Vittorio Brumotti aggredito per un posto disabili/ Video, il furbetto si scalda e…

- Matteo Fantozzi

Vittorio Brumotti aggredito per un posto dei disabili. In provincia di Milano volano parole grosse e l’inviato di Striscia la Notizia dà lezioni di educazione civica.

brumotti 2019 tv
Vittorio Brumotti aggredito per un posto disabili

Vittorio Brumotti è stato aggredito per un posto dei disabili a Paderno Dugnano in provincia di Milano. Il servizio è stato mandato in onda su Canale 5 oggi, 13 maggio 2019, durante il consueto appuntamento con il telegiornale satirico Striscia la notizia. Per una volta si stacca dal contesto della lotta alla droga, per affrontarne un altro altrettanto importante. Decide di posizionare una cacca finta sopra il tettuccio di un’automobile parcheggiata sul posto dei disabili senza il contrassegno. L’ex ciclista si presenta in bici di fronte all’uomo che è anche piuttosto irriverente: “Io devo stare a guardare i disabili? Sono pochi, davvero pochi. Dovete pensare che io sono un delinquente, ma dai“. Poi mostra il dito medio alla telecamera e specifica: “Io sto andando a comprare cose con i soldi che ho lavorato, senza però rubare. Il parcheggio? Non ho fatto niente”.

Clicca qui per il video

Vittorio Brumotti aggredito per un posto disabili, stavolta volano “solo” parole grosse

La situazione si scalda con Vittorio Brumotti che viene aggredito verbalmente dall’uomo che ha parcheggiato sul parcheggio dei disabili senza essere munito di regolare contrassegno. L’uomo di fronte a una donna disabile specifica poi: “Prendetevela con lo Stato”. Quando poi Brumotti si porta verso la macchina per mettere la cacca finta sopra la macchina l’uomo inizia ad allungare le mani per spingerlo via. Iniziano gli insulti e l’uomo è costretto a togliere la macchina dal posto dei disabili. Per fortuna stavolta però Vittorio è stato aggredito “solo” verbalmente senza subire violenza fisica. La sera poi si ripresenta per fermare un altro uomo che si è parcheggiato sul posto dei disabili. Anche stavolta l’uomo non la prende bene e specifica a Brumotti che lui rimarrà lì 24 ore al giorno senza fare niente. Specifica: “Sai cosa ho fatto oggi? Niente”. Stavolta però l’improvvido autista decide di rimanere sul parcheggio dei disabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA