Sandra Milo “Venduta a un uomo per le tasse”/ “Pagai con il mio corpo lui fu gentile”

- Davide Giancristofaro Alberti

Sandra Milo: “Ho pagato le tasse con il mio corpo”. L’attrice ospite di Storie Italiane

Sandra Milo a Storie Italiane
Sandra Milo (Rai)

Sandra Milo è tornata quest’oggi presso gli studi di Storie Italiane, programma di Rai Uno, per approfondire la verità choc svelata ieri: essersi concessa ad un uomo per pagare le tasse. La nota attrice ha raccontato: «Sono passati parecchi anni da quella vicenda, Debora (la figlia ndr) era piccola: il mio ex mi aveva fatto una guerra legale, circa 40 processi, e io, per avere l’affidamento totale di mia figlia, gli ho lasciato tutto quello che avevo. Il problema è che dopo sono venute fuori delle tasse da pagare, visto che il tutto era a nome mio. Allora mi ha contattato un mio amico che mi ha detto che ci pensava lui, che mi pagava tutto perché mi amava, e io mi sono concessa». La Milo ha aggiunto: «Era la prima volta che raccontavo questa storia, però è successo, forse riceverò delle critiche per questo non lo so, ma l’affetto della gente mi commuove, il sapere che ti capisce, che hanno avuto i tuoi stessi problemi». Ma perché ha voluto svelare questa verità comunque scottante? «Mi sono sentita di dirla – spiega la Milo – perché mi avevano descritto in studio come una donna che aveva fatto una vita agiata e invece non è stato sempre così, io ho pagato le tasse con la mia persona». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SANDRA MILO “VENDUTA A UN UOMO PER LE TASSE”

Dopo aver meditato il suicidio per alcune cartelle esattoriali, Sandra Milo ha fatto una nuova rivelazione choc. A Storie Italiane ha infatti raccontato di essersi venduta ad un uomo per pagare i suoi debiti, «una persona gentile che ha saldato tutto». Lo ha detto quasi in chiusura di trasmissione, facendo calare il gelo in studio. La conduttrice Eleonora Daniele le ha chiesto: «Ti sei pentita della scelta?». Allora Sandra Milo ha replicato: «No, mai, non mi sono mai pentita delle mie scelte. Ogni scelta è migliore dell’alternativa». Eleonora Daniele allora le ha chiesto se si sente giudicata, quindi Sandra Milo ha aggiunto: «No, perché fino ad ora non  l’ho mai detto a nessuno». La situazione debitoria dell’attrice musa di Federico Fellini ha tenuto banco per mesi, ma ora grazie all’aiuto degli amici – come Maurizio Costanzo – e ad un accordo con l’Agenzia delle Entrate sembra essere migliorata. (agg. di Silvana Palazzo)

SANDRA MILO E LE DIFFICOLTÀ ECONOMICHE

Sandra Milo è stata nuovamente ospite presso gli studi di “Storie Italiane”, per parlare della sua vicenda; la nota attrice è stata infatti accusata dall’agenzia delle entrate di aver evaso le tasse, e dopo una lunga trafila burocratica è riuscita ad ottenere uno sconto, nonché una rateizzazione del pagamento. Sono stati mesi difficili quelli appena passati per Sandra, che ha spiegato di aver pensato anche al suicidio: «Adesso sto molto meglio grazie, le cose stanno migliorando moltissimo e ciò influisce sul mio umore. La cosa straordinaria è stata la grande manifestazione d’affetto anche da persone sconosciute, questo mi da la consapevolezza che i sentimenti ci sono e che non siamo solo cinici. C’è questo senso anche di fratellanza, che si ritrova nei momenti di disperazione». Quindi la Milo aggiorna la sua situazione giudiziaria: «Il mio avvocato aveva fatto ricorso, io ho chiesto la rottamazione delle cartelle esattoriali, e grazie alla nuova legge è stata accolta la mia richiesta, mi hanno tolto il pignoramento sui guadagni e quindi mi hanno messo in condizione di pagare le tasse».

“MI SONO VENDUTA A UN UOMO PER PAGARE I DEBITI”

Il debito iniziale era di più di 3 milioni di euro, che è stato poi ridotto a 400mila euro circa: «Si – prosegue la Milo – perché molte cifre erano more, sanzioni e via dicendo. Ora devono ancora stabilire la cifra precisa e c’è da dire che nell’accertamento che mi era stato fatto c’erano stati errori grossolani, addirittura due appartamenti che non avevo mai posseduto». Problemi economici anche per Leopoldo Mastelloni, anch’egli in studio a Storie Italiane: «Delle persone mi stanno aiutando con dei lavori per darmi un minimo di dignità. Sono stato sempre un uomo integro dal punto di vista lavorativo. Sono una persona positiva ma è molto brutto essere messo da parte a 74 anni, nonostante in strada mi riconoscano tutti. Anche io sono nella situazione di Sandra per una questione di tasse, ho ricevuto un pignoramento e devo avere 26mila euro dallo stato che non avrò mai, è stata una valanga». Nel salotto di Storie Italiane, infine, anche Floriana Secondi: «Ho avuto un problema con un commercialista, non ho saputo gestire tanti soldi che mi erano arrivati quando avevo 23 anni, uscita dal Grande Fratello. Ma fortunatamente sono riuscita a pagare tutto». Scoop finale di Sandra Milo: «Per pagare le tasse e aiutare i miei figli mi sono venduta ad un uomo, è la prima volta che lo dico, ma non ho problemi a dirlo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA