ASCOLTI TV/ Trionfa Si può fare con il 18.28% di share. 16 maggio 2014

- La Redazione

La battaglia degli ascolti di ieri sera ha visto trionfare, il re del venerdì sera: Carlo Conti, che si è aggiudicato il gradino più alto del podio con Si può fare

telecomando_R439
InfoPhoto

La battaglia degli ascolti di ieri sera ha visto trionfare, il re del venerdì sera: Carlo Conti, che si è aggiudicato il gradino più alto del podio con Si può fare: 4.267.000 telespettatori e share del 18,28% per Rai Uno. Si è piazzata al secondo posto Canale 5, con la quarta puntata de Il tempo del coraggio e dell’amore. La fiction spagnola con Adriana Ugarte, Ángela Roamnillos e Raúl Arévalo è stata scelta da 3.471.000 telespettatori, per uno share del 13,99%. La serata di ieri sera ha visto sul podio anche La7. L’appuntamento con Crozza nel Paese delle Meraviglie, infatti, è riuscito a sbaragliare le reti concorrenti e, con i suoi 2.417.000 telespettatori e uno share del 9,19%, ha conquistato una sudata medaglia di bronzo. Con una leggera differenza in termini di telespettatori, le due posizioni seguenti della classifica sono occupate, nell’ordine, da Colorado e da Quarto Grado, entrambe in onda sulle emittenti Mediaset. In particolare, il nono appuntamento con Diego Abatantuono e Chiara Francini alla guida del team di Colorado, su Italia 1, ha registrato 1.880.000 telespettatori, per uno share dell’8,57%, nonostante i numeri meno confortanti relativi all’anteprima del programma. La presentazione, infatti, ha contato 1.227.000 telespettatori, per uno share del 4,63%. Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, invece, hanno intrattenuto 1.690.000 telespettatori sintonizzati su Rete 4, facendo ottenere alla rete uno share dell’8,05%. A un passo dall’ultimo posto in classifica si è collocata Rai Tre con il terzo episodio del nuovo ciclo di Sfide. Il programma sportivo è stato seguito da 1.362.000 telespettatori, per uno share del 5,36%, lasciando dietro di sè Rai Due. Il programma condotto da Nicola Porro Virus – Il contagio delle idee, infatti, si è fermato a 989.000 telespettatori, riportando uno share del 3,8%.

La seconda serata ha visto una rapida discesa di Rai Uno, facendo spazio, sulla cima del podio, alla rivale Canale 5. L’appuntamento con la rubrica di approfondimento cinematografico Supercinema, infatti, ha registrato 1.072.000 telespettatori, per uno share del 6,08%. In salita anche La7, che si è aggiudicata il secondo posto con Bersaglio Mobile. Il talk show condotto da Enrico Mentana, che ieri sera si è occupato del traffico di mazzette intorno all’Expo 2015, ha informato 751.000 telespettatori, per uno share del 5,51%. I numeri sono calati più tardi, con Tg La7 Night Desk e i suoi 173.000 telespettatori (3,52%). A concludere il podio troviamo Rai Tre e La Tredicesima Ora. Il programma ha interessato 589.000 telespettatori, per uno share del 3,82%. Subito a seguire si è piazzato l’appuntamento con Chiambretti Supermarket, su Italia 1. Le battute pungenti del famoso conduttore hanno divertito 444.000 telespettatori, per uno share del 7,07%. Con pochi numeri di differenza, scorrendo la classifica verso il basso, troviamo il film con la bella Monica Belluci, Agent Secrets. Sono stati 355.000 i telespettatori nottambuli che hanno seguito la pellicola, facendo registrare a Rete 4 uno share del 7,09%.  Il fanalino di coda del venerdì notte è stato, per quel che riguarda la serata di ieri, l’appuntamento trasmesso in replica con The Voice of Italy, su Rai Due. Le difficili sfide che impegnano i concorrenti, pronti a sottoporsi al giudizio della severa e imparziale giuria composta da Noemi, Raffaella Carrà, Piero Pelù e JAx, hanno tenuto svegli 176.000 telespettatori, facendo riportare alla rete uno share netto del 8,82%.

La graduatoria dell’access prime time non risulta molto diversa da quella relativa alla prima serata. La vittoria è stata impugnata da Affari tuoi, su Rai Uno. Flavio Insinna e la sua travolgente simpatia hanno conquistato 5.141.000 telespettatori, per uno share del 20,11%. Ancora una volta in seconda posizione troviamo Canale 5, con Striscia la notizia. Ficarra e Picone alla conduzione dello storico tg satirico firmato Antonio Ricci hanno interessato 4.862.000 telespettatori, per uno share del 18,92%. Il terzo posto di La7 in prima serata è stato sostituito da quello di Rai Tre con Un Posto al sole. La soap napoletana è stata seguita da 1.947.000 telespettatori, per uno share del 7,83%. Decisamente inferiori, invece, sono stati i dati relativi al resto della programmazione della rete: sono stati 970.000 i telespettatori che hanno scelto di vedere Blob, facendo registrare uno share del 4,66%. Pane Quotidiano, invece, è stato seguito da 667.000 telespettatori, per uno share netto del 2,96%. Questi numeri hanno portato La7 a scalare di una posizione più in basso rispetto alla fascia immediatamente successiva. Con il suo quarto posto, infatti, Lilli Gruber ha potuto vantare un pubblico di 1.854.000 telespettatori interessati all’informazione elargita dalle telecamere di Otto e mezzo, per uno share del 7,32%. Ancora una volta in quinta posizione troviamo, invece, Italia 1. La trasmissione della puntata in replica di CSI: Scena del crimine è stata apprezzata da un pubblico di 1.279.000 telespettatori, per uno share del 5,21%. Tali dati hanno concesso alla rete di superare anche la collega Mediaset Rete 4. Il consueto appuntamento con Tempesta d’amore, infatti, si è dovuto accontentare del sesto posto. Sono stati 1.087.000 gli italiani appassionatisi alle vicende che hanno coinvolto, nella serata di ieri, i protagonisti della soap opera tedesca diventata ormai un impegno fisso per coloro che la seguono ormai da ben nove stagioni. Lo share relativo alla puntata di ieri è stato del 4,3%. A concludere la classifica, analogamente a quanto è accaduto nel prime time, troviamo Rai Due. Lo sketch show LOL, infatti, si è fermato a 990.000 telespettatori, facendo segnare alla seconda rete uno share del 3,76%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori