Serena Dandini sulle donne/ “C’è ancora molto da fare, questione culturale”

- Matteo Fantozzi

Serena Dandini sulle donne: la comica specifica che c’è ancora molto da fare nel nostro paese anche per un fattore legato sicuramente alla cultura.

Serena Dandini
Serena Dandini sulle donne (La Presse)

Serena Dandini ha parlato della condizione delle donne in Italia ai microfoni di Rai Radio 2 ai Lunatici. Ha specificato: “La condizione delle donne in Italia? C’è davvero tanto da fare. Le molestie? Dipende tutto da un fatto culturale. Fino a poco tempo fa in Italia c’era il delitto d’onore e lo stupro veniva considerato un crimine contro la morale e non contro la persona stessa. Ora bisogna andare nelle scuole per insegnare educazione civica e soprattutto sentimentale“. La comica riflette su una situazione molto importante, specificando che le cose devono cambiare al più presto: “Mi sono stufata che le donne per essere accettate debbano essere buone, meravigliose, simpatiche, laureate con 110 e lode, avere tutte le virtù possibili. Le leggi sono state fatte, ma ci vuole un po’ di tempo affinché vengano assunte“.

Serena Dandini sulle donne: il suo futuro

Serena Dandini non ha però parlato solo della condizione delle donne, specificando anche alcuni dettagli sul suo futuro professionale. Ai microfoni di Rai Radio 2 durante i Lunatici ha specificato: “Ci sono un sacco di orfani dell’Ottavo nano e di Pippo Kennedy Show. Io e Corrado Guzzanti ci pensiamo ogni tanto. Intanto a novembre abbiamo fatto su Rai Tre il trentennale della Tv delle Ragazze. A me piace sempre fare cose nuove perché il bello è cambiare. Non amo andare sul seminato altrimenti morirei di noia”. Specifica che proprio per questo ideale ha detto fin troppe volte no nella sua carriera a progetti che non le interessavano. Del successo svela il segreto: “Erano programmi dove tutto era pensato, scritto, studiato e provato”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA