CLASSIFICA FORMULA 1/ Mondiale piloti e costruttori: Bottas leader davanti a Hamilton

- Michela Colombo

Classifica Formula 1: il mondiale piloti e costruttori dopo il Gran Premio di Stiria 2020. Lewis Hamilton vince e si rifà sotto a Valtteri Bottas che però resta leader, Mercedes già in fuga.

bottas Formula 1
Classifica Formula 1: Valtteri Bottas (LaPresse)

E’ finito il Gp Stiria 2020, secondo appuntamento della stagione: nella classifica Formula 1 risale Lewis Hamilton, che vince la gara e così si rifà sotto a Valtteri Bottas, che però con una gara solida, e impreziosita dal sorpasso a Max Verstappen nel finale, ottiene la seconda posizione e, salendo a quota 43, difende la leadership nel Mondiale piloti. I punti di Hamilton sono 37; Verstappen ottiene i primi punti stagionali ma ha rischiato di compromettere tutto perché la sua Red Bull è andata in crisi con la gomma posteriore; era però enorme il vantaggio nei confronti del compagno di squadra Alexander Albon, riscossa anche da parte delle Lattine Volanti con il thailandese che è andato al contatto con Sérgio Perez mantenendo la sua quarta piazza, il messicano partito diciassettesimo in griglia è stato autore di una perentoria rimonta certificando la bontà del progetto Racing Point, ma nel finale Lando Norris è stato devastante andando a ottenere il quinto posto. Settimo Lance Stroll, poi Daniel Ricciardo mentre non è servito il giro veloce a Carlos Sainz per fare meglio della nona piazza, comunque utile a far salire ancora la McLaren nella classifica di Formula 1 per il Mondiale costruttori. A chiudere la zona punti è l’Alpha Tauri di Daniil Kvyat, ricordiamo il disastro Ferrari con Sebastian Vettel e Charles Leclerc che, toccatisi all’inizio della gara, si sono ritirati subito facendo registrare uno zero. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA FORMULA 1: FUORI LE DUE FERRARI

E’ già colpo di scena per la classifica Formula 1: pronti via, il Gp Stiria 2020 inizia con un contatto tra le due Ferrari. Ad avere la meglio è Sebastian Vettel, che è costretto al ritiro; Charles Leclerc prosegue e viene favorito dalla Safety Car che gli permette di accodarsi senza perdere troppo terreno, ma dopo 5 giri è costretto al forfait e dunque la domenica austriaca è già finita per la Rossa, che continua ad avere parecchi problemi e fa registrare uno zero nella graduatoria. Per Vettel l’ultimo anno al volante della Ferrari prosegue malissimo: dopo due gare il tedesco avrà solo un punto nella classifica di Formula 1, per ora invece Valtteri Bottas in virtù del quarto posto salirebbe a quota 37 e sarebbe appaiato al compagno di Mercedes Lewis Hamilton, che sta guidando la gara. Batte un colpo la Red Bull con Max Verstappen secondo e Alexander Albon quinto, ma siamo ancora solo all’inizio e non stiamo considerando il giro veloce perché non sappiamo a chi apparterrà; per ora comunque male anche le due Alfa Romeo, sia Antonio Giovinazzi che Kimi Raikkonen sono lontani dalla zona punti. (agg. di Claudio Franceschini)

LA RED BULL CERCA IL RISCATTO

Stiamo per dare la parola alla pista di Zeltweg per il Gran Premio di Stiria 2020 e ovviamente siamo impazienti di scoprire come si modificherà la classifica della Formula 1 per il Mondiale piloti e Costruttori alla bandiera a scacchi di questo secondo gp della stagione. Quel che speriamo è certo che possa fare il suo ingresso nelle vette delle due graduatoria la scuderia oggi padrona di casa, la Redbull che deve certo vendicare un esordio della stagione 2020 della Formula 1 terribile. Nella prima prova di Zeltweg, infatti entrambe le vetture di Verstappen e di Albon sono state costretta al ritiro per motivi tecnici: per loro dunque uno zero nella graduatoria dei piloti, come il dopo zero per la Redbull in quella riservata ai team. Un verdetto inaccettabile per una scuderia che inizio stagione, pareva la prima indiziata a competere con la Mercedes per il titolo a fine stagione, considerati i grandi problemi presentati dalla Ferrari. Staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

CLASSIFICA FORMULA 1: ANTONIO GIOVINAZZI

Bella sorpresa della classifica della Formula 1 per il mondiale piloti, è certo la presenza anche di Antonio Giovinazzi, unico italiano del circus per la stagione 2020. Il pilota dell’Alfa Romeo, dopo una gara durissima occorsa in Austria solo settimana scorsa, al volante di una vettura problematica, è infatti riuscito a strappare i primi due punticini della sua stagione, meritando dunque ora la nona posizione della classifica della Formula 1 per il mondiale piloti. Evento che naturalmente è stato accolto con grande gioia del popolo italiano, che segue con attenzione le vicissitudini del pugliese, dal talento cristallino. Giovinazzi ha dunque saputo subito sfruttare il suo feeling con il tracciato di Zeltweg (anche l’anno scorso erano arrivati qui i suoi primi punti in stagione) e certo anche oggi ci regalerà grande spettacolo: di certo i due punti messi da parte sono un ottimo trampolino di lancio. Staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

I BIG IN DIFFICOLTA’

Esaminando la classifica della Formula 1 per il mondiale piloti emerge subito, nelle vette della graduatoria, un’insolita assenza di molti big, che dunque hanno fallito in pieno il proprio esordio del campionato 2020, e che certo cercheranno di riscattarsi già dal Gp della Stiria 2020 di questo pomeriggio. È il caso certamente del pilota della Ferrari Sebastian Vettel che, rimediando appena la decima posizione nella prova di settimana scorsa sempre a Zeltweg, è ora fanalino di coda della graduatoria riservata ai piloti, con appena un punticino. Si può dunque dire che inizia a dir poco in salita la stagione del tedesco della Ferrari, che pure sarà la sua ultima alla guida della Rossa: ma ovviamente non sarà il solo. Pure per Max Verstappen questo mondiale 2020 non è iniziato nel migliore dei modi: anzi il pilota olandese, in questa che doveva essere la gara di casa e a cui era favorito d’obbligo, pure non ha trovato neppure la bandiera a scacchi e naturalmente ha collezionato uno zero nella classifica della formula 1 per i piloti. Si può anche dire che forse ha deluso le attese anche il campione dell mondo della formula 1 in carica Lewis Hamilton, che al termine di una gara pasticciata e di difficile lettura dello scorso weekend, registra appena il quarto gradino nella classifica, e per la prima volta, si trova a combattere tra nomi come quelli di Norris, Sainz e Perez. (agg Michela Colombo)

LA CLASSIFICA DI FORMULA 1

Dopo l’appassionante esordio a Zeltweg, ecco che si torna sul tracciato austriaco per il Gran Premio di Stiria 2020, ed ecco che dobbiamo subito verificare come si sta componendo la classifica della Formula 1 per il mondiale piloti e costruttori, che pure rispecchiano in pieno i risultati ottenuti in pista solo settimana scorsa. Siamo infatti alla vigilia del secondo Gp di questa tormentata stagione, che rispetto alle previsioni, per colpa della pandemia è cominciata solo settimana scorsa proprio sul tracciato di Spielberg e avrà un programma particolare (e non ancora completamente delineato): e pure dopo solo una prova, ecco che non sono state poche le sorprese che sono arrivate nella graduatoria riservata ai piloti. Contrariamente alle attese infatti leader indiscusso della classifica della Formula 1 per il mondiale piloti non è già il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, ma il suo compagno di squadra alla Mercedes, Valtteri Bottas, che è stato vincitore e autore di una prova eccezionale nel Gp d’Austria di settimana scorsa. Pure in vista del Gran Premio di Stiria 2020 di questa domenica, 12 luglio, ad occupare il podio della classifica della formula 1 sono il ferrarista Leclerc e la sorpresa della McLaren Lando Norris, con il pilota britannico delle frecce d’argento (che si sono vestite di nero quest’anno) solo quarto e impazienti di rifarsi, anche se tallonato, con 10 punti e solo due di svantaggio dal prossimo talento della Rossa, e ancora pilota della casa arancio-papaya, Carlos Sainz. Vediamo dunque subito una composizione variegata e inedita per le vette della classifica della formula 1 per il mondiale piloti: siamo però solo alla vigilia della seconda gara e dunque tutto può ancora succedere, già da oggi.

CLASSIFICA FORMULA 1: IL MONDIALE COSTRUTTORI

In vista del Gp di Stiria 2020, seconda prova del mondiale della formula 1, ecco che pure nella classifica riservata al campionato costruttori non mancano alcune sorprese. Certo alla vigilia dell’inizio di questa stagione era abbastanza scontato che fosse la Mercedes la leader assoluta della classifica della Formula 1 per i team: non era affatto scontato che la seconda scuderia in graduatoria, con 26 punti ( e 11 da recuperare sulle frecce d’argento) fosse la McLaren. Nella prima prova austriaca, il team arancio papaya, trascinato da Sainz e Norris ha fatto faville e pure è pronto a dare il meglio di sè anche oggi per far propri altri punti pesanti nel Gran Premio di Stiria 2020, e dunque non perdere il privilegio di concorrere con le frecce d’argento per la leadership. E pure partendo dalla terza posizione in classifica, con solo 19 punti, deve essere pronta a dare il tutto per tutto anche la Ferrari di Binotto, che non può certo  accontentarsi di sopravvivere, anche se la situazione del team non è delle migliori, data la poca competitività della Sf1000. Da segnalare nella top five della graduatoria riservata ai costruttori anche la presenza di Racing Point come di Alpha Tauri, oltre che della pesante assenza della Redbull, che per problemi tecnici è andata in bianco nel primo gp della stagione, per giunta gara di casa della scuderia delle lattine.

CLASSIFICA PILOTI FORMULA 1

1. Valtteri Bottas (Mercedes) 43
2. Lewis Hamilton (Mercedes) 37
3. Lando Norris (McLaren) 26
4. Charles Leclerc (Ferrari) 18
5. Sergio Perez (Racing Point) 16
6. Max Verstappen (Red Bull) 15
7. Carlos Sainz (McLaren) 13
8. Alexander Albon (Red Bull) 12
9. Pierre Gasly (Alpha Tauri) 6
9. Lance Stroll (Racing Point) 6
11. Esteban Ocon (Renault) 4
11. Daniel Ricciardo (Renault) 4
13. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) 2
14. Daniil Kvyat (Alpha Tauri) 1
14. Sebastian Vettel (Ferrari) 1

CLASSIFICA COSTRUTTORI FORMULA 1

1. Mercedes 80
2. McLaren 39
3. Red Bull 27
4. Racing Point 22
5. Ferrari 19
6. Renault 8
7. Alpha Tauri 7
8. Alfa Romeo 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA