Stefanie Sherk è morta/ La moglie di Demián Bichir si è suicidata: arriva la conferma

- Valentina Gambino

Stefanie Sherk, moglie dell’attore Demián Bichir è morta suicida. La conferma è arrivata dal medico legale della contea di Los Angeles.

Stefanie Sherk 1
Stefanie Sherk è morta

Stefanie Sherk, moglie dell’attore Demián Bichir è morta suicida. La conferma è arrivata dal medico legale della contea di Los Angeles che ha convalidato a E! la terribile notizia che si sarebbe trattato di un gesto volontario. Le cause della morte infatti, includevano l’encefalopatia anossica, una condizione causata dalla mancanza di ossigeno per annegamento e asfissia del tessuto cerebrale. Il caso quindi, è oramai elencato come chiuso. L’attrice e modella canadese aveva appena 43 anni. Il marito, ha ufficializzato la news con un messaggio straziante condiviso con i suoi follower su Instagram. Postando una foto della moglie, Bichir ha confermato il decesso della sua consorte spiegando anche di come si tratti del momento più triste e duro della sua intera esistenza. “Cari amici, a voce delle famiglie Sherk e Bichir Nàjera è con un dolore inconcepibile che annuncio che il 20 Aprile 2019 la nostra Stefanie Sherk, la mia amata moglie, si è spenta pacificamente”. Bichir inoltre, ha scritto che non conosce le sue tempistiche e, insieme agli amici e la famiglia: “non sappiamo quanto tempo ci vorrà per superare questo dolore”.

Stefanie Sherk, moglie di Demián Bichir è morta suicida

Demián Bichir ha continuato il suo messaggio scrivendo: “La bellissima, angelica e talentuosa presenza di Stefanie ci mancherà tantissimo. Conserveremo Stefanie nei nostri cuori per sempre”. Poi ha ringraziato tutti “per le loro preghiere e chiediamo rispettosamente la vostra comprensione”, ha continuato, chiedendo anche il rispetto della privacy per il suo enorme dolore “in questi tempi incredibilmente difficili”, ha poi concluso. “È nostra sincera speranza che la nostra bella Stefanie, il mio angelo e l’amore della mia vita, riposerà in pace eterna”. Stefanie Sherk e Demián Bichir avevano iniziato la loro relazione nel 2010, dopo aver recitato insieme nel 2016. Dopo aver chiamato i soccorritori, che erano anche riusciti a rianimarla, Stefanie è stata spostata d’urgenza all’ospedale per una manovra disperata con l’obiettivo di poterle salvare la vita, ma dopo lunghi giorni d’agonia la modella non ce l’ha fatta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Dear friends, On behalf of the Sherk and the Bichir Nájera families, it is with inconceivable pain that I announce that on April 20, 2019, our dearest Stefanie Sherk, my beloved and loving wife, passed away peacefully. It has been the saddest and toughest time of our lives and we don’t know how much time it will take for us to overcome this pain. Stefanie’s beautiful, angelical and talented presence will be immensely missed. We will hold Stefanie in our hearts forever. We thank everybody beforehand for their prayers and we respectfully ask for your understanding so we may grieve in peace and privacy in these incredibly difficult times. It is our sincerest hope that our beautiful Stefanie, my angel and love of my life, will rest in eternal peace. Queridos amigos, A nombre de la familia Sherk y la familia Bichir Nájera, con un dolor indescriptible, les informo que nuestra hermosa Stefanie Sherk, mi amada esposa, falleció en completa paz, el pasado 20 de Abril del año en curso. Han sido los días más tristes y dolorosos de nuestras vidas y no sabemos cuánto tiempo nos llevará sobreponernos a este dolor. La hermosa, angelical y talentosa presencia de mi Stefanie será echada de menos profundamente y permanecerá en nuestros corazones para siempre. Agrademos a todos de antemano sus oraciones y de manera respetuosa pedimos su comprensión para que podamos vivir este luto en paz y privacidad en estos momentos tan difíciles para todos nosotros. Es nuestra más sincera esperanza que nuestra amada Stefanie, mi ángel y amor de mi vida, descanse eternamente en paz.

Un post condiviso da DEMIAN BICHIR (@demianbichiroficial) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA