Cloe Giani Giavazzi è morta a 12 anni/ Malore improvviso uccide promessa del tennis

- Alessandro Nidi

È morta Cloe Giani Giavazzi, 12 anni: il dramma si è consumato a Milano, dove la giovane tennista è stata colta da un malore

Cloe Giani Giavazzi censored 640x300
Cloe Giani Giavazzi (foto: pagina Facebook Golarsa tennis academy)

La notizia della morte di Cloe Giani Giavazzi rappresenta un autentico fulmine a ciel sereno e genera inevitabilmente uno stato di choc non appena ci si imbatte nella sua età anagrafica: 12 anni. Una bambina, praticamente, che ha perso la vita nella giornata di ieri, sabato 12 giugno 2021, in seguito a un malore improvviso che l’ha colpita in casa a Milano, dove la madre l’ha trovata priva di conoscenza e, ormai, anche di vita. Una tragedia inspiegabile e inimmaginabile, di cui ha dato notizia il quotidiano “L’Eco di Bergamo”.

La ragazzina era una promessa del tennis e di lei gli esperti del settore dicevano già un gran bene. Cloe giocava per l’associazione sportiva dilettantistica “Golarsa tennis academy”, che sulla propria pagina Facebook ha pubblicato un messaggio davvero colmo di dolore e che lascia intendere quanto questo dramma sia stato segnante: “I nostri allievi sono i nostri figli, oggi siamo distrutti. Ciao, Cloe”. Il suo talento era sotto gli occhi di tutti, tanto che, proprio sul social network sopra menzionato, è possibile rintracciare alcuni filmati che la immortalano durante alcune fasi di gioco.

CLOE GIANI GIAVAZZI, MORTA A 12 ANNI: ERA LA NIPOTE DEL PRESIDENTE DI CONFAGRICOLTURA BERGAMO

Aveva le qualità per sfondare nel mondo del tennis, la piccola Cloe Giani Giavazzi, ma il destino si è messo di traverso e ha spezzato troppo presto la sua carriera e, soprattutto, la sua vita, proprio alle soglie dell’adolescenza, in un’età nella quale l’ultimo pensiero dovrebbe essere proprio la morte. Inevitabilmente, in tutta la città di Milano si respira un profondo clima di lutto e di rispetto nei confronti della sua famiglia (tanti i messaggi di cordoglio giunti via social, nei quali si sottolinea l’impossibilità di trovare una spiegazione logica di fronte ad accadimenti tanto terribili, ndr), così come a Bergamo, dove suo nonno, Renato Giavazzi, è presidente di Confagricoltura Bergamo dal 1997. Soltanto due anni fa era deceduto il bisnonno di Cloe, Giovanni Giavazzi, ex presidente della Provincia di Bergamo e parlamentare europeo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA