Tale e quale show 2018, torneo/ Tutti pazzi di Luca Argentero ma c’è parità nella gara degli ascolti

- Rossella Pastore

Tale e quale show 2018: doppio trionfo per Federico Angelucci e Antonio Mezzancella. Entrambi fanno del loro meglio, e si aggiudicano primo e secondo posto.

tale e quale show 2018 640x300
Tale e Quale Show

L’attenzione del pubblico social è tutta rivolta a Luca Argentero. Ospite speciale di Tale e quale show 2018, l’attore di Cosa fai a capodanno? si merita le lodi del pubblico. Persino di quello maschile: “Argentero. Elegante, educato, gentile e simpatico. Bello ed intelligente. Se fossi fidanzato e lei mi tradisse con lui, non me la prenderei neanche. Anzi, le farei i complimenti!!”; “@Lucaargentero È VERAMENTE, VERAMENTE ILLEGALE! E più diventa grande e più diventa BELLISSIMO!”. Quanto alle imitazioni, spicca quella di Federico Angelucci. C’è chi si proclama entusiasta: “RAGA MA QUESTA IMITAZIONE DI LIZA MINNELLI DEVE VINCERE LA PUNTATA, LA STAGIONE, L’INTERO CANALE DELLA RAI E LA VITAAAA. Assurdo, assurdo tutto, aiuto uguale in tuttoooo. Sembrava una vera donna (pure bella) e sembrava proprio lei ommioddio ADORO”. Non basta: qualcuno arriva a pensare che si tratti di un trucco. “Ovviamente non è Federico Angelucci in scena, ma Liza Minelli, VERO???? Perché se così non fosse io credo che saremmo dinanzi ad un caso di clonazione!!!”. Nonostante il successo social ieri sera la serata si è conclusa con una divertita parità visto che sia Carlo Conti che Paol Bonolis con il suo nuovo Scherzi a parte hanno portato a casa il 20,3% di share. A fare la differenza è il numero di spettatori che per Rai1 è arrivato a oltre 4 milioni mentre per Canale 5 si è fermato a 3 milioni e 800 mila.

Le pagelle della nuova puntata

Successo clamoroso per Federico Angelucci a Tale e quale show 2018. Nonostante la partenza un po’ in sordina, l’ex di Amici ha ottenuto una doppia standing ovation di pubblico e giuria. Tutto merito di Liza Minelli: la sua imitazione è stata perfetta. O quasi: all’inizio è parsa un po’ fuori tempo, ma il timbro era comunque incredibilmente simile. Vale la pena ricordare che Federico è un uomo: dalla voce non si direbbe. “Sei un contralto. Fattene una ragione, vestiti sempre così”, invita Loretta Goggi. Voto: 8. Di contro, Vladimir Luxuria mantiene sempre la solita impostazione. Stasera interpreta Caparezza, e – zazzera a parte – non gli somiglia pe’ niente. Ma almeno ci prova: atteggiamenti e movenze sono da vero “giullare”. Voto: 6. Melting pot confusionario per Filippo Bisciglia: durante le prove è un po’ Califano un po’ Vasco Rossi. E’ un bel problema, per chi dovrebbe interpretare Rino Gaetano. Ma appena sale sul palco la musica cambia (in tutti i sensi). Voto: 7.

Tale e quale show 2018: il “campione” Mezzancella

Antonio Mezzancella – lo sappiamo – è un trasformista geniale. Difficile dire se sia un'”arte” da esercitare. Probabilmente è più una dote innata, che Antonio possiede e padroneggia completamente. Dopo i capolavori Ramazzotti-Baglioni-Moro, questa volta tocca a Tiziano Ferro. Non si sa come faccia; fatto sta che è letteralmente tale e quale. L’unico problema è l’aspetto fisico: per risolverlo, basta chiudere gli occhi. Voto: 8. Roberta Bonanno quasi lo emula. La ricordiamo nei panni di Aretha Franklin e Amy Winehouse, entrambe incredibilmente somiglianti. Ma adesso tocca a Gloria Gaynor: ebbene, è “uguale” anche a lei. Voto: 7. Lo stesso si poteva dire di Alessandra Drusian. Nelle ultime puntate, però, è un po’ giù di tono. E chissà perché: l’asticella degli abbinamenti si è alzata vertiginosamente. La prossima settimana ci sarà da divertirsi, con una più appropriata Antonella Ruggiero. Voto: 5.

I cloni dei Pooh

Visivamente incredibile la performance di Annalisa Minetti (Pink). Non tanto “esibizione”, quanto piuttosto “numero”. Sembra quasi di essere al circo, e ci sarebbe da chiederle come faccia a cantare a testa in giù. Voto: 7. A Tale e quale show 2018 ci sono anche due Pooh. O meglio: due… più due. Una prima coppia è composta dai “cloni” Andrea Agresti e Massimo Di Cataldo. Poi ci sono Roby Facchinetti e Riccardo Fogli (quelli originali): adesso i Pooh si moltiplicano. Come è possibile? Voto: 7. La puntata si chiude con la classifica: dal basso, Valeria Altobelli (Gigliola Cinquetti), Alessia Macari (Sabrina Salerno), Giovanni Vernia (Bruno Mars), Vladimir Luxuria (Caparezza), Massimo Di Cataldo (Riccardo Fogli), Alessandra Drusian (Loretta Goggi), Roberta Bonanno (Gloria Gaynor), Filippo Bisciglia (Rino Gaetano), Annalisa Minetti (Pink), Andrea Agresti (Roby Facchinetti), Antonio Mezzancella (Tiziano Ferro), Federico Angelucci (Liza Minelli).

© RIPRODUZIONE RISERVATA