Classifica migliori supermercati: vince Esselunga/ Facile da raggiungere e prezzi ok

- Chiara Ferrara

La classifica dei migliori supermercati e discount in Italia stilata da Altroconsumo: vince Esselunga, a sorpresa fuori target realtà ben conosciute

classifica miglior supermercati
Supermercati, immagine di repertorio (Pixabay, 2020)

Altroconsumo, l’organizzazione indipendente dei consumatori, ha realizzato nel mese di giugno 2021 una ricerca che ha permesso di stilare la classifica dei migliori supermercati e discount in Italia: in totale sono state intervistate quasi 10 mila persone, le quali hanno espresso le proprie preferenze in merito a diversi criteri.

A vincere il primo posto nella categoria supermercati e iper è stato Esselunga (davanti a IperCoop/Coop%Coop di un solo punto), mentre tra i discount hanno trionfato a parimerito AldiEurospin Prix. Innovativa la categoria relativa ai supermercati online, che ha visto prevalere IperalUnes Ali. I clienti hanno apprezzato soprattutto la ampia disponibilità dei prodotti. Infine, per quanto riguarda le catene locali, le preferite dei consumatori sono la romana Pewex e la veneta Cadoro, che si è distinta in particolare per la qualità dei prodotti acquistati. Agli esercizi commerciali che hanno ottenuto un buon punteggio andrà un riconoscimento e, a sorpresa, sono rimaste fuori realtà note come Famila, Carrefour Iper, Conad, Despar e Pam.

Classifica migliori supermercati: vince Esselunga. I criteri

La classifica dei migliori supermercati e discount in Italia, in cui a vincere è stato Esselunga, è stata stilata da Altroconsumo in base a dei criteri ben definiti. I quasi 10 mila intervistati hanno espresso, in particolare, quelli che stanno loro più a cuore: il primo, per il 35% dei consumatori, è la la facilità di raggiungimento sia in auto sia a piedi; il secondo, per il 21% dei consumatori, è il prezzo dei prodotti, da rapportare ovviamente alla qualità di questi ultimi. In base alla ricerca, gli articoli più acquistati nei suddetti esercizi commerciali sono i latticini (77%) e la frutta e verdura (70%). Per altri cibi come carne e pane, invece, molti preferiscono rivolgersi a realtà specializzate come macellerie e panifici.

Lo studio condotto dall’organizzazione indipendente dei consumatori ha messo infine in evidenza che, sebbene i supermercati online siano stati ampiamente riconosciuti dalla popolazione, complice l’avvento della pandemia di Covid-19, tuttora i clienti preferiscono fare la spesa di persona: 3 intervistati su 4 non hanno mai compiuto acquisti in queste piattaforme.





© RIPRODUZIONE RISERVATA