CLASSIFICA FORMULA 1/ Mondiale piloti e costruttori: Hamilton allunga, Norris c’è!

- Claudio Franceschini

Classifica Formula 1: Mondiale piloti e costruttori dopo il Gp Portogallo 2021. Lewis Hamilton si porta a +8 su Max Verstappen – ancora 1° e 2° – si conferma terzo l’ottimo Lando Norris.

Verstappen Hamilton podio Formula 1 lapresse 2021 640x300
Classifica Formula 1: Lewis Hamilton e Max Verstappen separati da otto punti (Foto LaPresse)

CLASSIFICA FORMULA 1: HAMILTON +8 SU VERSTAPPEN

Con la vittoria nel Gp Portogallo 2021, Lewis Hamilton allunga nella classifica Formula 1: questa volta è il britannico a prendersi il testa a testa con Max Verstappen, per la terza volta in altrettanti Gran Premi i due sono primo e secondo per un duello affascinante, nel quale al momento il 7 volte campione del mondo – e iridato in carica – vola a quota 69 punti, lasciando invece il rivale a 61. Differenza minima, che potrebbe essere colmata già nella prossima gara; intanto vanno in fuga Mercedes e Red Bull, perché il terzo gradino del podio lo occupa Valtteri Bottas e in quarta posizione arriva un Sérgio Perez in rimonta, il finlandese nel finale timbra anche il giro veloce strappandolo al messicano e frustrando il tentativo di Verstappen (entrambi si sono fermati ai box visto l’enorme vantaggio sugli inseguitori). Nella classifica di Formula 1 abbiamo poi la straordinaria conferma per un Lando Norris sempre più concreto: il giovane britannico è quinto, fa bene in generale la McLaren perché Daniel Ricciardo chiude in crescendo e con la nona posizione, appena dietro Fernando Alonso che con la Alpine inizia a trovare buon ritmo. Discreta, poco più di questo, la Ferrari: sesta posizione per Charles Leclerc, negli ultimissimi giri Carlos Sainz ha perso due posizioni uscendo dalla zona punti. Ancora a 0 Sebastian Vettel che è giunto tredicesimo, sorpassando nel finale un Lance Stroll questa volta poco brillante e mai in corsa per la Top 10. (agg. di Claudio Franceschini)

LE DELUSIONI

Da una Ferrari in crescita alle grandi delusioni nella classifica Formula 1: giudizio naturalmente parziale perché ci sono state appena due gare, ma spiace sicuramente vedere Sebastian Vettel approcciare il Gp Portogallo 2021 con 0 punti. Certo sta faticando anche Lance Stroll, ma se non altro il canadese ha ottenuto un decimo e un ottavo posto arrivando sempre a punti, mentre per il tedesco ci sono ufficialmente due quindicesimi posti, il secondo dei quali è un ritiro con però il 90% del Gp già percorso. La Aston Martin per ora non decolla e Vettel rischia di intristirsi sempre di più; così potrebbe capitare a Fernando Alonso, che sperava in un rientro diverso ma deve convivere con una Alpine che lo ha lasciato a piedi in Bahrain e poi lo ha se non altro portato al decimo posto a Imola, certo 1 punto in due gare, complessivamente, per due piloti che hanno vinto 6 Mondiali non è certo un bel vedere. La grande delusione però resta Valtteri Bottas (al netto della pole position timbrata ieri): terzo a Sakhir (con giro veloce) ma lontanissimo da Lewis Hamilton e Max Verstappen, costretto a ritirarsi per l’incidente con George Russell a San Marino, il finlandese rischia nuovamente di fare il “paggetto” del 7 volte campione del mondo senza mai riuscire a centrare il guizzo giusto, per l’anno prossimo l’addio (a favore di Russell) dovrebbe essere già sancito ma intanto qualche soddisfazione, in questa classifica di Formula 1, Bottas se la potrebbe anche togliere… (agg. di Claudio Franceschini)

LA CRESCITA DELLA FERRARI

Sicuramente la crescita della Ferrari è uno dei temi di maggiore interesse nella classifica di Formula 1, che si avvia a vivere il Gp Portogallo 2021. Charles Leclerc ha sfiorato il podio a Imola (gli ha detto male la Safety Car) ed è sempre andato a punti così come Carlos Sainz, che alla prima stagione alla guida della rossa non sta tremando. Un utile confronto può essere fatto anche rispetto alla passata stagione, dopo i primi due Gran Premi: si era corso due volte in Austria e magari le differenze nel tracciato dicono la loro, ma in ogni caso Leclerc aveva ottenuto un secondo posto per poi non vedere il traguardo nel Gp Stiria. Cosa accaduta del resto a Sebastian Vettel, che all’esordio era stato decimo: il che significa che la Ferrari aveva ottenuto 19 punti dopo due gare. Adesso sono 34 e, al netto del +15 nel confronto, è ancora più importante il fatto che la scuderia di Maranello sia riuscita a trovare la giusta regolarità, tanto da finire sempre nei primi otto piloti. Certo: se sei la Ferrari deve sempre pensare a vincere, ma considerato l’orribile 2020 e le premesse per questa nuova stagione di Formula 1, possiamo dire che almeno in questo momento il segno sia positivo… (agg. di Claudio Franceschini)

VERSO IL GP PORTOGALLO IN ALGARVE

La classifica Formula 1 si avvia verso il Gp Portogallo 2021: il 2 maggio, domenica, si correrà in Algarve e per il momento la situazione è quella che ci potevamo aspettare a bocce ferme. Ovvero, il grande duello tra Lewis Hamilton e Max Verstappen: è ancora presto per fare congetture a lungo termine, ma intanto i due si sono divisi le vittorie nei primi due Gran Premi della stagione e il britannico è al primo posto solo in virtù del giro veloce ottenuto a Imola. Sono 44 i punti per il 7 volte campione del mondo, 43 quelli della prima guida Red Bull: una sfida appassionante che, secondo parecchi addetti ai lavori, caratterizzerà tutto il Mondiale piloti e porterà Hamilton a sudare molto di più per ottenere il titolo (sempre che alla fine ci riesca).

Alle loro spalle abbiamo la sorpresa Lando Norris, che continua a migliorarsi con una McLaren finalmente solida (già nel 2020 aveva fatto vedere di potersi ritagliare uno spazio importante, anche se poi era calato cammin facendo) ma che Daniel Ricciardo non è ancora riuscito a domare; e poi Charles Leclerc, come l’anno scorso grande speranza di una Ferrari cui manca ancora qualcosa per competere davvero. Attardato Valtteri Bottas, forse la più grande delusione di questo avvio di stagione; se la gioca con Sebastian Vettel, che però non guida una Mercedes…

CLASSIFICA FORMULA 1: I COSTRUTTORI

Per quanto riguarda i costruttori, nella classifica di Formula 1 fa piacere vedere la Ferrari al quarto posto: non era scontato visto quanto è accaduto l’anno scorso, ma la Rossa ha già accumulato un buon bottino di 34 punti e insegue Mercedes e Red Bull. Certo, lontana; al momento le Lattine Volanti stanno pagando un Sergio Pérez ancora non entrato in sintonia con la sua nuova monoposto, perché Verstappen come detto sta facendo quanto gli compete per provare a esaurire il grande dominio dei rivali. Una Mercedes cui allo stesso modo mancano i punti di Bottas, e che quindi per il momento si deve arrangiare con Hamilton (ed è chiaramente un bell’arrangiarsi); tutte le altre scuderie, possiamo dire così, hanno ottenuto punti a spot non riuscendo a essere regolari, ma tra Red Bull e Ferrari si è insinuata una McLaren finalmente competitiva e che, dovesse salire di colpi anche Ricciardo, potrebbe davvero fare qualcosa di importante in questa classifica Formula 1. Staremo a vedere cosa succederà nel Gp Portogallo 2021…

MONDIALE PILOTI
1. Lewis Hamilton (Mercedes) 69
2. Max Verstappen (Red Bull) 61
3. Lando Norris (McLaren) 37
4. Valtteri Bottas (Mercedes) 32
5. Sergio Pérez (Red Bull) 22
6. Charles Leclerc (Ferrari) 28
7. Daniel Ricciardo (McLaren) 16
8. Carlos Sainz (Ferrari) 14
9. Esteban Ocon (Alpine) 8
10. Pierre Gasly (Alpha Tauri) 7
11. Fernando Alonso (Alpine) 5
11. Lance Stroll (Aston Martin) 5
13. Yuki Tsunoda (Alpha Tauri) 2

MONDIALE COSTRUTTORI
1. Mercedes 101
2. Red Bull 83
3. McLaren 53
4. Ferrari 42
5. Alpine 13
6. Alpha Tauri 9
7. Aston Martin 5
8. Alpine 3

© RIPRODUZIONE RISERVATA