Italia” e hanno così aiutato a far giungere lo share della terza rete al 3,07%, mentre 273 mila persone, un numero senza dubbio molto positivo, hanno pensato che “Tg La7 Night Desk” fosse più interessante di ogni altra alternativa. Lo share in questo caso è stato del 3,46%. Ultima èRai Due. 223 mila sono infatti le persone che hanno scelto “Bruges”. La pellicola ha fruttato all’emittente uno share identico a quello della sua “sorella minore” ovvero un 3,07%.

Nell’access prime time a vincere è stato nuovamente “Affari Tuoi”, perché 5 milioni e 621 mila persone lo hanno scelto. Lo share per Rai Uno è stato del 21,53%. Quindi, come si poteva agevolmente prevedere, troviamo Canale 5 e Rai Tre. 4 milioni e 845 mila sono le persone che hanno speso il tempo con “Striscia la Notizia” e 2 milioni e 176 mila quelli che invece lo hanno fatto con “Un posto al sole”. Lo share è stato del 18,45% e dell’8,48%. Quindi c’è Rai Due, che con 1 milione e 811 mila persone a rilassarsi con “LOL :)” e uno share del 6,77% non può certo lamentarsi, anche perché è riuscita a tenere nuovamente dietro La7. 1 milione e 754 mila sono infatti coloro che hanno preferito la rete di Cairo e “Otto e mezzo”. Lo share in questo caso è stato del 6,77%. Infine, e anche qui la consuetudine regna incontrastata, troviamo Italia 1 e Rete 4. 1 milione e 361 mila persone hanno scelto la prima e 1 milione e 181 mila la seconda. Le due emittenti hanno raggiunto tali numeri con, ovviamente, “CSI – Scena del crimine” e “Tempesta d’amore”. Lo share è stato del 5,42% e del 4,54%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori