SANREMO 2013/ Diretta, la finalissima: Lutz Forster stupisce con la sua danza a gesti, continua la gara dei Big

- La Redazione

La finalissima di Sanremo ha presentato un ospite particolare il professore di danza tedesca Lutz Forster che ha stupito il pubblico dell’Ariston. Continua la gara

Sanremo_AristonR439
Infophoto

Diretta Sanremo 2013 – Lutz Forster nome famoso a livello mondiale nel campo della danza moderna, ha stupito l’Ariston con la sua particolarissima danza a gesti, ispirata al linguaggio dei sordomuti. Professore di danza in diverse accademie tedesche, Forster mancava da qualche anno dall’Italia. Intanto prosegue la gara dei Big in attesa di scoprire chi sarà il vincitore di questo festival. Annalisa. Canzone scintillante nello sparare svariate influenze folk e cantautorali riempiendole di vita e graffi canori e citazioni a getto continuo ricamate in un collage irresistibile e maliziosa. Possibilmente tra le ,igliori canzoni del festival se non la migliore.Maria Nazionale. Lei canta tipo Gagliardi o Di Capri al femminile e li mette in uno shaker con Angela Luce e Gloriana. Il mediterraneo meroliano riemerge dalle ceneri, nondiomeno la canzone ha una bella scrittura grazie a un tandem di autori di alto profilo, Mesolella in particolare.Simone Cristicchi. Ecco l’erede della canzone pseudo-swing in salsa confidenziale, quasi una decalcomania del primo Silvestri. Personaggio forse troppo celebrato a partire da quella fiabetta edificante di Ti regalerò una rosa, rimane divertente giusto per l’esordio di come Vorrei cantare come Biagio. Inquietante Max Gazzè: occhio di vetro che fa tanto pirata disneyano, canzone che mette in fila stereotipi anti-religiosi eppure giostrata abilmente con sagaci variazioni festose tra Bregovic, il Ruggeri di Primavera a Sarajevo e con un sintetizzatore che soggiunge frasi ribalde e ricche di verve. Un bel brano incisivo come raramente si è sentito da casa Gazzè che interpreta il tutto in maniera sempre più convincente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori