ROSANNA LAMBERTUCCI A VIENI DA ME/ “Alain Delon mi invitò in camera sua, ma…”

- Stella Dibenedetto

Rosanna Lambertucci sceglie il proprio partner ideale durante l’intervista a Vieni da me tra tutti i colleghi con cui ha diviso la scena.

rosanna lambertucci
Rosanna Lambertucci a Vieni da me

Chi è stato il partner ideale di Rosanna Lambertucci? A svelarlo è la stessa conduttrice che arriva a Vieni da me dopo Valerio Scanu che ha replicato alle critiche e dopo il figlio di Franco Franchi che ha ricordato con emozione il padre. Nel corso della sua lunga carriera, la Lambertucci ha lavorato con tantissimi colleghi tra i quali Paolo Bonolis da cui ha imparato davvero molto: “Bonolis è una forza della natura e mentre lo guardavo ho imparato una cosa. Quando vuole che lo share salga, ci riesce. Lui riusciva, in un’intervista, anche ad andare fuori scaletta, fuori tempo. Sentiva che il personaggio non era riuscito a crescere come voleva lui e quindi andava avanti fino a quando non faceva uscire la persona e ho capito che al bravura sta nel conduttore”, spiega la Lambertucci che poi sceglie come partner ideale Piero Angela perchè “è quello che avrei voluto essere”.

ROSANNA LAMBERTUCCI: “QUANDO ALAIN DELON MI INVITO’ NELLA SUA CAMERA D’ALBERGO”

Tra gli incontri più belli che Rosanna Lambertucci ha avuto nel corso della sua vita c’è sicuramente quello con Alain Delon con cui avrebbe potuto avere una storia d’amore se avesse colto al volo un’occasione. “Ho conosciuto Alain Delon a Parigi tanti anni fa. Poi, un giorno, oltre a festeggiare il mio compleanno, lanciavo anche il mio libro e quindi lo invitai alla festa e lui per mia grande sorpresa accettò“, ricorda oggi la Lambertucci che poi svela un ulteriore retroscena – “mi invitò a bere qualcosa nella sua stranza d’albergo. Io accettai, ma mi presentai con mia figlia Angelica“. Con il senno di poi, però, la Lambertucci avrebbe fatto un’altra scelta ovvero si sarebbe presentata da sola. “Lo trovai scalzo, in accappatoio bianco e bello come il sole“, ricorda con il sorriso la Lambertucci.



© RIPRODUZIONE RISERVATA