Classifica MotoGp/ Mondiale piloti, Gp Olanda 2022 Assen: Espargaró -21 da Quartararo

- Claudio Franceschini

Classifica MotoGp: il Mondiale piloti dopo il Gp Olanda 2022, sul celebre circuito di Assen. Fabio Quartararo cade, Aleix Espargaró si porta a -21 ma risale forte anche Pecco Bagnaia.

Quartararo MotoGp
Diretta Gp Olanda 2022 Assen: FP1 e FP2 venerdì 24 giugno (Foto LaPresse)

CLASSIFICA MOTOGP: ESPARGARO’ SI AVVICINA A QUARTARARO

Le gerarchie in vetta alla classifica MotoGp sono cambiate di poco dopo il Gp di Olanda. La doppia caduta di Fabio Quartarato, che lo ha costretto al ritiro, ha permesso infatti ad Aleix Espargaró di accorciare lievemente le distanze sul primo posto, occupato proprio dal francese della Yamaha. Adesso lo spagnolo, che nel primo incidente del suo avversario è stato anche trascinato fuori, si trova infatti a -21. Per un pelo non ha agguantato il podio (ha concluso al quarto posto), viceversa sarebbero stati ancora meno.

“Non pensavo di arrivare alla fine, ma ho dato tutto. Il quarto posto non è bastato per il podio, oggi forse potevo vincere. Avevo una moto impressionante, ma le gare sono così. Ha fatto un errore Fabio e meno male che non sono caduto”, così a Sky Motori Aleix Espargaró ha commentato la gara di Assen. Da Fabio Quartararo, ai box, ha anche ricevuto delle scuse. “Fabio ha una confidenza altissima con la sua moto. Questo gli permette di guidare molto più aggressivo, fare linee chiuse e superare con facilità, in Germania lo abbiamo visto con Pecco, qui ci ha provato con me. Io non l’ho visto, gli si è chiuso lo sterzo ed è caduto. Le gare sono così”. E conclude: “Oggi ho avuto fortuna, ma abbiamo un buon rapporto e un altro giorno toccherà a me. Oggi avevo una missione, quando ho visto Fabio a terra ho capito che oggi era un giorno da sfruttare. Capita poco durante la stagione che lui faccia degli errori. Volevo andare in vacanza con meno di una gara di distacco, oggi ho perso una vittoria, ma il distacco è meno di una gara”. (agg. di Chiara Ferrara)

CLASSIFICA MOTOGP: FLOP QUARTARARO, BAGNAIA SPERA?

La classifica MotoGp dopo il Gp Olanda 2022 segna la rinascita degli italiani: torna alla vittoria Francesco Bagnaia, festeggia uno straordinario secondo posto Marco Bezzecchi, può dirsi tutto sommato soddisfatto anche Aleix Espargaró che però, ancora in calo, è “solo” quarto. Lo spagnolo dell’Aprilia però guadagna 13 punti su Fabio Quartararo, più di quelli che di fatto aveva perso con l’incredibile errore in Catalogna: il Diablo cade e non vede il traguardo, resta dunque a quota 172 e adesso il suo rivale diretto si porta a -21, avvicinandosi leggermente.

Gli altri? Bagnaia fa un bel passo avanti riuscendo addirittura a sorpassare Enea Bastianini, ancora fuori dai dieci e frustrato; Nella classifica MotoGp abbiamo invece la delusione per Johann Zarco, soltanto tredicesimo al traguardo, e le ottime cose mostrate da Brad Binder che si prende il quinto posto avvicinando ulteriormente il già citato Bastianini. Per una volta la migliore delle Aprilia è quella di Maverick Viñales che torna sul podio; passo indietro per Luca Marini che non conferma i progressi fatti, tornano invece a vedere punti le due Suzuki che pure arrivano nelle retrovie. La notizia però, come detto, è che il Mondiale piloti dopo il Gp Olanda 2022 sembra essere riaperto… (agg. di Claudio Franceschini)

I REGOLARI

Studiando meglio la classifica MotoGp in vista del Gp Olanda 2022, scopriamo che dopo i primi dieci Gran Premi della stagione sono soltanto due i piloti che siano sempre riusciti ad andare a punti nel corso della stagione. Non è un caso che siano anche i primi due della graduatoria: Fabio Quartararo (tre vittorie, tre secondi posti, una nona posizione come risultato peggiore) e Aleix Espargaró (una vittoria, quattro terzi posti – consecutivi – e mai sotto l’undicesima piazza) hanno sempre chiuso le loro gare nella Top 15 e questa regolarità, naturalmente tendente verso le primissime posizioni, consente loro di andare in fuga rispetto alla concorrenza.

Lo spagnolo si mangia le mani per il clamoroso errore in Catalogna, quando era secondo ad un giro dal termine e ha pensato che la gara fosse finita: sono 9 punti persi, adesso sarebbe a -25 da Quartararo e anche psicologicamente si troverebbe in una condizione diversa. A dire il vero ci sarebbe un terzo pilota che nella classifica MotoGp è sempre andato a punti: si tratta di Marc Marquez, che quando ha gareggiato ha timbrato un quarto, un quinto e tre sesti posti (è stato poi decimo al Mugello) ma il problema è che il sei volte campione del mondo MotoGp ha saltato quattro delle 10 gare disputate e dunque non può far parte di questa élite. Un peccato: forse Marquez non sarebbe comunque stato competitivo per un altro Mondiale, ma sarebbe stato bello vederlo lottare nella classifica MotoGp… (agg. di Claudio Franceschini)

LA RIMONTA DI MARINI

Nella classifica MotoGp c’è un pilota che attualmente merita parecchie attenzioni: stiamo parlando di Luca Marini, che un giorno era famoso “solo” come fratellastro di Valentino Rossi e che, dopo una stagione in cui ha condiviso la pista con lui, adesso si sta facendo un nome proprio e con tanti meriti. Nel 2021 Marini, in sella a una Esponsorama, aveva chiuso la classifica MotoGp con 41 punti; in questa nuova stagione è sempre alla Ducati ma è passato proprio al VR46 Racing Team, e sta migliorando gara dopo gara. Intanto i suoi punti sono 52 e dunque già più del totale della passata stagione quando siamo solo a metà campionato; tuttavia il dato interessante è un altro.

Marini infatti aveva raccolto solo 14 punti nei primi sei Gran Premi del 2022; dopo il sedicesimo posto di Jerez però ha cambiato passo, è arrivato nono in Francia e poi è stato sesto al Mugello e in Catalogna, con la quinta posizione del Sachsenring che ha eguagliato il suo miglior risultato in MotoGp. Adesso chiaramente in tanti si aspettano che Marini possa ripetersi, confermandosi su questi livelli; chiaramente la situazione nella classifica MotoGp non è quella di un pilota che possa andare a caccia del titolo Mondiale, ma certamente la sua crescita non è passata inosservata e da qui al termine della stagione il fratello di Valentino Rossi potrà sicuramente togliersi delle belle soddisfazioni, scalando parecchie posizioni nella graduatoria… (agg. di Claudio Franceschini)

VERSO IL GP OLANDA 2022

La classifica MotoGp ci introduce all’undicesimo appuntamento della stagione: il Gp Olanda 2022, che si corre sul celebre circuito di Assen. L’università della moto, domenica 26 giugno, apre ufficialmente la seconda metà della corsa al titolo: dieci gare le abbiamo vissute, altre dieci restano (compresa questa). Qual è la situazione arrivando al Gp Olanda 2022 di MotoGp? Chiara, al momento: Fabio Quartararo al Sachsenring ha vinto la seconda gara consecutiva e la terza in stagione, ancora una volta ha approfittato della scarsa continuità dei suoi rivali e ha fatto il vuoto alle sue spalle, avvicinando il secondo titolo consecutivo.

I punti di vantaggi di Quartararo sono 34: il secondo nella classifica MotoGp è sempre Aleix Espargaró, che con una grande Aprilia non è riuscito a salire sul podio nelle ultime due gare (clamoroso l’errore in Catalogna) ma comunque è costante nel rendimento e infatti ha già 27 lunghezze su Johann Zarco, che zitto zitto si è portato in seconda posizione e, pur dovendo inseguire a distanza, sta provando a rimanere lì. Gli altri invece arrancano: attualmente, possiamo dirlo, sembra che la corsa al Mondiale piloti sia una questione tra Quartararo e Aleix Espargaró e che solo il Diablo possa perdere la sua doppietta personale, ma la classifica MotoGp sa essere imprevedibile…

CLASSIFICA MOTOGP: LE ALTRE POSIZIONI

Andiamo ora a valutare le altre posizioni nella classifica MotoGp avvicinandoci al Gp Olanda 2022 sul circuito di Assen. Detto dei primi tre, al quarto posto con 100 punti tondi troviamo Enea Bastianini: lo abbiamo detto più volte, il romagnolo ha vinto tre gare come Quartararo ma si trova a -72 dal francese, e questo deriva dal fatto che non conosce mezze misure. Per dire: nelle ultime tre gare, quelle che hanno fatto seguito alla vittoria in Francia, è finito per terra due volte consecutive e in Germania ha ottenuto soltanto un decimo posto, a conferma di come gli manchi ancora quella malizia sufficiente a portare a casa il risultato anche quando le cose (per lui o per la moto) girano meno.

Abbiamo poi in quinta posizione, nella classifica MotoGp, Brad Binder, che con 82 punti sta davanti alla coppia Ducati: il sudafricano ha sorpassato un Pecco Bagnaia che davvero sta vivendo una stagione complicata – soprattutto in relazione a quanto aveva saputo fare l’anno scorso – mentre è in ripresa Jack Miller, che settimana scorsa è salito sul podio. Continua invece la crisi profonda per i due della Suzuki: Alex Rins e Joan Mir hanno entrambi 69 punti nella classifica MotoGp e ormai vincere il Mondiale è pura utopia, vedremo però dove saranno in grado di arrivare al termine della stagione…

CLASSIFICA MOTOGP
1. Fabio Quartararo (Yamaha) 172
2. Aleix Espargaró (Aprilia) 151
3. Johann Zarco (Ducati) 114
4. Francesco Bagnaia (Ducati) 106
5. Enea Bastianini (Ducati) 105
6. Brad Binder (KTM) 93
7. Jack Miller (Ducati) 91
8. Joan Mir (Suzuki) 77
9. Alex Rins (Suzuki) 75
10. Miguel Oliveira (KTM) 71
11. Jorge Martin (Ducati) 70
12. Maverick Viñales (Aprilia) 62
13. Marc Marquez (Honda) 60
14. Marco Bezzecchi (Ducati) 55
15. Luca Marini (Ducati) 52
16. Takaaki Nakagami (Honda) 42
17. Pol Espargaró (Honda) 40
18. Alex Marquez (Honda) 27
19. Franco Morbidelli (Yamaha) 25
20. Fabio Di Giannantonio (Ducati) 18
21. Darryn Binder (Yamaha) 10
22. Andrea Dovizioso (Yamaha) 10
23. Remy Gardner (KTM) 9
24. Raul Fernandez (KTM) 5





© RIPRODUZIONE RISERVATA