Claudio Bisio e Fausto Brizzi/ Dal caso molestie al nuovo film insieme

Claudio Bisio nel nuovo film di Fausto Brizzi, “Se mi vuoi bene”: “Un film autobiografico e agrodolce, tra risate e lacrime”.

claudio bisio fausto brizzi
Fausto Brizzi (Marc Berry Reid)

Claudio Bisio e Fausto Brizzi di nuovo insieme: il comico è il protagonista del nuovo film del regista romano, “Se mi vuoi bene”, al cinema dal 17 ottobre con Medusa. Una commedia con toni drammatici, un lungometraggio sull’amicizia in parte autobiografico come spiegato dallo stesso Brizzi: «Siamo in un’epoca in cui sembrano contare più le emoticon del resto, invece bisogna uscire di casa e andare a trovare gli amici». Un sodalizio, quello tra l’attore – oggi ospite a Verissimo – e il regista, che si rinnova: questo è il quinto film insieme dopo Ex, Maschi contro femmine, Femmine contro maschi e Indovina chi viene a Natale?. Ed è stato il comico ad auto-candidarsi: «Lo ha fatto dopo aver letto e amato il libro: sono rimasto lusingato», ha confermato Brizzi, sottolineando ironicamente di «aver scoperto che lo fa con tutti i registi che sono anche scrittori e io sono l’unico a esserci caduto».

CLAUDIO BISIO E FAUSTO BRIZZI, DAL CASO MOLESTIE AL NUOVO FILM INSIEME

“Se mi vuoi bene” segna il ritorno dietro la macchina da presa di Fausto Brizzi, recentemente colpito dallo scandalo molestie: il regista è stato infatti accusato da diverse attrici di abusi sessuali, con l’inchiesta de Le Iene che ha sconvolto l’opinione pubblica sebbene il caso sia stato poi archiviato. Uno dei primi a difendere Brizzi è stato proprio Claudio Bisio, che sottolineò in una intervista rilasciata ai microfoni del Corriere della Sera: «Sono molto vicino a Fausto Brizzi, alla moglie Claudia Zanella. Intanto penso che dobbiamo distinguere molto tra molestie, violenze, avance. Provarci è una cosa, toccare e chiudere la porta a chiave è un’altra. Invito le ragazze molestate e violentate a denunciare». Sottolineando poi sulla scelta della Warner di “nascondere” il nome del regista nelle locandine promozionali del film “Poveri ma ricchissimi”: «Mi sembra ridicolo anche che la Warner abbia tenuto in ghiacciaia il nome di Brizzi». Oggi attore e regista ancora insieme, un rapporto di lavoro ma anche una grande amicizia…



© RIPRODUZIONE RISERVATA