CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2022/ Jai Hindley vincitore: è lui la maglia rosa a Verona!

- Mauro Mantegazza

Classifica Giro d’Italia 2022: Jai Hindley è la maglia rosa definitiva e dunque ha vinto la corsa a tappe, a podio anche Richard Carapaz e Mikel Landa mentre Vincenzo Nibali chiude quarto.

Jai Hindley maglia rosa Giro Italia lapresse 2022 640x300
Classifica Giro d'Italia 2022: ha vinto Jai Hindley (Foto LaPresse)

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2022: HA VINTO JAI HINDLEY!

Jai Hindley ha vinto: la classifica del Giro d’Italia 2022 è vincitore: è lui òlacorridore del suo Paese a vestire la maglia rosa al termine della corsa a tappe e lo fa con 1’18’’ di vantaggio su Richard Carapaz, detronizzato ieri sulla Marmolada e che si deve accontentare di quello che è il secondo podio in carriera al Giro d’Italia 2022. Il tempo finale di Hindley è 86h31’14’’: sono anche 3’24’’ i minuti rifilati a un Mikel Landa la cui cronometro di oggi è stata parecchio blanda, nonostante questo lo spagnolo è riuscito a conservare il podio difendendolo senza patemi da Vincenzo Nibali.

Lo Squalo chiude il suo ultimo Giro d’Italia con una comunque bellissima quarta posizione, e Pello Bilbao Lopez de Armentia che invece si prende 9’14’’ di ritardo da Hindley ma è comunque nella Top 5. Niente da fare per Jan Hirt, che ci ha comunque provato: il ceco è sesto a 14 secondi dal quinto posto di Pello Bilbao. Precede Emanuel Buchmann, Domenico Pozzovivo (secondo italiano nella Top 10 per la classifica del Giro d’Italia 2022), Hugh Carthy e Juan Pedro Lopez: lo spagnolo è anche la maglia bianca, dopo aver indossato a lungo quella rosa nei giorni precedenti. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ALTRE GRADUATORIE

Abbiamo parlato esclusivamente della classifica generale del Giro d’Italia 2022 fino a questo momento, ma è giusto celebrare anche i vincitori delle altre graduatorie della Corsa Rosa. Il velocista francese Arnaud Demare è la maglia ciclamino in qualità di primo a punti, una maglia che Demare aveva già vinto nel 2020: tre vittorie di tappa dicono che il francese ha meritato la palma per il migliore sprinter, 254 punti contro i 136 di Fernando Gaviria e i 132 di Mark Cavendish tolgono ogni dubbio. Dominio totale anche nella classifica GPM.

La maglia azzurra è andata con pieno merito all’olandese Koen Bouwman della Jumbo-Visma con 294 punti nella graduatoria degli scalatori e anche due vittorie di tappa, alle sue spalle c’è un quartetto tutto italiano con Giulio Ciccone, Alessandro Covi, Diego Rosa e Davide Formolo in ordine dal secondo al quinto posto. Infine, non possiamo ancora dare per ufficiale la maglia bianca di Juan Pedro Lopez, ma solo per una pura formalità: lo spagnolo della Trek-Segafredo infatti ha ben 5’56” di vantaggio su Santiago Buitrago, il primato nella classifica dei giovani del Giro d’Italia 2022 è suo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA LA MAGLIA ROSA JAI HINDLEY

La classifica del Giro d’Italia 2022 ha di fatto incoronato come maglia rosa Jai Hindley, perché il corridore australiano della Bora-Hansgrohe ha dominato la lotta dei big sulla Marmolada dietro a un meraviglioso Alessandro Covi. Anche Hindley però ha fatto un capolavoro e stavolta nemmeno la cronometro di chiusura dovrebbe mettere in dubbio il primato di Hindley, che è pronto a scrivere una pagina di storia per sé e per l’Australia, che non ha mai vinto finora la classifica finale del Giro d’Italia. Jai Hindley ieri al Passo Fedaia, subito dopo l’arrivo, ha rilasciato le prime dichiarazioni ufficiali.

“Sapevo che questa tappa così difficile sarebbe stata cruciale e che se avessi avuto la gamba giusta avrei potuto fare la differenza. Abbiamo risparmiato le energie per oggi e il piano ha funzionato perfettamente. Avevamo Lenny Kamna davanti e mi è stato di grande aiuto quando lo abbiamo ripreso. E’ stata una giornata epica”. Jai Hindley poi ha mantenuto la prudenza pensando alla crono, ma forse è più che altro scaramanzia, perché stavolta il suo margine di vantaggio è nettissimo: “E’ difficile dire come andrà la cronometro, soprattutto al termine di una corsa di tre settimane, ma darò tutto per tenere la Maglia Rosa”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

JAI HINDLEY MAGLIA ROSA E (QUASI) VINCITORE

Jai Hindley è in maglia rosa, la Marmolada ha definito la classifica del Giro d’Italia 2022 che francamente non dovrebbe cambiare oggi nella cronometro di Verona, perché i distacchi sono netti. Andiamo allora a dare subito i numeri della classifica generale del Giro d’Italia 2022: l’australiano della Bora-Hansgrohe ha staccato in modo molto netto Richard Carapaz nel tratto più duro della Marmolada e adesso vanta 1’25” di vantaggio sull’ecuadoriano, un margine che dovrebbe scacciare ogni possibile ricordo negativo. Due anni fa Jai Hindley prese la maglia rosa al penultimo giorno al Sestriere ma la perse il giorno dopo nella cronometro conclusiva di Milano, ma era una situazione di incredibile pari merito dopo venti tappe con Tao Geoghegan Hart, tra l’altro sicuramente più forte a cronometro di Jai Hindley, che stavolta ha un tesoro di ben 85 secondi da difendere in 17,4 km. L’australiano non è un fenomeno delle prove contro il tempo, ma non lo è nemmeno Carapaz.

Per l’ecuadoriano della Ineos Grenadiers invece il finale del Giro d’Italia con una cronometro a Verona rievocava naturalmente il dolcissimo ricordo del Trofeo Senza Fine conquistato proprio nell’Arena tre anni fa, però Carapaz ha perso sulla Marmolada la battaglia con Hindley per il primo posto nella classifica del Giro d’Italia 2022. Salvo clamorosi colpi di scena, ci apprestiamo a vivere una giornata storica, con il primo trionfo dell’Australia (e dell’Oceania) al Giro d’Italia, sedicesimo Paese diverso a conquistare la Corsa Rosa. Per dare l’idea di quanto il ciclismo sia diventato uno sport globale, l’Australia sarà la sesta nuova nazione ad aggiungersi dal 2012 ad oggi, mentre dal 1909 al 2011 avevano vinto solo dieci Stati, mentre per Jai Hindley sarà il primo trionfo e il secondo podio, naturalmente dopo il secondo posto del 2020.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2022: IL PODIO E LE POSIZIONI NELLA TOP 10

Il podio nella classifica del Giro d’Italia 2022 sarà completato da Mikel Landa, a sua volta ieri staccato da Hindley ma capace di arrivare davanti a Carapaz. Lo spagnolo della Bahrain Victorious ha un ritardo di 1’51” dalla maglia rosa e quindi si trova a 26” dall’ex leader. Tecnicamente potrebbe essere un margine recuperabile, quindi sarebbe aperta la lotta Carapaz-Landa per il secondo posto: lo spagnolo però dovrebbe andare peggio dell’ecuadoriano a cronometro, in compenso potrebbe mettere sul piatto il morale più alto, dal momento che per Carapaz il colpo è stato durissimo mentre Landa con un bel finale lo ha scavalcato in strada e avvicinato in classifica.

Vincenzo Nibali ha difeso il suo quarto posto e anzi ieri ha aumentato il margine di vantaggio nei confronti di Pello Bilbao nella classifica generale del Giro d’Italia 2022, di conseguenza per lo Squalo possiamo considerare quasi certa la posizione ai piedi del podio, una grande soddisfazione perché ci parla di una competitività ancora notevole nel suo ultimo Giro d’Italia. Dietro a Bilbao ci sono Jan Hirt sesto ed Emanuel Buchmann settimo, poi ecco un ammirevole Domenico Pozzovivo, praticamente certo di chiudere all’ottavo posto a 40 anni nonostante la caduta nella discesa del Mortirolo, davanti a Juan Pedro Lopez e Hugh John Carthy, che completano la top 10 della classifica del Giro d’Italia 2022.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2022

1. Jai Hindley (AUS) in 86h31’14”
2. Richard Carapaz (ECU) a 1’18”
3. Mikel Landa Meana (ESP) a 3’24”
4. Vincenzo Nibali (ITA) a 9’02”
5. Pello Bilbao Lopez (ESP) a 9’14”
6. Jan Hirt (CZE) a 9’28”
7. Emanuel Buchmann (GER) a 13’9”
8. Domenico Pozzovivo (ITA) a 17’29”
9. Hugh John Carthy (GBR) a 17’54”
10. Juan Pedro Lopez (ESP) a 18’40”





© RIPRODUZIONE RISERVATA