Classifica Vuelta 2019/ Roche maglia rossa, Bennett nuovo leader a punti! (4^ tappa)

- Mauro Mantegazza

Classifica Vuelta 2019: Nicolas Roche si conferma in maglia rossa dopo la quarta tappa, distacchi invariati tra i primi dieci mentre Sam Bennett sfila la maglia verde a Nairo Quintana.

Roche Vuelta rossa
Nicolas Roche, leader della Classifica della Vuelta 2019 (LaPresse)

La classifica della Vuelta 2019 non cambia dopo la quarta tappa: la vittoria è andata a Fabio Jakobsen che ha regolato il gruppo in volata, tutti gli uomini che si giocano la vittoria della corsa non hanno subito distacchi e gli abbuoni andati ai primi tre non hanno certo modificato la Top Ten. Questo significa che Nicolas Roche rimane la maglia rossa, conservando un vantaggio di 2 secondi su Nairo Quintana e 8 sull’altro colombiano Rigoberto Uran; questo il podio, al quarto posto invece il padrone di casa Mikel Nieve Iturralde. Tappa di transizione, che però ha fatto cambiare la graduatoria a punti: da domani la maglia verde sarà sulle spalle di Sam Bennett che, con 45 punti, scavalca lo stesso Jakobsen e sfila la casacca a Quintana, facendo sventolare ancor più il vessillo irlandese su questa Vuelta 2019. Il leader degli scalatori è sempre Angel Madrazo Ruiz: per lui 15 punti, già un confortante +10 sul connazionale e veterano Alejandro Valverde che punta la maglia a pois. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA VUELTA 2019: QUINTANA MAGLIA VERDE

Come abbiamo già ampiamente detto, uno dei principali protagonisti nella classifica della Vuelta 2019 è naturalmente Nairo Quintana. Vincitore della tappa di domenica, secondo nella classifica generale ad appena 2” dalla maglia rossa di Nicolas Roche, il dato più curioso tuttavia è la maglia verde di leader della classifica a punti, una rarità per uno scalatore puro come il colombiano della Movistar. Quintana si è preso questa soddisfazione grazie alla vittoria nella seconda tappa, ieri poi è stato agganciato al comando di questa graduatoria da Sam Bennett, ma resta primo proprio perché ha vinto una tappa precedente rispetto a quella dell’irlandese della Bora Hansgrohe. Naturalmente la classifica è ancora molto corta: 25 punti per Quintana e Bennett, 20 per Roche ed Edward Theuns, 18 per Primoz Roglic, oggi avremo ancora una molto probabile volata e di conseguenza Bennett oppure un altro degli sprinter dovrebbe togliere la maglia verde a Quintana, ma questo exploit inedito ci dice che Nairo è seriamente intenzionato a vivere una Vuelta 2019 da grande protagonista, con obiettivi ben più grandi della classifica a punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA VUELTA 2019: IL GIOVANE MIGUEL ANGEL LOPEZ

Parliamo dunque di Miguel Angel Lopez, uno degli uomini di classifica alla Vuelta 2019. Tutto era iniziato nel migliore dei modi per il colombiano della Astana, che aveva vinto la cronosquadre d’apertura permettendo al suo capitano di indossare la prima maglia rossa. Lopez e la sua squadra però domenica si sono fatti sorprendere dall’attacco di Quintana, Roche, Roglic, Uran, Aru e Nieve, di conseguenza ha subito perso il “bonus” maturato nella cronosquadre e ora è quinto a 33” di ritardo dalla maglia rossa di Nicolas Roche. La Vuelta 2019 però è appena iniziata e i distacchi adesso contano poco. Di certo la maglia rossa finale è il grande obiettivo di Miguel Angel Lopez, che potrebbe poi conquistare anche la classifica dei giovani, già sua negli ultimi due anni al Giro d’Italia. Ricordiamo che fino all’anno scorso non c’era una maglia dedicata ai giovani alla Vuelta, che premiava con la maglia bianca il leader della graduatoria combinata fra le altre tre classifiche. Dal 2019 per gli Under 25 c’è anche questo obiettivo, che però per Lopez è solo una tappa intermedia verso il grande sogno, che naturalmente è la vittoria della Vuelta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA VUELTA 2019: LA FELICITA’ DELL’IRLANDA

Nicolas Roche in maglia rossa come leader della classifica della Vuelta 2019 e Sam Bennett vincitore della terza tappa: ieri è stata una giornata storica per l’Irlanda nel ciclismo, perché mai un corridore di Dublino e dintorni aveva vinto una tappa della Vuelta mentre un suo connazionale indossava la maglia di leader della classifica generale. Va anche detto che nessuno dei due è nato in Irlanda: Bennett infatti ha visto la luce in Belgio e Roche in Francia, nazioni molto più ciclistiche nella storia rispetto alla verde Irlanda. Potremmo parlare di passione di famiglia per entrambi: questo è particolarmente evidente nel caso di Nicolas, figlio di quel Stephen Roche che scrisse la storia nel 1987 facendo la tripletta Giro d’Italia-Tour de France-Mondiale. In quegli anni l’Irlanda aveva vissuto un vero e proprio boom grazie a Roche padre e Sean Kelly, vincitore proprio della Vuelta nel 1988 e fenomeno delle classiche con i successi in due Milano-Sanremo, due Parigi-Roubaix, due Liegi-Bastogne-Liegi e tre Giri di Lombardia. Altro intreccio familiare: Stephen Roche è cugino di Daniel Martin, a sua volta vincitore di un Giro di Lombardia e una Liegi-Bastogne-Liegi. Il padre di Bennett invece era un calciatore, ma visti i risultati Sam ha fatto bene a cambiare sport… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CLASSIFICA VUELTA 2019: VERSO LA 4^ TAPPA

La classifica Vuelta 2019 è già piuttosto interessante dal momento che tra la cronosquadre di sabato e la prima tappa in linea di domenica molto è successo, ma ieri per la maglia rossa Nicolas Roche è stata una giornata abbastanza tranquilla. L’irlandese del Team Sunweb dunque è rimasto leader della classifica generale della Vuelta 2019 al termine della frazione vinta dal suo connazionale Sam Bennett in volata, gli unici minimi cambiamenti sono stati 1” di abbuono per Primoz Roglic e 3” per Sergio Andres Higuita Garcia, che di conseguenza è passato dall’ottavo al settimo posto scavalcando Wilco Kelderman. Differenze comunque minime, come d’altronde i 2” che separano Roche da Nairo Quintana al vertice: siamo sicuri che il colombiano della Movistar non sarà troppo dispiaciuto di non dover gestire la corsa in questi primi giorni, onere che la Movistar lascia molto volentieri alla Sunweb. Oggi sulla carta ci attende un nuovo arrivo in volata ancora più facile di quello di ieri, da domani invece inizierà un trittico di arrivi in salita consecutivi che di certo potranno iniziare a cambiare in modo significativo il volto della classifica Vuelta 2019.

CLASSIFICA VUELTA 2019: LE ALTRE GRADUATORIE

Parlando dunque della classifica Vuelta 2019, possiamo dire qualcosa anche sulle altre graduatorie che caratterizzano questa edizione della Vuelta. Possiamo cominciare dalla maglia bianca giusto per ricordare che anche il Giro di Spagna da quest’anno ha la classifica dei giovani: il leader è Miguel Angel Lopez, ma naturalmente il colombiano della Astana punta ad essere leader non solo tra gli Under 25 al termine della Vuelta 2019. Uno dei suoi principali rivali sarà Nairo Quintana: la curiosità legata al capitano della Movistar è che il colombiano veste la maglia verde in qualità di leader della classifica a punti. Non era mai successo a Quintana in un grande giro di essere al primo posto della classifica a punti, tradizionalmente riservata ai velocisti: in effetti ieri lo ha agganciato Sam Bennett che oggi dovrebbe scavalcarlo, resta però questo dato curioso che sottolinea la bellissima vittoria ottenuta domenica da Quintana. Infine la maglia a pois che spetta al leader della classifica Gpm: qui troviamo al comando lo spagnolo Angel Madrazo. Oggi giornata interlocutoria da questo punto di vista, poi il tris di arrivi in salita consecutivi cambierà volto anche alla graduatoria riservata agli scalatori.

CLASSIFICA VUELTA 2019 DOPO LA 3^ TAPPA

1 Nicolas Roche (Sunweb) in 13h55’30”
2 Nairo Quintana (Movistar) a 2”
3 Rigoberto Uran (EF Education First) a 8”
4 Mikel Nieve Iturralde (Mitchelton Scott) a 22”
5 Miguel Angel Lopez (Astana) a 33”
6 Primoz Roglic (Jumbo Visma) a 35”
7 Sergio Andres Higuita Garcia (EF Education First) a 37”
8 Wilco Kelderman (Sunweb) a 38”
9 Davide Formolo (Bora Hansgrohe) a 46”
10 Rafal Majka (Bora Hansgrohe) s.t.

© RIPRODUZIONE RISERVATA