Walter Nudo, come sta?/ Ecco gli aggiornamenti sulla sua salute: in netta ripresa

- Valentina Gambino

Walter Nudo, come sta? Ecco le ultime notizie sulle condizioni di salute dopo l’intervento al cuore.

walter nudo ospedale instagram
Walter Nudo in ospedale

Walter Nudo è stato paparazzato tra le pagine di Chi, dopo l’enorme paura per l’intervento al cuore. Tuta, scarpe da ginnastica, visiera e cuffie. Il vincitore del Grande Fratello Vip sembra stare molto meglio, prontissimo per fare attività fisica in vista della ripresa, dopo i lunghi momenti di terrore. Il settimanale lo ha immortalato per le vie di Milano dopo l’intervento al cuore che ha subìto all’ospedale Monzino. A Los Angeles, infatti, l’attore è stato colpito da un malore. Attualmente, ha solo bisogno di un lungo periodo di convalescenza. “Qualcuno mi ha dato anche per spacciato… evidentemente mi conosce poco”, ha scritto Walter su Instagram in questi giorni. Tranquillizzando i follower l’ex modello ha pubblicato una foto dall’ospedale, aggiungendo: “Ciao ragazzi… sto meglio! Ho ripreso il cell solo per mettere questo post con la foto della mia faccina ancora dritta. Avete riempito il mio cuore, che ora è ‘in officina’, di gioia!”.

Walter Nudo sta meglio, ecco gli ultimi aggiornamenti sulla sua salute

“Questa cosa mi ha preso di sorpresa ragazzi!!! È stato un bel dritto in faccia anzi un paio di ganci sulla testa… a sinistra precisamente”, ha continuato Walter Nudo. “Sto recuperando velocemente e dopo un intervento al mio cuoricino che farò, se tutto va bene, lunedì uscirò da questo box e dopo un paio di giri di rodaggio, ritornerò a galoppare sulle praterie di questo meraviglioso mondo e ritornerò a lottare ancora per i miei sogni!”. Dopo l’intervento, il suo staff aveva anche diramato una nota e proprio il diretto interessato, ha voluto rasserenare tutti. “Abbiamo eseguito tutti gli accertamenti – ha anche spiegato il cardiochirurgo Marco Zanobini – per scoprire l’esatta causa delle ischemie. È stato necessario un piccolo intervento al cuore che si è risolto rapidamente e senza complicanze. Seguirà una breve degenza di un paio di giorni e un periodo di convalescenza durante il quale dovrà seguire un programma di recupero concordato e molto personalizzato considerate le caratteristiche del paziente. Nel giro di breve tempo tornerà al 100 per cento alla sua vita, che comprende la ripresa della totale attività sportiva esattamente come prima dell’episodio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA