STRISCIA LA NOTIZIA VS CLAUDIO BAGLIONI/ “Concerti sold out taroccati i biglietti…”

- Stella Dibenedetto

Striscia la Notizia contro Claudio Baglioni e i concerti sold out: “taroccati con biglietti omaggio o venduti a pochi centesimi”.

Baglioni Sanremo2019 rosso Lapresse1280
Claudio Baglioni sul palco di Sanremo (Lapresse)

Striscia la Notizia torna ad occuparsi dei concerti sold out con Pinuccio che svela la verità su cosa c’è dietro i concerti che fanno registrare il tutto esaurito. Secondo un servizio realizzato da Pinuccio, infatti, non tutti i concerti raggiungono il sold out vendendo regolarmente tutti i biglietti. Durante un precedente servizio realizzato da Pinuccio e trasmesso nella puntata di Striscia a Notizia in onda il 10 maggio 2019 (guarda il servizio), un organizzatore di concerti che ha collaborato con la Friends & Partners di Ferdinando Salzano che, tra i suoi assistiti, ha artisti del calibro di Gianni Morandi, Antonello Venditti, Renato Zero, Zucchero, Gianna Nannini, Laura Pausini, Biagio Antonacci, Fiorella Mannoia e Francesco De Gregori, raccontava: «I sold out avvenivano con una grande distribuzione di biglietti omaggio obbligata: a volte centinaia e centinaia di biglietti omaggio dati per riempire la struttura. Il biglietto omaggio, come i biglietti normali, è gravato di IVA e diritto d’autore, che poi rimettevamo noi: il danno oltre la beffa».

CONCERTI SOLD PUT: DOCUMENTO INEDITO SUI CONCERTI DI CLAUDIO BAGIONI

Nella puntata di Striscia la Notizia in onda oggi, giovedì 23 maggio, Pinuccio torna ad occuparsi dei concerti sold out dopo essere entrato in possesso di un C1 ovvero un documento che mostra come sono arrivati gli incassi dei live di un concerto di Claudio Baglioni. Nel servizio, Pinuccio spiega: «I biglietti staccati sono stati 1306 ma 736 sono stati venduti a 10 centesimi e 61 dati in omaggio. Quindi solo 509 biglietti sono stati venduti a prezzo intero». Per raggiungere il sold out, dunque, più della metà dei ticket sono stati dati in omaggio o venduti a soli 10 centesimi. «Nel 2018 un promoter scriveva a F&P: ‘Scusate ci siamo resi conto, voi che state facendo i biglietti, che alla cassa accrediti ci sono 500 persone: fa freddo, sono anziani. Come funziona con gli omaggi che state dando?’» aggiunge ancora Pinuccio. Nel servizio, inoltre, viene spiegato come gli accrediti omaggio siano stati circa 500. Nonostante tutto, però, i giornali continuerebbero a parlare di sold out. Un caso sul quale l‘inviato di Striscia continuerà ad indagare chiedendosi “se Baglioni e gli altri cantanti sanno di queste cose, perché magari pensano di avere lo stadio pieno e poi invece…”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA