Clio MakeUp dopo la fuga da New York/ “Piangevo sempre, mia figlia aveva gli incubi”

- Anna Montesano

Clio MakeUp, come sta dopo la fuga da New York? L’influencer oggi è più serena ma ammette: “Il Coronavirus ci sta cambiando”

clio make up
Clio Make Up

Clio MakeUp, influencer italiana nota per i suoi tutorial sul make up, continua la sua permanenza in Virginia, a casa di un’amica, dopo aver velocemente lasciato New York, dove vive con suo marito Claudio Vidolo e sua figlia Grace. Solo pochi giorni fa, Clio Zammatteo – questo il vero nome dell’influencer – ha annunciato tra le lacrime la sua fuga da New York, ritenendola ormai una città non più sicura per la sua famiglia dopo l’allarme Coronavirus. A distanza di una settimana è tornata a parlarne su Instagram, in una diretta in collegamento con la giornalista di Vanity Fair Italia, dicendosi più serena. “Come va? Diciamo meglio, – ha esordito – è passata una settimana, ero andata in panico. Abbiamo deciso di venire in Virginia dai nostri amici. A New York si comportavano come se gli italiani fossero pazzi, poi è successa la stessa cosa lì.”

Clio MakeUp e l’allarme Coronavirus: “Ci sta cambiando, sarà tutto diverso!”

Clio Zammatteo ammette che, con lo scoppio di questa emergenza sanitaria, la vita abbia preso definitivamente una piega molto diversa: “In realtà sarà tutto diverso, – confessa – ringraziamo comunque di esserci. Questo virus c’è, ci sta cambiando. Per il resto, cerchiamo di fare altro”, dichiara la nota make up artist. Non nega che il panico degli scorsi giorni l’ha portata a vivere momenti davvero difficili. Nel corso della diretta ha infatti raccontato: “Non voglio che le mie figlie mi vedano continuamente piangere. Mia figlia si svegliava nella notte con gli incubi per questo. Vedermi così fragile per lei non era la cosa migliore. Per lei ho detto: ‘No, devo essere forte’“. Ricordiamo che Clio e suo marito hanno deciso di abbandonare New York allarmati la corsa sfrenata all’acquisto di armi da parte dei cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA