Classifica Giro d’Italia 2021/ Filippo Ganna conserva la maglia rosa!

- Mauro Mantegazza

Classifica Giro d’Italia 2021: Filippo Ganna conserva la maglia rosa, anche al termine della 2^ tappa. Albanese è la prima maglia azzurra!

Giro Ganna
Classifica Giro d'Italia: Filippo Ganna di nuovo maglia rosa (LaPresse)

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2021: GANNA CONSERVA LA MAGLIA ROSA!

Si è appena chiusa la seconda tappa con il successo a Novara di Tim Merlier, ma al traguardo è ancora Filippo Ganna a conservare la maglia rosa, da leader della classifica del Giro d’Italia 2021. Per il ciclista della Ineos dunque ancora un giorno da primo della lista, ora con il crono generale di 4:29.35, seguito con un gap di 13 secondi da Edoardo Affini e da Tobias Foss per i primi tre: Evenepoel e Almeida, lo seguono nella top five con 20 secondi di distacco. Venendo ora alle altre classifiche del Giro d’Italia 2021, abbiamo già detto che prima maglia azzurra di questa edizione è Vincenzo Albanese, leader tra gli scalatori, ma con solo tre punti in saccoccia: per la maglia ciclamino invece nuovo leader è proprio Tim Merlier, vincitore della tappa, che con 50 punti sopravanza Nizzolo e Viviani. Infine per la classifica del Giro d‘Italia 2021 riservata ai giovani, va detto che la maglia bianca sarebbe di Ganna, ma indossando già quella rosa, la cede ad Affini, che lo segue a pochissima distanza. (agg Michela Colombo)

ALBANESE PRIMA MAGLIA AZZURRA

Siamo a quasi metà della seconda tappa della corsa rosa, tra Stupinigi e Novara e se è davvero ancora troppo presto per definire la classifica del Giro d’Italia 2021, che vede Filippo Ganna maglia rosa, pure per la graduatoria riservata gli scalatori ecco che arrivano gran novità. Solo pochi minuti fa i corridori hanno superato il primo GPM di giornata e la prima salita di questa magnifica edizione e dunque sono stati assegnati i primi punti per la maglia azzurra. Qui il nome che spicca è quello di Vincenzo Albanese, ciclista della Eolo Kometa, che passando per primo a Montechiaro d’Asti (gpu di 4^ categoria) è la prima maglia azzurra del Giro d’Italia 2021, avendo fatto suoi i primi tre punti, davanti a Tagliani e Marengo (con cui ora è in fuga). Per l’azzurro una bella soddisfazione, ma che potrebbe durare ben poco: se oggi non sono previste altre salite, già domani, nella terza frazione sono previsti altri tre GPM e sarà difficile per lui difendere la maglia azzurra e dunque la vetta della classifica degli scalatori. (agg Michela Colombo)

LA COPPIA DECEUNINCK

Nelle prime dieci posizioni della classifica Giro dItalia 2021 dopo la cronometro di Torino troviamo sia Joao Almeida sia Remco Evenepoel: nulla di sorprendente, perché il portoghese e il belga sono ottimi interpreti delle prove contro il tempo e di conseguenza hanno limitato molto bene i danni rispetto alla maglia rosa Filippo Ganna, guadagnando terreno invece sugli altri pretendenti alla maglia rosa finale, quella di domenica 30 maggio a Milano. Considerate le loro caratteristiche – lo ripetiamo – non c’è nulla di strano, appunto perché Almeida ed Evenepoel sanno andare molto forte a cronometro e ieri a Torino hanno confermato il loro valore, però spicca naturalmente nella classifica Giro dItalia 2021 il fatto che la Deceuninck-Quick Step abbia ora la migliore coppia di big per la classifica generale. Almeida ha già dimostrato l’anno scorso di saper reggere le tre settimane, anche se le salite più dure non sono il suo pane; Evenepoel invece è potenzialmente un fenomeno, ma è al debutto in un grande Giro e non corre dal Lombardia del 15 agosto scorso, dove fu vittima di un grave infortunio. Le incognite dunque non mancano: come gestirà la situazione la Deceuninck-Quick Step sulle strade del Giro dItalia 2021? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI FILIPPO GANNA

Filippo Ganna è naturalmente oggi l’uomo copertina nella classifica del Giro d’Italia 2021, perché con la vittoria nella cronometro di Torino si è preso la maglia rosa d’apertura per il secondo anno consecutivo, impresa che non riusciva più a nessuno dai tempi di Francesco Moser nel 1984 e 1985. Un altro pezzo di storia per Filippo Ganna, che ha vinto la quinta tappa in carriera al Giro d’Italia dopo le quattro dell’anno scorso, cinque come i suoi ori mondiali tra pista e cronometro. Subito dopo l’arrivo della cronometro di ieri, Filippo Ganna aveva dichiarato: “Che bello tornare a trionfare in una cronometro, era passato un po’ di tempo dal mio ultimo successo contro il tempo (a fine febbraio nell’Uae Tour, ndR). Sono veramente contento. Spero di recuperare bene questo sforzo perché siamo solo all’inizio del Giro. Alla vigilia non mi sentivo pronto per questa prova, dopo il Giro di Romandia ero un po giù di morale ma questo successo al Giro è per me una grande iniezione di fiducia e di entusiasmo!”. Nel mirino ci sono le Olimpiadi di Tokyo, ma nel frattempo Filippo Ganna vorrà ancora emozionarci sulle strade del Giro d’Italia 2021. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GANNA COME MOSER

La classifica Giro d’Italia 2021 dopo la prima tappa vede Filippo Ganna in maglia rosa, proprio come l’anno scorso. La cronometro di Torino ha confermato la forza del campione del Mondo in carica della specialità, che ha dominato la prova contro il tempo e si gode dunque il primato nella classifica generale del Giro d’Italia, che adesso proverà a conservare per più giorni possibile. In appena 8,6 km Filippo Ganna ha rifilato agli inseguitori distacchi piuttosto pesanti: la bella notizia in ottica italiana è che pure il secondo posto è azzurro grazie a uno splendido Edoardo Affini, che ha completato la cronometro in 10″ in più rispetto a Filippo Ganna, secondo di giornata e naturalmente per ora anche nella classifica del Giro d’Italia 2021.

Le soddisfazioni per il campione della Ineos sono davvero moltissime: Filippo Ganna infatti ha vinto la prima tappa e vestito la prima maglia rosa per il secondo anno consecutivo, l’ultimo a riuscirci prima di lui era stato Francesco Moser nel 1984 e 1985. Come se non bastasse, il cinque volte campione del Mondo (pista compresa) fa collezione di maglie, perché con la vittoria di tappa si prende per ora anche la maglia ciclamino della classifica a punti e la maglia bianca della classifica dei giovani, che oggi saranno vestite rispettivamente da Edoardo Affini e Tobias Foss, perché logicamente Filippo Ganna indosserà la maglia rosa.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2021: DOPO GANNA, ECCO I BIG

La classifica del Giro d’Italia 2021 per ora dunque vive nel segno indiscusso di Filippo Ganna, con Edoardo Affini splendido secondo. Però adesso dobbiamo allargare lo sguardo, parlando di chi punta alla classifica generale del Giro d’Italia e dunque mette nel mirino le prime posizioni fra tre settimane a Milano. Da questo punto di vista il migliore, con il quarto posto nell’ordine d’arrivo, è stato Joao Almeida a 17″ dal campione del Mondo, poi ecco Remco Evenepoel a 19″, dunque possiamo parlare di un ottimo inizio per la coppia della Deceuninck-Quick Step, d’altronde si sa che il portoghese e il belga a cronometro ci sanno fare molto bene. Bravo anche il russo Aleksandr Vlasov a 24″ da Ganna, evidenziamo Davide Formolo a 33″, poi ci sono tanti grandi nomi racchiusi in pochissimi secondi. I due britannici Hugh Carthy e Simon Yates sono infatti appaiati a 38″, subito dietro Egan Bernal a 39″ e Vincenzo Nibali a 41″ da Ganna, mentre scorrendo ancora altre posizioni possiamo annotare ancora Jai Hindley a 46″ dall’attuale leader della classifica del Giro d’Italia 2021, Mikel Landa a 49″ e Romain Bardet a 52″ dallo straordinario Filippo Ganna.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2021 DOPO LA 2^ TAPPA

1 Filippo Ganna (Ita) 4.29:53
2 Edoardo Affini (Ita) a 13″
3 Tobias Foss (Nor) a 16″
4 Remco Evenepoel (Bel) a 20″
5 Joao Almeida (Por) a 20″
6 Remi Cavagna (Fra) a 21″
7 Jos Van Emden (Ola) a 21″
8 Maximilian Walscheid (Ger) a 22″
9 Matthias Brandle (Aut) a 25″
10 Gianni Moscon (Ita) a 26″

© RIPRODUZIONE RISERVATA