CITTADELLA PROMOSSO IN SERIE A SE…/ Risultati utili: il riscatto vale la promozione

- Claudio Franceschini

Cittadella promosso in Serie A se… i risultati utili contro il Venezia nel ritorno della finale playoff di Serie B: solo una vittoria con 2 gol di margine porterebbe i granata al trionfo.

Cittadella schierato lapresse 2021 640x300
Il Cittadella verrà promosso in Serie A? (Foto LaPresse)

I GRANATA DI VENTURATO PER IL SOGNO

Siamo impazienti di scoprire se il Cittadella sarà promosso in Serie A la termine della finalissima per i play off del campionato cadetto che la vede protagonista contro il Venezia: per i granata, come abbiamo detto sarebbe una vera impresa visto che mai hanno avuto accesso al primo campionato nazionale. Pure va detto che alla vigilia del big match, il pronostico non pare certo sorridere alla squadra di Roberto Venturato: pesa infatti non solo il KO rimediato nel turno di andata con il Venezia, ma pure la sconfitta maturata contro il Monza nelle semifinali. Due segnali che fanno pensare al Cittadella come formazione sotto pressione e molto nervosa nelle ultime settimane: e dire che in stagione aveva dimostrato una costanza di risultati invidiabile. Speriamo che i granata non abbiano perso la freddezza proprio in questo momento così storico per la società: solo il campo ce lo dirà! (agg Michela Colombo)

CITTADELLA PROMOSSO IN SERIE A SE…

Il Cittadella sarà promosso in Serie A? Serve una vittoria con due gol di scarto, è questo l’unico dei risultati utili a disposizione dei granata: naturalmente con due gol di scarto intendiamo “almeno due”, poi possono anche essere tre o quattro ma non uno. Il regolamento sui playoff di Serie B, di cui questa sera si gioca la finale di ritorno (ore 21:15 allo stadio Pierluigi Penzo) parla chiaro e lo abbiamo riportato nel corso dei turni precedenti: la Lega non contempla il valore doppio dei gol segnati in trasferta, e allo stesso tempo ha cancellato l’eventualità di finire ai tempi supplementari o ai calci di rigore.

In caso di parità nella differenza reti, a qualificarsi è la squadra meglio posizionata in classifica: il Venezia, che per lo stesso motivo gioca il ritorno tra le mura amiche e che ha ottenuto la quinta piazza – sesto invece il Cittadella – pareggiando questo derby nell’ultima giornata della stagione regolare. Un vantaggio già di per sé non indifferente, che è stato “raddoppiato” nel match di andata: il gol di Francesco Di Mariano ha permesso al Venezia di vincere al Tombolato, complicando ulteriormente il cammino del Cittadella che, dunque, dovrà vincere ma anche farlo con un certo margine.

I RISULTATI UTILI IN VENEZIA CITTADELLA

Dunque per essere promosso in Serie A il Cittadella ha bisogno di vincere con almeno due gol di margine: nemmeno un risultato pieno a disposizione per Roberto Venturato, che se non altro confida nella cabala o nella legge dei grandi numeri: nel 2019 la sua squadra centrò la finale per la prima volta nella storia, sconfisse il Verona per 2-0 nel match di andata (al Tombolato) per poi perdere 3-0 al Bentegodi, rinunciando al sogno. Ora l’allenatore è lo stesso, la squadra non è affatto dissimile da quella e si pensava che l’avversario potesse rappresentare un ostacolo più “morbido”; invece il Cittadella, che nei turni precedenti dei playoff ha eliminato Brescia e Monza (ma con il brivido contro i brianzoli, perdendo 2-0 in trasferta dopo il 3-0 casalingo), si trova a dover ribaltare una sconfitta senza nemmeno l’ausilio del campo amico. Ricordiamo che, dovesse farcela, sarebbe promosso in Serie A per la prima volta di sempre: impresa che in epoca recente è già riuscita a Carpi e Frosinone (a braccetto nel 2015), Crotone (2016) e Benevento (2017) prima dello Spezia che nel 2020 è stata l’ultima società in ordine cronologico. Questa sera sarà finalmente il momento del Cittadella? Per la costanza mostrata in queste stagioni di Serie B lo meriterebbe eccome, ma il pronostico non è troppo a favore…

© RIPRODUZIONE RISERVATA