RICCARDO FOGLI/ “Ecco com’è nato l’amore con mia moglie Karin” (Domenica In)

- Morgan K. Barraco

Riccardo Fogli a Domenica In, i suoi successi e gli amori: da Viola Valentino a Patty Pravo, artefice della crisi con i Pooh

Riccardo Fogli
Riccardo Fogli

Quello tra Riccardo Fogli e Karin Trentini è un amore forte, più delle malelingue che hanno messo a dura prova i nervi e la tenuta psicofisica del cantante dei Pooh. E’ questo che si evince dall’intervista di oggi rilasciata a Mara Venier dai due. Nella puntata di oggi di Domenica In si è saputo anche come nacque l’amore tra i due: Karin ha raccontato che tutto è nato quando accompagnava i genitori a vedere i concerti di Riccardo. Quell’uomo le piace fin da subito, pensa di volerlo sposare un giorno, ma la timidezza la blocca quando Riccardo Fogli le si avvicina e le fa:”Ma ci siamo già visti in altri concerti?”. Lei, per timidezza e paura, per un po’ si nega: “Avevo paura di soffrire, mi piaceva molto, dicevo se mi lascio andare è finita”. Dopo tanti anni, però, Karin Trentini ha deciso di lasciarsi andare e così è iniziata la loro storia d’amore. (agg. di Dario D’Angelo)

LA STORIA CON PATTY PRAVO

La chiacchierata tra Riccardo Fogli e Mara Venier è proseguita parlando dei suoi passati amori. “Io birichino? Diciamo curioso… curioso delle cose che non conoscevo”, ha ironizzato il cantante in riferimento alla sua passione per le donne. Fogli negli anni del suo massimo successo era molto amato dal gentil sesso, “ma non era colpa mia”, dice. E sulle nozze con Viola Valentino ha commentato: “Forse non ero maturo per il matrimonio, le voglio bene e le ho chiesto scusa”. Quindi l’incontro con Patty Pravo, della quale si innamora perdutamente al punto da mettere profondamente in crisi il suo rapporto con i Pooh. “Questa è una cosa da rivedere” – spiega – “me ne sono andato perchè capisco che lei fosse una fidanzata scomoda. Quando il fotografo ha saputo che stavo con Nicoletta, ha dato molto fastidio al gruppo”, ha raccontato. “Sapevo che era un grande amore ma non potevo metterci la mano sul fuoco, mentre i Pooh erano la mia vita”, ha aggiunto. All’epoca Fogli fu però messo con le spalle al muro e dopo alcuni mesi disse ai suoi compagni di avventura “che volevo decidere da solo quale sarebbe stata la donna della mia vita e quando penserete che non vado più bene io mi farò da parte”. Quel momento arrivò con Red Canzian ma i rapporti con il gruppo rimasero sempre molto buoni. Nonostante tutto, ha commentato Fogli, “l’amore va sempre vissuto”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“Isola? Male è stato fatto a mia moglie Karin Trentini”

Riccardo Fogli è stato il primo amico di Mara Venier, ospite oggi a Domenica In ed accolto da un caloroso pubblico. “Mia moglie mi ha detto che se piangi e ti emozioni non ti do più baci per un mese!”, ha esordito, visibilmente emozionato. “Non vorrei piangere perchè ho pianto abbastanza”, ha aggiunto, prima di rivedere un filmato brevissimo con quanto accaduto all’Isola dei Famosi, con le sue lacrime per la questione legata al presunto tradimento della moglie. “Non manderò nulla che possa farti male”, lo ha però tranquillizzato Mara Venier. “E’ stata un’esperienza bellissima ma il male è stato fatto a mia moglie”, ha commentato Fogli. Spazio quindi alla sua carriera artistica e alla sua vita: “Ho trovato la fratellanza”, ha spiegato, parlando dei suoi amici Pooh. Un filmato dei suoi inizi ha introdotto il racconto dell’esordio della sua carriera artistica. “All’epoca ero un gommista, figlio di operai, mio babbo pregava che io diventassi metalmeccanico come lui, ma la mia mammina gli diceva di lasciarmi sognare”, ha raccontato. L’attenzione si è spostata sul grande successo di “Piccola Ketty”, inevitabilmente intonata anche in studio e che rappresenta la sua canzone del cuore in quanto molto legata anche ai suoi figli. Quindi è stato il turno di “Tanta voglia di lei”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Riccardo Fogli a Domenica In

Riccardo Fogli ha dovuto rimandare il concerto previsto per inizio mese e rinviato invece il 15 giugno. La tappa di Ferentino è stata slittata per motivi di mal tempo, sottolinea l’artista sui social, scatenando qualche polemica fra chi attendeva di vederlo e non ha gradito essere informato a poche ore di distanza dall’inizio del live. “Non si rinvia un concerto comunicandolo alle 21.30“, scrivono infatti in molti lamentando una decisione che per molti rimane inspiegabile. Al fianco di Fogli nel video di spiegazioni compare il sindaco della cittadina, che con un sorriso smagliante spiega che è stato il freddo a spingere a cambiare i programmi. Clicca qui per guardare il video di Riccardo Fogli e leggere i commenti. Riccardo Fogli sarà invece ospite di Domenica In per il pomeriggio di oggi, 5 maggio 2019, quando Mara Vanier lo accoglierà nel suo studio al fianco di Karin Trentini, la moglie che ha difeso a spada tratta durante l’Isola dei Famosi. L’onta dello scandalo sembra ormai scomparsa, ma rimarrà nella storia del reality. E non per merito, viste le polemiche da parte del pubblico che non ha gradito i diversi momenti in cui il presunto tradimento della donna è finito sotto i riflettori del programma di Canale 5.

Riccardo Fogli e il “caso” all’Isola dei famosi

Il mese di aprile è stato intenso per Riccardo Fogli, che dopo aver chiuso la parentesi dell’Isola dei Famosi è stato invitato a diverse trasmissioni. Fra le ultime l’incursione al Maurizio Costanzo Show, dove si è parlato ancora una volta dei presunti tradimenti di Karin Trentini. Sicuro del suo amore, l’artista ha sfiorato comunque il malore mentre si trovava in Honduras, colpendo duramente gli spettatori che si sono preoccupati per le sue condizioni di salute. Anche se Fogli non ha mai dubitato della moglie, volata subito verso le Honduras per parlargli di ciò che stava accadendo all’esterno del reality. Persino l’amico Roby Facchinetti ha deciso di contestare l’accaduto, per via del malessere emotivo che ha colpito l’artista. Una paura alimentata anche dalla lenta ripresa con cui Fogli è riuscito a riacquistare peso ed a mettere da parte tutti i sospetti nati durante la sua assenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA