Classifica marcatori Serie A/ Capocannoniere CR7: non attaccanti ma bomber…

- Michela Colombo

Classifica marcatori Serie A: il capocannoniere è Cristiano Ronaldo, Lukaku lo insegue a due gol di distanza, alla vigilia della 26^ giornata.

Cristiano Ronaldo Juventus
Classifica marcatori Serie A - Cristiano Ronaldo (Foto LaPresse)

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: GOL DA “LONTANO”

Nella nostra panoramica sulla classifica marcatori di Serie A, adesso ci sembra giusto mettere in copertina chi di mestiere non è attaccante, ma segna comunque a raffica. Cominciamo con Jordan Veretout, il centrocampista della Roma che ha toccato addirittura quota 10 in campionato. Cinque rigori sicuramente aiutano, ma il contributo di Veretout non è solo dal dischetto, perché poi vi sono altrettanti gol su azione, che per un centrocampista sono numeri di tutto rispetto: un vero peccato che Fonseca non lo abbia a disposizione questo fine settimana. Subito dietro, ecco a quota 9 gol sia Robin Gosens sia Franck Kessie. Per l’ivoriano i rigori sono davvero decisivi (ben otto penalty), mentre per il nerazzurro è la conferma che i 9 gol dello scorso campionato non erano stati un exploit, perché quest’anno Gosens andando avanti così metterà presto nel mirino anche la doppia cifra – e senza rigori. Il gioco sulle fasce è notoriamente un cardine del gioco dell’Atalanta di Gasperini, ma Gosens ormai è una certezza come 18 gol in meno di due campionati evidenziano in modo chiarissimo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: IL TRIO ALL’INSEGUIMENTO

Non possiamo di certo ancora considerare del tutto tagliati fuori dalla lotta per il titolo di capocannoniere un terzetto di nomi di spicco nella classifica marcatori di Serie A. Alle spalle di Cristiano Ronaldo e Romelu Lukaku troviamo infatti tutti vicini Luis Muriel, Ciro Immobile e Zlatan Ibrahimovic, migliori attaccanti rispettivamente di Atalanta, Lazio e Milan. Il colombiano, appena avanti con 15 gol, non può certamente essere più etichettato come un ‘bomber di riserva’, anche se parte più spesso dalla panchina rispetto a tutti gli altri grandi attaccanti ai vertici della classifica marcatori. Poco male per Muriel, che segna con una frequenza impressionante ed è il bomber di spicco di un’Atalanta che vola anche quest’anno. Immobile, fermo a quota 14 reti, sta vivendo un periodo di appannamento, ma resta naturalmente fondamentale per le sorti della Lazio, di cui ormai da tanti anni è il punto di riferimento in attacco, dunque sarebbe importante che riesca a sbloccarsi al più presto. Non sono d’altronde settimane facili nemmeno per Ibrahimovic, che non segna dal 7 febbraio: il bomber è fermo a quota 14 gol ed è anche ai box, non avendo risolto l’ultimo acciacco muscolare subito a Roma. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: CR7 E LUKAKU IN VETTA!

Pur dopo un impegnativo turno infrasettimanale, ecco che siamo di nuovo in vista di un gran fine settimana dedicato al primo campionato nazionale: vediamo allora che sta succedendo nella classifica dei marcatori della Serie A. Siamo infatti alla vigilia della 26^ giornata di campionato e pure va detto che ben poco è occorso negli ultimi giorni: nessun grande novità infatti arriva dai vertici dove è ancora solida la posizione di Cristiano Ronaldo come capocannoniere del campionato, con ben 20 reti messe a segno per la Juventus. Alle sue spalle, lista alla mano, vediamo che pure resiste, sempre forte di 18 gol Romelu Lukaku, gran bomber dell’Inter, che pure come il “collega” lusitano non ha approfittato del turno infrasettimanale per mettersi di nuovo in mostra in area. Per i due big della classifica dei marcatori di Serie A comunque nessun problema: presto sarà nuova occasione per mettersi in luce.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: CHI ALLE SPALLE DEI BIG?

Continuando ad esaminare la classifica dei marcatori della Serie A, vediamo che in vetta, a occupare la scena è il duello tra Cristiano Ronaldo e Lukaku: pure alle loro spalle ve ne sono di giocatori di gran prestigio, a cui non manca molto per recuperare terreno. Ecco infatti che già al terzo gradino troviamo il bomber dell’Atalanta Luis Muriel, che andato a segno anche contro il Crotone, ora ha vanta a tabella ben 15 reti. Alle sue spalle e appaiati a quota 14 gol due giganti del gol come Immobile e Ibrahimovic, che pure stanno vivendo un momento di difficoltà: specie lo svedese del Milan, ancora in panchina dopo l’ennesimo acciacco muscolare. Lontani dal titolo di capocannoniere ma comunque sempre personaggi di spicco poi Lautaro Martinez e Joao Pedro che, rispettivamente per Inter e Cagliari, hanno messo da parte fin qui 13 e 12 gol: chissà se i due questo fine settimana torneranno protagonisti.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

20 gol: Cristiano Ronaldo (Juventus)

18 gol: Lukaku (Inter)

15 gol: Muriel (Atalanta)

14 gol: Immobile (Lazio), Ibrahimovic (Milan)

13 gol: Lautaro Martinez (Inter)

12 gol: Joao Pedro (Cagliari)

11 gol: Belotti (Torino), Insigne (Napoli), Caputo (Sassuolo)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA