Classifica Sanremo 2021, Pagelle Terza Serata/ Maneskin infiammano il web, ma…

- Anna Montesano

Ecco le pagelle della terza serata del Festival di Sanremo 2021 e la classifica: ennesima super promozione per Fiorello, fra i cantanti ottima prova di Fedez e Michielin

vittoria ceretti amadeus 2 sanremo2021 640x300
Vittoria Ceretti con Amadeus a Sanremo 2021

I Maneskin, con Manuel Agnelli, hanno infiammato il web con la cover di “Amandoti”. Quella della band è stata un’esibizione potente, con un arrangiamento che ha conquistato tutti e che ha esaltato le doti vocali di Damiano. Una performance che il web ha applaudito con tantissimi complimenti sui social. “Pazzeschi”, “Una bomba”, “Performance memorabile da risentire altre 100 volte”, “L’esibizione più bella”, “Energia pura, grazie”, “la voce di Manuel e quella di Damiano sono letteralmente perfette insieme”, scrivono i fan su Instagram sotto l’ultimo post della band. L’orchestra che ha votato tutte le cover della terza serata di Sanremo 2021, tuttavia, ha posizionato i Maneskin al sesto posto. Troppo in basso, secondo il parere dei fans che avrebbero messo la band sul podio (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

CLASSIFICA SANREMO 2021: FRANCESCA MICHIELIN E FEDEZ SHOW, MA NON BASTA

Le pagelle del Festival di Sanremo 2021 per la terza serata non possono che premiare ancora una volta il grande mattatore, Fiorello. L’artista siciliano è sempre brillante, nonostante stia conducendo senza la presenza del pubblico, di cui lui stesso si nutre. Ma anche ieri una performance favolosa, con un voto che va ben oltre la sufficienza. Geniale la satira su Nicola Zingaretti e Barbara D’Urso: “Dopo essersi dimesso da segretario del Pd, Zingaretti si candiderà a sindaco di Roma o farà l’opinionista dalla D’Urso”. Memorabile anche il siparietto con l’amico Amadeus quando si fa tagliare i baffetti in diretta tv.

E anche Ama non poteva che essere promosso dalle pagelle per la terza serata del Festival di Sanremo 2021. Ormai va con il “pilota automatico” come si suol dire, guida una macchina ben oliata alla perfezione senza mai commettere sbavature, conducendo la lunghissima serata (ieri chiusura alle 2 praticamente), con estrema eleganza, così come il suo completo di ieri sera. Senza voto invece la co-conduttrice della serata, la super modella bresciana Vittoria Ceretti, che ha fatto solamente qualche comparsata per poi scomparire: peccato. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CLASSIFICA SANREMO 2021, PAGELLE TERZA SERATA, ERMAL META TRIONFA, FLOP PER COMA_COSE

Serata senza sosta, che inevitabilmente si dilunga oltre il consueto orario, la terza del Festival di Sanremo 2021. Ventisei artisti che devono esibirsi, d’altronde, non sono pochi. Prima di andare ad analizzare quelle che sono state le loro esibizioni, partiamo subito con i conduttori di questa lunga serata: Amadeus e Fiorello. Bene il conduttore, che riesce a gestire bene anche qualche imprevisto tecnico durante la diretta (VOTO 7).

Inevitabilmente poco presente, invece, Fiorello, troppo stretti d’altronde i tempi. Rimane, comunque, con un ottimo tempismo comico. VOTO 7. Incanta tutti Vittoria Ceretti che, pur non essendo spigliata sul palco come Matilda De Angelis o con doti da performer come Elodie Di Patrizi, regala al pubblico leggerezza (oltre che grande bellezza). Un buon esordio. VOTO 6,5.

Le pagelle dei duetti di Sanremo 2021

Dopo questo incipit sui conduttori, analizziamo com’è andata la serata delle cover e, dunque, i 26 artisti in gara.

Si parte con Noemi che duetta con Neffa in Prima di andare via in una versione blues che non parte benissimo perché i due sono inizialmente fuori tempo. Poi si riprendono e, grazie soprattutto alla grande voce di Noemi, arriva a casa un’ottima esibizione. VOTO 7

Fulminacci propone Penso Positivo con Valerio Lundini e Roy Paci che lo accompagna con la tromba. Bene ma non benissimo: la cover non è efficace fino in fondo. VOTO 6.

Francesco Renga con Casadilego si esibisce in Una ragione di più. La versione è molto intima e rispecchia bene il mondo dell’ospite scelta dal Big in gara. VOTO 6,5.

Extraliscio e Davide Toffolo con Peter Pichler portano a Sanremo 2021 Medley Rosamunda, una polka che travolge il pubblico e invita a ballare. VOTO 7.

Fasma duetta con Nesli ne La fine. Purtroppo i due sono costretti a ripetere l’esibizione a causa di problemi tecnici col microfono. La seconda volta và ma non convince del tutto. VOTO 5,5.

Bugo invece canta con i Pinguini tattici nucleari un classico di Lucio Battisti, Un’avventura. La versione si fa acustica e non è male. VOTO 6.

Francesca Michielin e Fedez propongono un medley con i brani di Calcutta, Silvestri, Jalisse, Baldi/Alotta in una versione dai suoi del tutto stravolti ma che richiamano gli Anni Trenta. Un bel momento musicale. VOTO 7,5.

Anche se in prova e in video, Irama fa bene anche sulla Cover con “Cyrano”. VOTO 7.

Maneskin sul palco con Manuel Agnelli per cantare Amandoti. Rock e grande energia: VOTO 7

Random e Stash dei The Kolors sul palco del Festival di Sanremo 2021 in un duetto che ha una sola parola d’ordine: divertirsi. Non convince però la loro versione di “Ragazzo fortunato”. VOTO 5.

Sanremo 2021, da Arisa a Ermal Meta: le pagelle

Willie Peyote propone Giudizi universali insieme al suo autore, Samuele Bersani. Inevitabile il paragone all’originale e questo penalizza un po’ la performance finale. VOTO 6

Orietta Berti propone Io che amo solo te, con Le Deva. Una sola parola: intonatissime. VOTO 8

I cantanti di The Voice Senior cantano con Gio Evan in Gli Anni degli 883. Esibizione originale ma che non conquista. VOTO 5.

Ghemon interpreta con i Neri per Caso un medley ci riporta indietro con gli anni. Momento amarcord molto apprezzato. VOTO 6,5

La Rappresentante Di Lista con Donatella Rettore in Splendido splendente. Come per Bersani con Willie Peyote. VOTO 6

Arisa ha ricordato Pino Daniele con Quando in coppia con Michele Bravi. Esibizione toccante. VOTO 7

Madame con Prisencolinensinainciusol? Esibizione originale e molto giovanile. VOTO 6,5

Lo Stato Sociale che cantano Non è per sempre con Emanuela Fanelli e Francesco Pannofino. Un appello che va oltre l’esibizione stessa. VOTO 6,5

Annalisa ha scelto il chitarrista Federico Poggipollini per la sua esibizione su La musica è finita. VOTO 7

Gaia omaggia Luigi Tenco con Mi sono innamorato di te con Lous and The Yakuza. Esibizione toccante che mescola lingua italiana e francese. VOTO 7,5

Colapesce e Dimartino hanno scelto di cantare Povera patria. VOTO 5,5

Coma_Cose hanno proposto Il mio canto libero ma l’esibizione non è delle più intonate e precise. VOTO 4,5

Malika Ayane interpreta Insieme a te non ci sto più in una versione tenue e romantica, perfettamente in linea con il suo stile. VOTO 6,5

Bene Max Gazze’ che canta Del mondocon Daniele Silvestri. VOTO 7

Vince la gara delle Cover Ermal Meta con una magica versione di Caruso. VOTO 8.

Classifica Sanremo 2021, della terza serata

Il vincitore della classifica delle cover è Ermal Meta (primo anche nella classifica generale), davanti a Orietta Berti e agli Extraliscio feat Davide Toffolo. Seguono Willie Peyote, Arisa, Maneskin, Annalisa, Max Gazzè e la Trifluoperazina Monstery Band, La Rappresentante di Lista, Ghemon, Lo Stato Sociale, Gaia, Irama, Colapesce Dimartino, Fulminacci, Malika, Noemi, Madame, Francesco Renga, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Aiello, Bugo, Gio Evan, Random e i Coma_cose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA