Cinesi studiano gratis in Italia con reddito d’emergenza/ Video Truffa all’Inps

- Alessandro Nidi

Reddito d’emergenza agli studenti cinesi che arrivano in Italia: falla nel sistema dell’Inps, “Striscia la Notizia” denuncia l’anomalia (video)

reddito di emergenza cinesi italia 640x300
Rajae Bezzaz (Striscia la Notizia, 2021)

Utilizzare il reddito d’emergenza per studiare gratis in Italia: questa è la tattica che alcuni giovani cinesi stanno attuando in questo periodo per farsi mantenere dal nostro Paese durante la loro permanenza per ragioni connesse allo studio. Del caso si è occupato il tg satirico di Canale 5 “Striscia la Notizia”, la cui inviata, Rajae Bezzaz, ha raccolto la testimonianza di una ricercatrice universitaria, che ha preferito restare anonima e che ha dichiarato: “Negli ultimi mesi ho aiutato una studentessa di origine cinese che è in Italia per studiare all’università e mi ha raccontato di aver fatto richiesta e ottenuto il reddito di emergenza”.

La giovane ha aggiunto: “Questa cosa mi è sembrata un po’ strana. Questa studentessa non credo che sia in difficoltà economiche, perché so per certo che lei in Cina è proprietaria di due appartamenti e ha un lavoro”. La domanda sorge spontanea, a questo punto: è possibile che lo Stato italiano debba farsi carico anche degli studenti stranieri in situazione di difficoltà? Ricordiamo che il reddito d’emergenza può andare da un minimo di 400 a un massimo di 840 euro e viene riconosciuto alle famiglie in difficoltà per colpa della pandemia.

REDDITO D’EMERGENZA: CINESI STUDIANO GRATIS IN ITALIA

Il reddito d’emergenza, come evidenziato da “Striscia la Notizia”, viene quindi utilizzato come uno strumento da parte degli studenti cinesi per farsi sostenere dallo Stato durante il loro percorso di studi e il dottor Gianluca Timpone, docente di economia, spiega come questo sia possibile: “Lo ottengono perché, per averlo, è previsto che il reddito Isee sia inferiore a 15mila euro. Loro, venendo qui, hanno l’Isee a zero. Per cui, il figlio di un milionario straniero potrebbe fare tranquillamente richiesta all’Inps e studiare gratis. Speriamo che l’Inps si accorga di questo buco nella rete e modifichi lo strumento, così da assicurare le risorse a chi ne ha davvero bisogno”. Il tg di Canale 5 ha poi mandato un’attrice in un ufficio di disbrigo pratiche per capire se fosse davvero così facile per uno studente cinese in Italia ottenere il reddito d’emergenza. L’impiegata, di origini orientali, ha asserito: “Sì, si può ottenere, ma devi fare presto. Hai già fatto l’Isee del 2021. Adesso c’è tanta gente che sta facendo richiesta. Dopo un mese e mezzo o due lo Stato ti verserà i soldi”.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DEL SERVIZIO

© RIPRODUZIONE RISERVATA