SANREMO 2013/ Chi è Martìn Castrogiovanni, il rugbista italo-argentino ospite alla finale del festival (scheda)

- La Redazione

Questa sera tra gli ospiti di Sanremo anche il giocatore di rugby Martìn Castrogiovanni: spera che non lo facciano cantare perché lui, dice, non canta neanche sotto alla doccia

infophoto_martin_castrogiovanni_R439
Martin Castrogiovanni - Infophoto

Un gigante sul palco del festival di Sanremo: farà a pezzi la piccola Luciana Littizzetto? Assolutamente no ma ci sarà da divertirsi a vedere il grande rugbista magari elegantemente vestito in frack calcare le assi dell’Ariston. Martìn Castrogiovanni è infatti uno degli ospiti della finalissima in onda questa sera del festival di Sanremo. Come si sa da qualche tempo a questa parte il gioco del rugby è stato finalmente sdognato anche nel nostro paese dove fino a pochissimo tempo fa regnava incontrastato tra gli sport a squadre il solo calcio e a volte il basket. Ma le ottime prestazioni della nostra nazionale (ricordiamo solo la vittoria contro la Francia al torneo Sei Nazioni in corso in queste settimane) hanno portato il grande pubblico ad appassionarsi anche a questo gioco. E così Castrogiovanni sarà stasera a Sanremo. Nome completo Martín Leandro Castrogiovanni lo sportivo è nato in Argentina il 21 ottobre 1981 ma da famiglia italiana. Gioca in Inghilterra dal 2006 dove è uno dei punti di forza della squadra dei Leicester Tigers. I suoi inizi agonistici risalgono alla squadra del Club Atlético Estudiantes di Paraná, la città dove è nato, e nel 2001 a soli vent’anni arrivò a giocare in Italia nella squadra lombarda del Calvisano. Qua militò per ben cinque anni vincendo anche uno scudetto e giocando una seconda finale che però la sua squadra perse. Ha vinto anche una Coppa Italia. Dal 2006 gioca in Inghilterra: con la sua squadra nel 2007 arrivò primo in classifca ma poi persero la semifinale e alla fine si classificarono quarti. Come molti oriundi, anche Castrogiovanni gioca nella nazionale italiana di rugby dove ha esordito nel 2002. Nel 2003 disputò il primo torneo Sei nazioni con l’Italia e da allora vi ha sempre preso parte. Ha disputato le coppe del mondo del 2003 e 2007. E’ considerato tra i più forti giocatori della nazionale: nel corso del Sei Nazioni 2008 andò a meta nei primi quattro dei cinque incontri del torneo, contro Irlanda, Inghilterra, Galles e Francia. Nel 209 e 2010 ha vinto lo scudetto inglese con la sua squadra del Leicester. Intervistato oggi a Sanremo dal Corriere, il rugbista ha confessato: «Ho paura della Littizzetto perché una molto veloce e svelta sul palco e potrebbe mettermi in difficoltà». Lo si ricorda poi in un simpaticissimo spot per le Olimpiadi di Londra in cui lo si vedeva vestito da ballerina insieme alle ragazze della squadra femminile. Il suo pronostico? 

A lui piace Chiara Galeazzi ma anche Marco Mengoni. Spera che non lo facciano cantare perché, dice, non canta neppure sotto alla doccia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori