CLAUDIO LIPPI, L’INFARTO E I BYPASS/ “Ho avuto un leggere malessere, poi…”

- Elisa Porcelluzzi

Claudio Lippi ha avuto un infarto nel 1983. Successivamente dopo un malore è stato operato al cuore con l’applicazione di tre bypass. A fine 2015 è stato ricoverato una settimana.

claudio lippi 2019 vita diretta 640x300
Claudio Lippi

Claudio Lippi, pensando ai giorni della malattia, ammette di sentirsi molto fortunato per essersi riuscito a salvarsi. Tutto avvenne in poche ore. Dopo un leggero malessere in seguito al quale il medico gli disse di fare un elettro cardiogramma, Claudio Lippi che, all’epoca stava registrando un programma, decise di rimandare la visita. Quando però, il medico gli disse che stava morendo, capì di essere stato fortunato ad aver avuto il tempo per essere curato e riprendere in mano la sua vita. Un racconto sincero che Claudio Lippi, lo scorso anno, regalò al pubblico di Raiuno durante un’intervista rilasciata all’interno del programma Io e te condotto da Pierluigi Diaco. Oggi, Lippi sta bene e si gode l’amore della sua meravigliosa famiglia (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Claudio Lippi e il ricordo dell’infarto

Nel 1983 Claudio Lippi ha avuto un infarto. Recentemente, ospite di “Io e Te” il conduttore ha rivelato che diversi anni fa, mentre registrava un programma di Mediaset, ha avuto un malore nella notte e dopo un controllo del medico gli fu prescritto di sottoporsi a un elettrocardiogramma: “Io però ci andai dopo le fine delle registrazioni delle tre puntate”. Dopo gli esami “il medico che mi visitò si fece portare un bicchiere d’acqua, era per lui. Poi mi ha detto: ‘Stai morendo’…”, ha raccontato Lippi. Nonostante tutto, era riuscito a registrare tre puntate: “A volte riesce ad essere una medicina. Non condivido sempre lo slogan ‘The show must go on’, ma spesso è quello che succede”. Nel 2001, infatti, Claudio Lippi è stato operato al cuore con l’applicazione di tre bypass: “Ho rischiato di morire e da allora ho riscoperto la vita”, ha detto a Caterina Balivo su Rai 1.

Claudio Lippi: il malore a Capodanno

A fine 2015 Claudio Lippi avrebbe dovuto condurre “L’anno che verrà”, il tradizionale show di Rai 1 della notte di Capodanno, al fianco di Amadeus e Rocco Papaleo. Ma un malore lo ha costretto a rinunciare alla conduzione e a restare ricoverato in ospedale per una settimana: “Dopo pranzo, alle 14, sono salito in camera. Mentre salivo ho avuto un problema respiratorio, non riuscivo a respirare. Ho vissuto momenti di paura e di panico… Ho 4 bypass, la cardiologa che è arrivata ha subito capito che era opportuno un monitoraggio perché c’era comunque stato uno scompenso. Confesso che stavolta ho avuto molta paura. Mi sono spaventato e ho finalmente smesso di fumare”, ha raccontato nel salotto domenicale di Barbara d’Urso dopo essere stato dimesso. Lippi ha aggiunto di non essersi sentito male per un colpo di freddo ma per una serie di episodi e situazioni “che hanno creato sofferenze e hanno portato a quello che è successo il 31 dicembre“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA