Classifica Tour de France 2019/ Alaphilippe conserva la maglia gialla dopo 4^ tappa

- Mauro Mantegazza

Classifica Tour de France 2019, Julian Alaphilippe nuova maglia gialla dopo la splendida azione di ieri, il francese è leader e oggi dovrebbe essere giorno da velocisti

ciclismo Tour
Diretta Vuelta 2021 (repertorio LaPresse)

La vittoria di Elia Viviani nella 4^ tappa del Tour de France non ha sconvolto più di tanto la classifica generale, visto che anche domani la maglia gialla sarà sulle spalle di Julian Alaphilippe, che però ora vanta il tempo di 14h41’39”. Dietro al ciclista della Deceuninck Quick step ecco che resiste il belga della Jumbo Visma Wout Van Aert che pure conservava il gap di appena 20 secondi dalla maglia gialla francese: terzo gradino del podio poi per Steven Kruiswijk a 25 secondi dalla vetta come pure il quarto in classifica del Tour de france 2019 George Bennett. Al termine della quarta frazione poi però non si conta alcuna novità pure nella top ten della graduatoria, alle spalle della maglia gialla e del podio. Alla quinta casella infatti ora vediamo Matthews con 40 secondi di gap dalla vetta gli stessi di Bernal appena sotto: è poi settimo piazzamento per Geraint Thomas con 46 secondi da recuperare su Alaphilippe, mentre Mas segue a +51” ovvero il medesimo distacco anche di Van Avermat e Woods, decimo. (agg Michela Colombo)

I GIOVANI

Parliamo adesso anche della maglia bianca: pure questa classifica del Tour de France 2019 appare già molto intrigante, anche se sono passate solamente le prime tre tappe della Grande Boucle. Migliore giovane e dunque maglia bianca è per ora il belga Wout Van Aert, il giovane fenomeno della Jumbo-Visma che sicuramente nei prossimi anni potrà togliersi grandi soddisfazioni come ha già dimostrato nel recente Giro del Delfinato, quando ha vinto sia una cronometro sia una tappa in linea. Alle spalle di Van Aert ci sono però due nomi pesanti per la classifica generale, che di conseguenza potrebbero verosimilmente ritrovarsi a lottare anche per il primato fra gli Under 25. Il riferimento è naturalmente al colombiano Egan Bernal e allo spagnolo Enric Mas: 20” di ritardo per Bernal da Van Aert, 26” invece per Mas. Per il giovane del Team Ineos l’obiettivo è ancora più alto della maglia bianca, ma in fondo questo non sarebbe un problema: se dovesse vincere il Tour de France, Bernal a maggior ragione sarebbe anche il miglior giovane di questa Grande Boucle… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DEL TOUR DE FRANCE

WELLENS A POIS

Una classifica del Tour de France che oggi non dovrebbe riservare alcuna novità è quella della maglia a pois, perché nella frazione odierna ci saranno appena due Gran Premi della Montagna di quarta categoria che non mettono a rischio il primato del belga Tim Wellens in questa graduatoria sempre affascinante, che entrerà nel vivo sulle grandi salite ma regala battaglia su ogni salitella categorizzata già nei primi giorni del Tour de France. Wellens ieri è stato il protagonista assoluto della fuga da lontano, si è preso il premio di più combattivo di giornata e soprattutto è passato per primo su tutti i Gpm accumulando un totale di sette punti grazie ai quali è nettamente al comando davanti al connazionale Xandro Meurisse, che ha “appena” tre punti. Oggi in palio ci saranno appena due punticini (i Gpm di quarta categoria premiano solo il vincitore con un punto) e di conseguenza ecco che possiamo dire che a Tim Wellens oggi basterà arrivare regolarmente al traguardo di Nancy per indossare anche stasera un’altra maglia a pois, per la gioia della sua squadra Lotto Soudal. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA MAGLIA VERDE

Parlando della classifica del Tour de France 2019, abbiamo già accennato al fatto che oggi dovrebbe essere una giornata importante soprattutto per la maglia verde, perché tra sprint intermedio e arrivo ci saranno moltissimi punti in palio proprio per l’apposita classifica a punti della quale al momento è leader il “solito” Peter Sagan. Lo slovacco della Bora-Hansgrohe è una garanzia in tal senso e nei primi due giorni del Tour de France (senza contare la cronosquadre che non incide in questa graduatoria) ha già raccolto ben 76 punti grazie ai quali è al comando davanti all’australiano Michael Matthews, secondo a quota 59 e sicuramente uno dei rivali più pericolosi per Sagan in ottica maglia verde. Sottolineiamo però con piacere anche il terzo posto di Sonny Colbrelli: il bresciano della Bahrain-Merida è infatti terzo con 54 punti davanti all’ex maglia gialla Mike Teunissen, che vanta 50 punti. Quinto il campione olimpico Greg Van Avermaet, ecco poi al sesto posto il campione europeo Matteo Trentin, secondo degli italiani in questa graduatoria a quota 38 punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA MAGLIA GIALLA

La classifica del Tour de France 2019 oggi vede in maglia gialla il più amato dai francesi, Julian Alaphilippe. Ieri la Grande Boucle è arrivata in territorio francese e subito Alaphilippe l’ha onorata nel migliore dei modi, con una meravigliosa azione che lo ha portato a vincere a braccia alzate da solo sul traguardo di Epernay e che gli ha pure consegnato la maglia gialla come nuovo leader della classifica generale. Alaphilippe ha davvero fatto il vuoto ieri tanto che, compresi anche gli abbuoni, adesso il corridore della Deceuninck-Quick Step ha ben 20” di vantaggio su Wout Van Aert. Di conseguenza, salvo imprevisti Alaphilippe oggi dovrebbe rimanere tranquillo, dal momento che da Reims a Nancy si annuncia una tappa per velocisti. Qualcosina ieri è cambiato anche tra i big che puntano al podio finale di Parigi, perché Thibaut Pinot ed Egan Bernal sono stati gli unici a rimanere nel primo gruppetto inseguitore, guadagnando dunque 5” sui loro principali avversari: in un Tour de France 5” non significano nulla, ma sono un segnale di ottima condizione.

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2019: LE ALTRE GRADUATORIE

Oggi per la classifica del Tour de France 2019 non dovrebbe dunque essere una giornata significativa, ma qualcosa potrebbe cambiare in un’altra graduatoria. Stiamo parlando naturalmente della classifica a punti, la più ambita dai velocisti che sono attesi protagonisti oggi: la maglia verde è sulle spalle di Peter Sagan, ma fra il traguardo volante e l’arrivo oggi ci sarà un bottino davvero ricco a disposizione di chi insegue questa classifica. Molto meno dovrebbe cambiare per quanto riguarda la classifica Gpm: dopo la grande fatica ella fuga di ieri, la maglia a pois è stata un premio meritatissimo per il belga Tim Wellens, che oggi dovrebbe conservarla senza alcun problema. Infine, è un podio virtuale di lusso quello della classifica dei giovani: infatti la maglia bianca è sulle spalle di Wout Van Aert, grande protagonista dei primi giorni del Tour de France 2019, ma alle sue spalle già incombono due uomini da classifica generale come Egan Bernal ed Enric Mas.

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2019: LA GENERALE DOPO LA 3^ TAPPA

1. Julian Alaphilippe (Fra) in 14h41’39”
2. Wout Van Aert (Bel) a 20″
3. Steven Kruijswijk (Ola) a 25″
4. George Bennett (Aus) s.t.
5. Michael Matthews (Aus) a 40”
6. Egan Bernal (Col) s.t.
7. Geraint Thomas (Gbr) a 45″
8. Enric Mas (Spa) a 46″
9. Greg Van Avermaet (Bel) a 51″
10. Wilco Kelderman (Ola) s.t.

© RIPRODUZIONE RISERVATA