CLASSIFICA MOTOGP/ Mondiale piloti: Quartararo ancora 1^, Dovizioso supera Vinales

- Michela Colombo

Classifica Motogp: il Mondiale piloti alla vigilia del Gran Premio d’Austria 2020, atteso oggi,  domenica 16 agosto, sul tracciato di Spielberg.

Quartararo MotoGp
Diretta test MotoGp - Fabio Quartararo (repertorio LaPresse)

E’ stata bandiera a scacchi sulla pista di Zeltweg per il Gran Premio d’Austria 2020 con la bellissima vittoria di Andrea Dovizioso su Ducati: andiamo allora subito a vedere come si modifica la classifica della Motogp per il mondiale piloti dopo quanto occorso sull’asfalto di Spielberg. E qui dobbiamo subito segnalare che rimane in vetta alla classifica come leader iridato della classe regina, benché abbia concluso il Gp austriaco solo da ottavo, Fabio Quartararo. Il francese infatti rimane primo ora con 67 punti, mentre alle sue spalle vede salire le sue quote proprio il protagonista del Gp d’Austria ovvero Andrea Dovizioso. Il pilota della Ducati infatti, prima solo quarto con 31 punti nella classifica della Motogp, ora è secondo in graduatoria, forte di ben 56 punti messi da parte alla bandiera a scacchi. Cala invece Maverick Vinales, decisamente in ombra oggi a Zeltweg: il pilota della Yamaha chiude solo ottavo oggi e dunque scivola al terzo gradino con 48 punti a tabella. Come lui perde terreno anche Franco Morbidelli, invece implicato in un bruttissimo incidente durante i primi giri del Gran Premio con Johann Zarco. Sale invece, sia pure di poco Brad Binder ora a quota 41 punti e come lui pure anche Valentino Rossi, che arrivato alla bandiera a scacchi da quinto, ora nella classifica della Motogp per il mondiale piloti può vantare 38 punti nella tabella sufficiente per la quinta piazza.(agg Michela Colombo)

DOMINIO YAMAHA

Esaminando le prime posizioni della classifica della Motogp a poche ore dal Gp d’Austria 2020 ecco che spicca naturalmente un sorprendente dominio della casa del Diapason. Al momento infatti la vetta della graduatoria, come detto, è nelle mani di Fabio Quartararo, con 59 punti e il francese è presto seguito da Vinales e Morbidelli, con l’alfiere azzurro che ha messo da parte punti preziosissimi finendo sul podio nel Gp della Repubblica Ceca 2020 solo sette giorni fa. Benché di questi tre ben due sono piloti della scuderia Petronas (e due hanno raccolto ben poche soddisfazioni a Brno), pure nel team giapponese vi è da sorridere, ricordando che l’altra M1 ufficiale è solo alla settima posizione con Valentino Rossi, le cui quotazioni dopo la prova di Jerez sono anche in costante aumento. E in vista della prima gara austriaca l’entusiasmo è ancora grande: la Yamaha, approfittando dello stop occorso al campionissimo Marc Marquez, come della crisi nera occorsa alla Ducati, sta dunque facendo la parte del leone nella classifica della Motogp, possibile nonostante gli scivoloni occorsi a Brno (con Vinales solo 14^). Chissà che questo momento buono per il diapason nella classifica della Motogp continui anche oggi! (agg Michela Colombo)

MARC MARQUEZ ANCORA ASSENTE

Assente rumoroso nella classifica della Motogp per il Mondiale piloti, così come composta alla vigilia del Gran Premio dell’Austria a Spielberg è ovviamente il campione in carica Marc Marquez, da cui ci aspettava una nuova stagione da vero leader, al via del motomondiale. E invece lo spagnolo sta dando completamente forfait, non rientrando neppure nella graduatoria, avendo messo a segno 0 punti finora. La sorte infatti non ha davvero aiutato il campione della Honda, che pure aveva cominciato il Mondiale al top della condizione e con le migliori intenzioni: proprio nel primo Gp del post lockdown, lo spagnolo cadendo ha riportato la frattura dell’omero destro. Operato in tempo di record, Marquez, pur in un vespaio di polemiche, fa di tutto per tornare in pista la settimana dopo sempre a Jerez e vendicare il primo 0: al sabato però, dopo un solo giro di qualifiche, si accorge che il suo braccio non ce la fa a sopportare il peso: anzi solo il tentativo gli porta uno stress tale che lo costringerà a tornare sotto ai ferri solo all’inizio di questa settimana. Dopo il secondo intervento però la necessità di riposare è evidente: per il pilota di Cervera si fa indispensabile un nuovo stop e dunque anche un nuovo zero nella casella riservata a Spielberg come nella classifica della Motogp. Un verdetto già deciso che pure potrebbe costare moltissimo allo spagnolo, sempre alla ricerca dell’ennesimo titolo iridato, specie se ricordiamo che Marquez non tornerà sicuramente prima della gara di Misano, in calendario all’inizio di settembre. Ce la farà lo spagnolo a recuperare il terreno perduto e fare sua la classifica della motogp? (agg Michela Colombo)

LA CLASSIFICA MOTOGP

Giunti alla vigilia della quinta prova del motomondiale, ovvero il Gran Premio d’Austria 2020, in programma in questa domenica dal tracciato di Spielberg, tocca ora controllare che sta succedendo nella classifica della Motogp riservata ai piloti. Dove tra l’altro pure solo sette giorni fa abbiamo assistito a nuovi colpi di scena, come l’ingresso tra i top del rookie Binder, vincitore a Brno, e dove anche dobbiamo ancora segnalare l’assenza di un nome di peso come è quello del campione del mondo in carica Marc Marquez, ancora out per i problemi al braccio registrati nei giorni scorsi. Ma andiamo con ordine e alla vigilia della partenza del Gran Premio d’Austria 2020 ricordiamo che resiste in vetta il pilota della Petronas Yamaha Fabio Quartararo il quale, pur avendo vinto le prime due gare e aver chiuso il Gp di Brno solo da settimo, resiste in vetta, forte di 59 punti. Alle sue spalle vediamo poi altre due Yamaha, per la precisione quella di Maverick Vinales (solo 14^ in Repubblica Ceca) con 42 punti e quella, sempre di fabbrica di Franco Morbidelli, che ha invece recuperato ampio terreno e ora vanta 31 punti nella classifica della Motogp.

CLASSIFICA MOTOGP: ALLE SPALLE DEL PODIO

Alle spalle del podio nella classifica della Motogp, vediamo poi che sono tanti i piloti che si collocano a breve distanza l0uno dall’altro: l’esito inedito del Gp della Repubblica Ceca della settimana scorsa ha infatti non poco scombinato le carte anche qui. Vediamo infatti scivolare al quarto posto (ma con 31 punti) Andrea Dovizioso, la prima Ducati in lista: quinto invece a sorpresa il rookie Brad Binder, autore di una prova eccezionale a Brno e dunque volato a quota 28 punti, gli stessi di Zarco, subito dietro. Al settimo posto della classifica della Motogp per il mondiale piloti troviamo poi Valentino Rossi, con 27 punti, gli stessi di Nakagami (prima Honda in lista). Chiudono la top ten al momento Miller e Rins, rispettivamente a quota 20 e 19 punti (ma il pilota Suzuki ha gli stessi punti di Pol Espargaro, subito sotto). Da segnalare che ore nella classifica della Motogp per il mondiale piloti rimane solo 15^ la Ducati ufficiale di Danilo Petrucci: senza punti invece Bradl (che ha preso il posto di Marc Marquez in Honda in via temporanea) e Lecuona.

CLASSIFICA MOTOGP: IL MONDIALE PILOTI

1. Fabio Quartararo (Yamaha) 67
2. Andrea Dovizioso (Ducati) 56
3. Maverick Vinales (Yamaha) 48
4. Brad Binder (KTM) 41
5. Valentino Rossi (Yamaha) 38
6. Taakami Nakagami ( Honda) 37
7. Jack Miller (Ducati) 36
8. Franco Morbidelli (Yamaha) 31
9. Joan Mir (Suzuki) 31
10. Johann Zarco (Ducati) 28
11. Danilo Petrucci (Ducati) 20
12. Alex Rins (Suzuki) 19
13. Pol Espargaro (KTM) 19
14. Miguel Oliveira (KTM) 18
15. Alex Marquez (Honda) 15
16. Aleix Espargaro (Aprilia) 11
17. Francesco Bagnaia (Ducati) 9
18. Bradley Smith (Aprilia) 8
19. Iker Lecuona (KTM) 8
20. Tito Rabat (Ducati) 7
21. Cal Crutchlow (Honda) 7
22. Michele Pirro (Ducati) 4

© RIPRODUZIONE RISERVATA