CLASSIFICA MOTOGP/ Mondiale dopo Gp Giappone 2019: Quartararo supera Valentino Rossi

- Michela Colombo

Classifica Motogp: il mondiale piloti dopo il Gp del Giappone 2019 a Motegi. Il titolo iridato è già nelle mani di Marc Marquez, Quartararo supera Valentino Rossi e ora…

Quartararo griglia MotoGp
Classifica Motogp, Fabio Quartararo (LaPresse)

Cambia la classifica del Mondiale di MotoGp dopo il Gran Premio del Giappone 2019. Marc Marquez continua a dominare e con la vittoria nella gara di Motegi allunga. La novità è rappresentata da Fabio Quartararo, che con il suo secondo posto e la caduta di Valentino Rossi si prende il sesto posto nella classifica del Motomondiale. Un’altra botta per il “Dottore”, che sta attraversando un momento molto complicato. Ma Quartararo in questo finale di stagione potrebbe attaccare il quinto posto di Danilo Petrucci. E chissà che non riesca addirittura ad acciuffare il terzo, dove troviamo Rins e Maverick Vinales a pari punti. Questo discorso è dunque ancora aperto. Lo stesso non si può dire per quello dietro il campione del mondo Marquez. Infatti con il terzo posto di Motegi Andrea Dovizioso ha blindato il suo secondo posto. Per lui la situazione è dunque tranquilla, ma impone una riflessione in vista della prossima stagione. (agg. di Silvana Palazzo)

CLASSIFICA MOTOGP: TITOLO GIÀ CONQUISTATO

Il motomondiale fa tappa a Motegi in questo weekend: andiamo allora a controllare che accade nella classifica della Motogp per il mondiale piloti alla vigilia di questo attesissimo Gran premio del Giappone 2019. Come è ben noto il titolo iridato è già stato consegnato: con diverso anticipo Marc Marquez si è di nuovo laureato campione del mondo in pista al Buriram e ora svetta in primissima posizione con 325 punti. Pur avendo ormai già incoronato il re di questa stagione del Motomondiale, sarebbe un errore pensare che la battaglia nella classifica della Motogp sia meno viva oggi. A Motegi infatti si lotterà per i piazzamenti, unico obbiettivo possibile di fronte a un vero alieno come è lo spagnolo, insuperabile anche quest’anno. Ecco infatti che anche in questa domenica Andrea Dovizioso farà di tutto per mettersi alle spalle più punti possibile e consolidare ulteriormente la sua seconda posizione in classifica, ora detenuta con 215 punti. Il ducatista per il momento è stato l’unico che nella stagione è riuscito (sia pure parzialmente) a tener dietro nella graduatoria allo spagnolo e certo vorrà conquistare ancora qualche punticino, pure a Motegi.

CLASSIFICA MOTOGP: ALLE SPALLE DEI BIG

Come detto prima la già avvenuta consegna (da parte della matematica) del titolo iridato ad Marc Marquez, non ha affatto ammazzato la lotta che infuria ai gradini appena inferiori nella classifica della Motogp per il Mondiale piloti. Ecco infatti che già alla vigilia del Gp del Giappone 2019 è battaglia per il terzo gradino del podio, tra gli spagnoli Alex Rins e Maverick Vinales: il primo è infatti terzo con 167 punti ma ha solo 4 lunghezze di vantaggio sul quarto, pilota della Yamaha. Rimane poi ben vicino ai due anche Danilo Petrucci: il ducatista ora è quinto nella classifica della Motogp con 162 punti e punta a Motegi come chance di riscatto dopo qualche prova opaca. Proseguendo nella graduatoria del Mondiale piloti troviamo un altro pilota in crisi ovvero Valentino Rossi, sesto con solo 145 punti: dopo il Dottore ecco che però scalpita Fabio Quartararo  quota 143 punti e pronto a fare il sorpasso in occasione del Gp del Giappone. Chiudono dunque la top ten Miller con 119 punti e Crutchlow, rimasto a quota 102 punti oltre che il rookie azzurro Franco Morbidelli, decimo a 90 punti prima della prova nipponica.

CLASSIFICA MONDIALE DOPO IL GP DI GIAPPONE

1 Marquez 350
2 Dovizioso 231
3 Rins 176
4 Vinales 176
5 Petrucci 169
6 Quartararo 163
7 Rossi 145
8 Miller 125
9 Crutchlow 113
10 Morbidelli 100
11 P.Espargaro 85
12 Nakagami 74
13 Mir 66
14 A.Espargaro 47
15 Oliveira 37
16 Bagnaia 33
17 Iannone 33
18 Zarco 27
19 Lorenzo 23
20 Rabat 18
21 Bradl 16
22 Pirro 9
23 Guintoli 7
24 Syarhin 7
25 Abraham 5
26 Kallio 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA