Classifica MotoGp/ Mondiale piloti: Morbidelli a -13 da Mir, Dovizioso chiude quarto

- Michela Colombo

Classifica Motogp: il mondiale piloti dopo il Gran Premio del Portogallo 2020 ci dà la graduatoria definitiva, Morbidelli a -13 dal campione Mir mentre Dovizioso chiude al quarto posto.

joan mir podio valencia lapresse 2020 640x300
Joan Mir è campione del mondo Motogp (LaPresse)

CLASSIFICA MOTOGP: DOVIZIOSO CHIUDE QUARTO

Miguel Oliveira ha vinto il Gp Portogallo 2020: dunque la classifica MotoGp è ora definitiva, avendo corso l’ultima gara stagionale. Franco Morbidelli alla fine dei conti ha sfiorato il titolo: oggi Joan Mir, appagato dal Mondiale vinto settimana scorsa, non è andato a punti e questo significa che il romano della Petronas Yamaha, secondo, termina a soli 13 punti dallo spagnolo della Suzuki potendosi davvero mangiare le mani. E’ stata anche la giornata degli addii: quello di Andrea Dovizioso alla Ducati arriva con una sesta posizione che è buona ma in una stagione di rimpianti per il forlivese che non ha mai avuto il passo giusto dopo essere arrivato per tre volte secondo alle spalle di Marc Marquez, il grande assente dell’anno. L’addio di Valentino Rossi alla Yamaha ufficiale porta in dote un tredicesimo posto, forse a conferma di come il Dottore non sia più competitivo per podi e vittorie: continuerà con la Petronas ma, come lui stesso ha detto pochi giorni fa, adesso Morbidelli sarà tecnicamente il pilota da battere. Per quanto riguarda oggi, ottimo podio di un concreto Jack Miller, punti anche per Alex Marquez e Cal Crutchlow che, a proposito di addii, saluta il mondo MotoGp. Ancora mediocre Fabio Quartararo, il grande sconfitto: solo quattordicesimo e addirittura ottavo nella classifica finale, dopo essere stato a lungo il principale favorito per il titolo. (agg. di Claudio Franceschini)

I PILOTI DELUSI

In vista del Gp del Portogallo 2020, ultima tappa della stagione 2020 della MotoGp, ecco che esaminando la classifica per il mondiale piloti, ci pare lecito parlare di alcuni Big “delusi”, che pure faranno di tutto per chiudere un’annata non andata secondo le attese, con un’ultima soddisfazione. Parliamo dunque di Andrea Dovizioso, che da primo indiziato al titolo, ora rimane solo alla sesta posizione della classifica della Motogp con 125 punti: per il forlivese della Ducati dunque un finale di stagione ben deludente, specie se poi ricordiamo che oggi darà addio (solo temporaneo) al motomondiale. Parlando di delusi ecco poi Valentino Rossi, che prima di Portimao registra solo la 15^ posizione nella classifica: moto non prestazionale, coronavirus e tanta sfortuna hanno condizionato in maniera inevitabile la stagione del Dottore, mai davvero in competizione per il titolo mondiale in questo triste 2020. Non possiamo poi non citare Quartararo e Vinales: benchè i due stazionino ai gradini più alti della classifica della Motogp, pure oggi a Portimao per loro c’è la delusione di una grande occasione sprecata per vincere il titolo mondiale. In un campionato che si è fatto subito privo di un gigante come Marc Marquez erano i due piloti Yamaha i primi indiziati al trionfo, ma oggi entrambi dovranno accontentarsi di lottare per il secondo miglior piazzamento nella classifica. (agg Michela Colombo)

MIR CAMPIONE DEL MONDO

Alla viglia del Gran premio di Portogallo 2020, l’ultimo di questa avvincente stagione del motomondiale, è tempo di esaminare anche la classifica della Motogp per il mondiale piloti, prima che venga questa fissata in maniera indelebile dopo la bandiera a scacchi di Portimao. Come ben sappiamo, il verdetto più atteso ci è già arrivato, solo sette giorni fa, a Valencia: con un Gp di anticipo, il leader della graduatoria Joan Mir si è laureato campione del mondo 2020. Per lo spagnolo, che guida dunque la graduatoria ora con 171 punti (e dunque poco meno di una trentina dal primo rivale) si è trattato del primo titolo iridato nella classe regina e il secondo della sua carriera: con lui la Suzuki è salita dunque di nuovo sul tetto del mondo dopo vent’anni dall’ultimo titolo. Consegnato dunque a Mir l’ambito titolo ecco che è tutto fatto per la classifica della Motogp per il Mondiale piloti? Nient’affatto. Sono ancora tanti i verdetti che ci attendono oggi, nell’ultimo gran premio della Motogp e certo la pista di Portiamo oggi ci regalerà molte sorprese.

CLASSIFICA MOTOGP: ALLE SPALLE DELL’IRIDATO

Osservando la classifica della Motogp per il mondiale piloti alla vigilia del Gran premio del Portogallo 2020 vediamo infatti ben che vi è ancora grande incertezza nei gradini più alti della lista: Mir ha fatto sua la prima posizione e il titolo, ma alle sue spalle oggi sulle curve di Portimao sarà durissima lotta per accaparrarsi il piazzamento migliore per il finale di di stagione. Già solo per il secondo gradino del podio: qui infatti il primo indiziato rimane il pilota della Petronas Yamaha Franco Morbidelli (vincitore a Valencia solo 7 giorni fa), ma l’italiano ha messo da parte 142 punti e dunque solo quattro in più del pilota della Suzuki Alex Rins (e la scuderia giapponese punta chiaramente a chiudere con una doppietta). Quarto e con 127 punti Maverick Vinales, che dunque sopravanza di appena due lunghezze Quartararo e Dovizioso: una distanza minima dunque tra i big di questa stagione 2020 della Motogp. Tenuto poi conto che Portimao è pista inesplorata, capiamo bene che qui potrebbe succedere davvero di tutto. Proseguendo nella classifica della Motogp ecco poi settimo e con 122 punti Pol Espargaro, mentre Miller è ottavo a quota 112: Nakagami e Oliveira chiudono la top ten, rispettivamente con 105 e 100 punti a tabella.

CLASSIFICA MOTOGP: MONDIALE PILOTI

1. Joan Mir (Suzuki) 171
2. Franco Morbidelli (Yamaha) 158
3. Alex Rins (Suzuki) 139
4. Andrea Dovizioso (Ducati) 135
5. Pol Espargaro (KTM) 135
6. Maverick Vinales (Yamaha) 132
6. Jack Miller (Ducati) 132
8. Fabio Quartararo (Yamaha) 127
9. Miguel Oliveira (KTM) 125
10. Takaaki Nakagami (Honda) 116
11. Brad Binder (KTM) 87
12. Danilo Petrucci (Ducati) 78
12. Johann Zarco (Ducati) 78
14. Alex Marquez (Honda) 74
15. Valentino Rossi (Yamaha) 66
16. Francesco Bagnaia (Ducati) 47
17. Aleix Espargaro (Aprilia) 35
18. Cal Crutchlow (Honda) 32
19. Iker Lecuona (KTM) 27
19. Stefan Bradl (Honda) 27
21. Bradley Smith (Aprilia) 12
22. Tito Rabat (Ducati) 10
23. Michele Pirro (Ducati) 4

© RIPRODUZIONE RISERVATA