Simona Ventura/ “Io non sono come Barbara d’Urso”, e su Giovanni Terzi…

- Hedda Hopper

Simona Ventura si racconta a tutto tondo dall’amore per Giovanni Terzi al suo ritorno in Rai ma anche sui talent show e su Barbara d’Urso. Ecco cosa racconta la conduttrice

Ventura Simona TheVoiceCS1280
Simona Ventura conduce The Voice

Non ha paura di dire quello che pensa Simona Ventura e chi la conosce lo sa bene anche se quando è il momento di parlare di politica, forse per l’effetto Lorella Cuccarini, si tira un po’ indietro e tace. Non fa lo stesso quando si parla d’amore con il suo Giovanni Terzi e nemmeno del suo ritorno in Rai o dall’aggressione subita da Niccolò, Simona Ventura si racconta a tutto tondo in un’intervista a Maurizio Caverzan per La Verità e lo fa senza nascondersi dietro a niente e nessuno a cominciare proprio dall’amato figlio. L’aggressione è avvenuta ormai quasi un anno fa e da allora ci sono state gioie e dolori per la conduttrice che ha dovuto tenere a bada il suo dolore di madre (soprattutto quando la giustizia ha iniziato a peccare un po’) anche a favore di quella che è la sua figura pubblica e di donna dello spettacolo. Rimane il fatto che adesso Niccolò sta bene ed è focalizzato sul suo futuro e questa triste storia non ha fatto altro che ricomporre la loro famiglia: “E’ stata una prova che l’ ha fatto crescere […] Per me è un miracolo. I figli sono la mia priorità e come madre ho cercato di dare il meglio, trasferendo loro quello che mi hanno insegnato i miei genitori. Però, forse, per compensare il senso di colpa di essere assorbiti dal lavoro, abbiamo dato ancor prima che loro desiderassero. Se si spiana la strada dai dossi, poi, il primo che si incontra, sembra una montagna“.

BARBARA D’URSO E L’ESPERIENZA IN SKY

Altra storia l’amore per la tv e per la Rai alla quale Simona Ventura è tornata dopo “un giro immenso” proprio come succede solo alle grandi storie d’amore. La conduttrice ha avuto modo di vivere la sua esperienza in Sky con Il Contadino cerca moglie e del grande colosso dice bene soprattutto “se si parla di tecnologia” ma sembra quasi che non ci sia l’anima e il lavoro “personale” di chi, invece, lavora in Mediaset e nella tv pubblica. Proprio del Biscione e di Maria De Filippi non può che dire bene: “La Rai è culturalmente elevata e includente. In Mediaset, dal 1994 al 2001 c’ era una forza creativa straordinaria. Mi sono sentita in famiglia nel gruppo di lavoro di Maria De Filippi (Fascino, ndr)“. Anche riguardo al suo futuro non si sbilancia rivelando che riesce a lavorare su un progetto alla volta e che adesso vuole portare a casa il successo di The Voice of Italy sperando di regalare qualcosa di nuovo al programma e al panorama musicale. Proprio parlando del lavoro e della possibilità che i figli possano, un giorno, seguire le sue orme o quelle di Stefano Bettarini, Simona Ventura ammette: “Non vogliono fare tv come “figli di”. Barbara è una stakanovista, io non ho la sua energia“. Questo è un complimento?

L’AMORE PER GIOVANNI TERZI E LA POLITICA

Infine, non si può non parlare dell’amore ritrovato leitmotiv di quest’ultimo anno. Simona Ventura è tornata ad amare il suo compagno Stefano Bettarini e insieme a lui e a Nicoletta Larini hanno messo insieme una grande famiglia allargata che sembra aver trovato finalmente un equilibrio. Tutto andava a gonfie vele prima e lo fa in questi ultimi mesi visto che alla sua unione famigliare, la conduttrice ha potuto aggiungere l’amore per il suo nuovo compagno Giovanni Terzi. Nella stessa intervista ammette: “Spero con tutta me stessa che sia la persona giusta. Posso dire che è una persona eccezionale”. L’unico argomento su cui non si sbilancia è proprio la politica e su questo conclude: “La seguo, ma faccio finta di no. Mi piacciono le persone più dei partiti. Alle europee voterò per una persona” ma non rivela il suo nome: “Vorrei che in questo Paese ognuno potesse esprimere la propria opinione essendo rispettato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA