Classifica Giro d’Italia 2020/ Geoghegan Hart maglia rosa, ha vinto lui la corsa!

- Mauro Mantegazza

Classifica Giro d’Italia 2020: Tao Geoghegan Hart ha vinto la corsa, è la maglia rosa definitiva dopo la crono. Ha 39 secondi di vantaggio su Hindley, Vincenzo Nibali chiude settimo.

Geoghegan Hart Giro lapresse 2020 640x300
Classifica Giro d'Italia 2020: Tao Geoghegan Hart ha vinto (Foto LaPresse)

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2020: HA VINTO GEOGHEGAN HART!

Tao Geoghegan Hart ha vinto: la classifica del Giro d’Italia 2020 è la risultante della cronometro di Milano, che il britannico ha condotto con un vantaggio di 39 secondi su Jai Hindley. Il testa a testa finale si conclude a favore del britannico della Ineos, straordinario protagonista della corsa: la maglia rosa è lui, con grande sorpresa di tutti visto che prima di questo successo aveva un ventesimo posto alla Vuelta e poco altro. Sul podio sale poi Wilco Kelderman, sfilato della maglia di leader ieri ma comunque capace di difendere il suo terzo posto: un encomio a Joao Almeida, che sembrava una maglia rosa di passaggio e invece chiude con una straordinaria quarta posizione, davanti a tanti big che erano fortemente attesi. Quinto Pello Bilbao che precede Jakob Fuglsang, mentre dobbiamo arrivare alla settima piazza per trovare il primo italiano nella classifica del Giro d’Italia 2020: è Vincenzo Nibali, staccato di 8’42’’ e che è davanti per 1’15’’ all’ottimo Fausto Masnada. A chiudere la Top Ten Hermann Pernsteiner, già oltre gli 11 minuti di ritardo da Geoghegan Hart che si prende gli onori delle cronache. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2020: HINDLEY MAGLIA ROSA MA…

Jai Hindley maglia rosa ex-aequo con Tao Geoghegan Hart: questo è il verdetto clamoroso della classifica Giro d’Italia 2020 dopo la tappa del Sestriere e in vista di una cronometro Cernusco sul Naviglio-Milano che sarà decisiva più che mai. L’australiano della Sunweb e il britannico di Ineos non sono separati nemmeno da un secondo dopo una corsa durata fin qui 85h22’07”: già, oltre 85 ore di gara e nemmeno un secondo a dividere i duellanti per la maglia rosa, una sfida che ormai riguarda solamente Hindley e Geoghegan Hart, mentre Wilco Kelderman ha alzato bandiera bianca e ora è terzo a 1’32” dal compagno di squadra, completamente tagliato fuori per il trionfo e in lizza solo per mantenere il posto sul podio. A questo punto, resta solo da spiegare perché i due sono pari merito e perché in maglia rosa c’è Hindley: Jai era in vantaggio di 3″ e ne ha guadagnato uno in più al traguardo volante, poi però la vittoria di Geoghegan Hart ha azzerato la differenza e allora i cronometristi hanno dovuto calcolare i centesimi delle due precedenti cronometro per assegnare la maglia rosa, che stasera va ad Hindley. Domani chissà… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COME CAMBIERÀ OGGI?

La classifica Giro d’Italia 2020 arriva ai due giorni decisivi, quelli che decideranno il nome del vincitore dell’edizione numero 103 della Corsa Rosa, una inedita prima volta autunnale con Wilco Kelderman in maglia rosa. Come degno finale, ecco che il Giro d’Italia 2020 è ancora apertissimo quando mancano soltanto l’arrivo in salita di oggi al Sestriere e la cronometro di domani da Cernusco sul Naviglio a Milano, che decreteranno tutti i verdetti a cominciare naturalmente dal più atteso, cioè il volto finale e definitivo della classifica generale del Giro d’Italia 2020. Dopo la tappa dimezzata di ieri – aspetto da non sottovalutare, meno fatica nelle gambe ed è una variabile che potrebbe aiutare chi è rimasto con qualche energia in meno – ecco che si riparte dalle gerarchie emerse giovedì ai Laghi di Cancano. Il nuovo leader è Wilco Kelderman, l’olandese della Sunweb che però ha sofferto molto sulle grandi salite che hanno evidenziato la forza di Jai Hindley e Tao Geoghegan Hart, rispettivamente secondo e terzo in classifica generale a 12 e 15 secondi da Kelderman. Un margine minuscolo, di conseguenza tutto potrebbe ancora succedere: anche piccoli distacchi e magari persino gli abbuoni potrebbero far pendere la bilancia da una parte oppure dall’altra nella lotta tra Sunweb (anche interna?) e Ineos, che perso Geraint Thomas ha comunque ancora la possibilità di vincere il Giro d’Italia 2020.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2020: LE ALTRE GRADUATORIE

Parlando della classifica Giro d’Italia 2020, diamo adesso uno sguardo anche alle altre tre graduatorie caratterizzate dalle maglie della Corsa Rosa. La giornata di ieri di fatto è risultata decisiva per la maglia ciclamino della classifica a punti, perché a causa della fuga che ha portato Josef Cerny alla vittoria è svanita l’ultima occasione per Peter Sagan di dare l’assalto al primato di Arnaud Demare, sicuramente il più forte velocista di questa edizione autunnale del Giro d’Italia, al quale adesso servirà “solo” arrivare al traguardo oggi e domani, rispettando il tempo massimo. Ruben Guerreiro invece è saldamente il leader della classifica Gpm, una maglia azzurra che ormai sembra inattaccabile a causa della riduzione dei Gran Premi della Montagna in programma oggi, una buona notizia per il portoghese della EF Education First, anche se oggi comunque in palio ci saranno moltissimi punti – anche per Guerreiro ormai serve solo completare questo Giro d’Italia. Apertissimo infine è il duello per la maglia bianca di leader della classifica dei giovani, perché coinvolge proprio Jai Hindley e Tao Geoghegan Hart: l’australiano è primo con 3″ sul britannico, i due tra l’altro sono i più forti in salita e di conseguenza la lotta per il bianco potrebbe anche essere quella per il rosa, Kelderman permettendo.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2020

  1. Tao Geoghegan Hart (GBR) 85h40’21’’
  2. Jai Hindley (AUS) +0’’39
  3. Wilco Kelderman (NED) +1’29’’
  4. Joao Almeida (POR) +2’57’’
  5. Pello Bilbao (ESP) +3’09’’
  6. Jakob Fuglsang (DAN) +7’02’’
  7. Vincenzo Nibali (ITA) +8’15’’
  8. Patrick Konrad (AUT) +8’42’’
  9. Fausto Masnada (ITA) +9’57’’
  10. Hermann Pernsteiner (AUT) +11’05’’


© RIPRODUZIONE RISERVATA