Clizia Incorvaia: “Insultata perché non allatto più mio figlio”/ “Attacchi social…”

- Alessandro Nidi

Clizia Incorvaia a “Storie Italiane” ha parlato degli attacchi social ricevuti perché non poteva più allattare suo figlio Gabriele: “Mi hanno detto che mi voglio divertire…”

clizia incorvaia 640x300
Clizia Incorvaia (Storie Italiane, 2022)

Clizia Incorvaia è intervenuta in qualità di ospite ai microfoni della trasmissione di Rai Uno “Storie Italiane”, in occasione della puntata di venerdì 6 maggio 2022. L’ex concorrente del Grande Fratello Vip ha raccontato di essere stata bersagliata sui social media da alcuni haters, che l’hanno attaccata per avere smesso di allattare suo figlio Gabriele: “Il latte naturale ha cominciato a finire e Gabriele piangeva. Allora, il pediatra e la ginecologa mi hanno detto di passare al latte artificiale. In quel momento, però, ho avuto una sensazione di sconfitta e di senso di colpa: per questo ho scritto un post sui social che voleva essere un aiuto che voleva essere d’aiuto per tutte le donne che stanno attraversando il mio stesso problema”.

Certo, Clizia non si aspettava di essere assalita in questo modo: ci sono state parole dure nei suoi confronti (“Non ti sacrifichi per tuo figlio”, “Vuoi solo divertirti”), che solo in minima parte l’hanno scossa. Ciò che l’ha più ferita è stato un aspetto particolare: “Sono rimasta colpita dal fatto che le donne ci guardino ancora con gli occhi degli uomini”.

ELEONORA GIORGI: “CLIZIA INCORVAIA È MOLTO PIÙ FORTE DI ME”

Nel prosieguo di “Storie Italiane”, Clizia Incorvaia è stata raggiunta in studio dalla suocera Eleonora Giorgi. Dopo gli abbracci che si sono scambiate, la madre di Paolo Ciavarro ha asserito: “Quando ci siamo conosciute per la prima volta, a me sembrava di conoscerla da sempre. Forse anche per il fatto che al GF aveva mostrato grande parte della sua personalità”.

Clizia Incorvaia ha poi riferito di non essere gelosa quando Eleonora Giorgi fa la nonna e prende in braccio il suo nipotino Gabriele: “Io vengo da una cultura siciliana, per cui sono contenta se il nipote cresce con la nonna”. Paolo Ciavarro è “cresciuto dentro”, secondo sua madre: “Da un anno era senza compagna ed era come una persona con l’uscio socchiuso. Paolo in casa comanda Clizia, perché lui fa muro, fa silenzio, è una tattica mostruosa. Io e Clizia dovremmo fare Pechino Express insieme!”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA