Rodrigo Alves, Ken Umano, scherzo Iene/ Video, grande rifiuto: progetto musicale con Giacomo Urtis, ecco quale

- Silvana Palazzo

Rodrigo Alves, Ken umano video scherzo a Le Iene: il rifiuto del perosnaggio televisivo di tagliarsi i genitali per sfondare a Hollywood

rodrigo alves ken umano scherzo le iene show 2018 screen 640x300
Rodrigo Alves Ken Umano scherzo Le Iene

Ieri sera lo scherzo de Le Iene ai danni di Rodrigo Alves, lo ha visto coinvolto nell’occasione della sua vita, messa da parte per tenersi al suo posto i gioielli di famiglia. Il Ken Umano, per il suo provino nell’ipotetico film che poteva totalmente sconvolgere la sua vita, si era portato dietro l’amico fidato Giacomo Urtis. Il chirurgo delle star e l’uomo più rifatto al mondo, hanno stretto una forte amicizia e condividono anche un progetto. Secondo ciò che riferisce IlTempo.it, pare che i due stiano per incidere una canzone insieme. Per il chirurgo estetico si tratterebbe del secondo brano dopo la pubblicazione di “Tia”, che ha fatto danzare tutti la scorsa estate. A quanto pare, la nuova canzone potrebbe essere pubblicata a marzo. Il tema del brano dovrebbe essere proprio la chirurgia estetica, tema che sta molto a cuore ad entrambi. Nel frattempo ieri sera, durante lo scherzo de Le Iene, la produzione del finto film era stata molto chiara: “Serve che tu ti faccia amputare i genitali per una megaproduzione hollywoodiana, in cambio verrai pagato con 4 milioni di dollari”, avevano confidato al Ken Umano decisamente sbigottito. Alla fine Rodrigo ha risposto con un secco no senza (quasi) pentirsene. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Rodrigo Alves vittima de “Le Iene”

Rodrigo Alves, il Ken Umano è stato vittima de Le Iene Show. Durante la puntata di domenica 18 novembre, il Ken Umano è caduto nel tranello del popolare programma di Italia 1. Uno scherzo organizzato nei minimi dettagli: la voce narrante di Pino Insegno e la partecipazione del chirurgo plastico dei vip Giacomo Urtis ha reso il tutto davvero reale. A Rodrigo viene proposto un provino importantissimo per partecipare ad un kolossal americano. La parte da interpretare è quella di una bambola che improvvisamente prende vita. L’unico grande problema è il sesso. Per questo motivo, qualora dovesse superare il provino Rodrigo Alves è tenuto a sottoporsi ad un intervento di penectomia. La proposta però non viene accettata dal personaggio televisivo deciso a conservare i suoi genitali e a rifiutare così la cifra di 4 milioni di euro. Secco il rifiuto del Ken Umano: “non mi opero ai genitali”. Sul finale però lo scherzo de Le Iene sembra non concludersi. Possibile che in futuro la redazione del programma possa organizzare un altro scherzo a qualche malcapitato vip! (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Gli interventi di Rodrigo Alves

Rodrigo Alves a Le Iene: il programma di Italia 1 si occupa in un servizio che andrà in onda stasera del Ken umano che tante volte abbiamo visto negli studi di Pomeriggio 5 e Domenica Live da Barbara d’Urso. “Cosa spinge un uomo a distruggersi e ricostruirsi per sembrare un bambolotto?”, si chiede la trasmissione che ha ripercorso tutte le tappe della trasformazione del 35enne anglo-brasiliano. «Rodrigo era un ragazzo buffo e grassoccio, come tanti ce ne sono. Ma il suo sogno, anche a costo di rischi e atroci sofferenze, era quello di diventare negli anni una persona unica al mondo», così il video di anticipazione del servizio che Le Iene manderà in onda oggi. Nel filmato vengono ricapitolati tutti gli intervenuti a cui Rodrigo Alves si è sottoposto. Si parla di 100 procedure estetiche, tra cui il pop su testa, viso e collo. «Un trattamento estetico molto pericoloso per mantenersi giovani nel quale si centrifuga il sangue e lo si inietta nelle vene al fine di mantenere una migliore stimolazione dei tessuti».

Rodrigo Alves, Ken Umano: tutti gli interventi

Sono oltre cento le procedure estetiche, di cui settanta operazioni chirurghe costose e rischiose. Le Iene nel video di anticipazione del servizio che andrà in onda oggi ha fatto un po’ i conti in tasca al Ken umano. Ha speso infatti quasi 60mila euro in ritocchi al setto nasale, uno dei quali a causa di una necrosi che ha rischiato di ucciderlo. E 25mila euro in addominali finti, mentre ha investito 20mila euro in liposuzioni alle gambe e ai polpacci. Invece oltre 10mila euro sono stati spesi per trapianti di capelli. E così altre decine di altre operazioni, tra cui la più pericolosa, cioè quella per assottigliarsi il punto vita attraverso la rimozione di quattro costole, ossa che peraltro ha dichiarato di conservare nella sua casa di Londra. Il costo totale del corpo di Rodrigo Alves sfiora i 425mila euro. Le Iene parla di un corpo talmente dissimile dall’originale che per due volte, nel 2017 a Dubai e qualche settimana fa a Berlino, Rodrigo è stato arrestato perché la sua faccia non corrispondeva a quella sui suoi documenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA