CLASSIFICA FORMULA 1/ Mondiale piloti e costruttori: Leclerc guadagna qualcosa!

- Claudio Franceschini

Classifica Formula 1: Mondiale piloti e costruttori dopo il Gp Gran Bretagna 2022 a Silverstone. Max Verstappen ferma la striscia di vittorie e perde terreno, Leclerc guadagna 6 punti.

Max Verstappen Imola Formula 1 lapresse 2022 640x300
Classifica Formula 1, Gp Francia 2022: Max Verstappen vola a +63 (Foto LaPresse)

CLASSIFICA FORMULA 1: LECLERC GUADAGNA

Carlos Sainz ha vinto il Gp Gran Bretagna 2022, ottiene il punto del giro veloce e vola nella classifica Formula 1: lo spagnolo ottiene il successo che gli era sfuggito in Canada e sale a quota 128 punti in classifica, scavalcando George Russell al quarto posto e avvicinando i primi della classe. A proposito: per una volta finalmente Charles Leclerc (quarto) guadagna qualcosa su Max Verstappen ma si tratta di appena 6 punti, adesso il campione del mondo in carica si trova a 181 punti contro i 138 di Leclerc, che per contro ne perde anche 6 da Sergio Pérez che va a 147 e avvicina il compagno di squadra. Rinasce anche Lewis Hamilton, terzo nel Gp Gran Bretagna 2022 e ora a quota 92 punti: certo siamo ancora distanti dai suoi standard ma arriva un altro podio per il 7 volte campione del mondo, mentre lo sconfitto di giornata è certamente Verstappen. Arrivano anche i primi punti di Mick Schumacher nella classifica di Formula 1, il figlio d’arte è ottavo con la Haas che precede Sebastian Vettel e Kevin Magnussen. Quinto un sempre più concreto Fernando Alonso con la Alpine, sesto Lando Norris che come sempre limita i danni; da notare anche come la Ferrari prenda oggi 38 punti nella classifica Formula 1 per il Mondiale costruttori, quelli della Red Bull invece sono 24 e anche da questo punto di vista è una buona giornata per la rossa. (agg. di Claudio Franceschini)

SUPER MAX

Con sei vittorie in nove gare, Max Verstappen sta dominando la classifica di Formula 1: ancora una volta il pilota olandese della Red Bull ha confermato il suo status di campione del mondo in carica, ha trionfato anche in Canada e, dopo un avvio di stagione complicato, è stato in grado di girare le carte a suo favore. Sei vittorie in nove Gran Premi, abbiamo detto: va ricordato che l’anno scorso nel Gp Gran Bretagna Verstappen si era ritirato, ma il suo 2021 era comunque iniziato con cinque vittorie in nove gare e tre secondi posti. All’epoca l’olandese aveva 181 punti: dunque con un successo in meno aveva comunque fatto 6 punti in più rispetto a quelli che ha raccolto nel corso di questa stagione.

Il suo più acerrimo rivale era chiaramente Lewis Hamilton: per il pilota britannico le vittorie erano soltanto tre e i punti erano 147. Verstappen dunque aveva un vantaggio di 34 lunghezze sul secondo nella classifica di Formula 1, mentre oggi sono 46: per il momento l’olandese della Red Bull sta comunque vivendo una stagione abbastanza simile a quella passata che alla fine lo ha visto laurearsi campione del mondo per la prima volta, non ci resta che vedere cosa succederà tra poco nel Gp Gran Bretagna 2022 a Silverstone… (agg. di Claudio Franceschini)

LA CRESCITA DI HAMILTON

Studiando la classifica di Formula 1, mentre ci avviciniamo al Gp Gran Bretagna 2022, possiamo parlare di Lewis Hamilton. Il sette volte campione del mondo è sesto in graduatoria: incredibile vederlo lontano dalla prima posizione dopo aver dominato il circus nelle otto stagioni precedenti, ma la rivoluzione della Formula 1 ha portato la Mercedes a faticare per trovare l’assetto giusto e anche un fenomeno come Hamilton deve al momento accettare di fare fatica. Pure, nelle ultime gare il pilota inglese sembra aver ritrovato un po’ di vigore: basti pensare che nei primi quattro Gran Premi della stagione Hamilton aveva ottenuto appena 28 punti con una media di 7 esatti per gara, nelle altre cinque (a partire dalla Malesia) ne ha invece raccolti 49 con la media di 9,8.

Certo non stiamo parlando di un’inversione di rotta clamorosa, ma il sette volte campione del mondo sta dimostrando di potersi giocare quantomeno il podio, sfruttando i problemi recenti della Ferrari; intanto, per la seconda volta in questa stagione è stato in grado di chiudere davanti a George Russell (lui terzo e il compagno quarto, curiosamente gli stessi risultati dell’esordio in Bahrain) e adesso per Hamilton nella classifica di Formula 1 si potrebbe aprire una nuova era, vedremo se già a partire dal Gp Gran Bretagna 2022… (agg. di Claudio Franceschini)

VERSO IL GP GRAN BRETAGNA 2022

La classifica Formula 1 ci accompagna verso le grandi emozioni del Gp Gran Bretagna 2022: il decimo appuntamento del Mondiale si corre a Silverstone, tracciato storico sul quale la Ferrari dovrà andare a caccia di riscatto per tenere vive le speranze di titolo, sia esso Piloti che Costruttori. La stagione della rossa al momento vive di alti e bassi, ma il trend è abbastanza chiaro: se Charles Leclerc conferma di essere un fulmine al sabato, avendo già centrato sei pole position in nove Gran Premi, in gara non riesce a replicare quanto fatto di buono in qualifica e questo purtroppo dipende anche dai problemi di affidabilità.

I ritiri per problemi tecnici avuti in Catalogna e Azerbaijan sono stati un colpo durissimo per la Ferrari: Max Verstappen nel frattempo è salito a sei vittorie stagionali e ha preso il largo, attualmente nella classifica Formula 1 il campione del mondo in carica ha 175 punti e 46 lunghezze di vantaggio sul compagno di Red Bull Sergio Pérez, mentre Leclerc insegue a 49 punti dal leader e Carlos Sainz, ancora a caccia di quella che sarebbe una storica, prima vittoria, è già staccato. Vedremo allora quello che succederà, intanto facciamo qualche altra rapida considerazione sulla classifica di Formula 1…

CLASSIFICA FORMULA 1: LE ALTRE POSIZIONI

Andando allora a valutare meglio la classifica di Formula 1, mentre ci introduciamo al Gp Gran Bretagna 2022, scopriamo appunto che la Red Bull ha piazzato entrambi i piloti nelle prime due posizioni: il Mondiale è saldamente in mano alla scuderia austriaca che nei costruttori, come ovvia conseguenza, ha un vantaggio di 76 punti su una Ferrari che sa bene come sia arrivato il momento di sterzare e dare un’altra immagine al suo campionato, per evitare che finisca come negli anni passati. In generale sta proseguendo l’ottima annata di George Russell, che passando dalla Williams alla Mercedes era atteso al varco e sta confermando quanto di buono aveva mostrato con una monoposto non all’altezza.

La realtà dei fatti è che Russell va più forte del sette volte campione del mondo Lewis Hamilton, anche se in Canada quest’ultimo si è preso la rivincita la classifica Formula 1 parla chiaro, visto che Hamilton è in questo momento in sesta posizione (ma attenzione qualora la scuderia tedesca dovesse ritrovare il feeling con il nuovo regolamento). Alle spalle dei primi cinque c’è sostanzialmente un vuoto, che Lando Norris sta provando a colmare pur con una McLaren che sta deludendo le attese; poi le due Alpine di Esteban Ocon e Fernando Alonso, con lo spagnolo anche parecchio sfortunato (vedi Montréal) ma che non riesce a tenere il passo del compagno.

CLASSIFICA FORMULA 1

MONDIALE PILOTI
1. Max Verstappen (Red Bull) 181
2. Sergio Pérez (Red Bull) 147
3. Charles Leclerc (Ferrari) 138
5. Carlos Sainz (Ferrari) 128
4. George Russell (Mercedes) 111
6. Lewis Hamilton (Mercedes) 92
7. Lando Norris (McLaren) 58
8. Valtteri Bottas (Alfa Romeo) 46
9. Esteban Ocon (Alpine) 39
10. Fernando Alonso (Alpine) 28
11. Pierre Gasly (Alpha Tauri) 16
12. Kevin Magnussen (Haas) 16
13. Daniel Ricciardo (McLaren) 15
14. Sebastian Vettel (Aston Martin) 15
15. Yuki Tsunoda (Alpha Tauri) 11
16. Zhou Guanyu (Alfa Romeo) 5
17. Mick Schumacher (Haas) 4
18. Alexander Albon (Williams) 3
19. Lance Stroll (Aston Martin) 3

MONDIALE COSTRUTTORI
1. Red Bull 328
2. Ferrari 266
3. Mercedes 203
4. McLaren 73
5. Alpine 67
6. Alfa Romeo 51
7. Alpha Tauri 27
8. Haas 19
9. Aston Martin 18
10. Williams 3





© RIPRODUZIONE RISERVATA