Come risparmiare energia in casa/ I bonus attivi e da sfruttare per pagare meno (23 agosto 2023)

- Danilo Aurilio

Se si è alla ricerca di un metodo che ci spieghi come risparmiare energia in casa, non possiamo non ricorrere ai bonus tutt'oggi attivi. Sfruttarli apporterà ad un risparmio economico

ultime notizie (LaPresse)

Oggigiorno, esistono diverse soluzioni su come risparmiare energia in casa. Molte di queste, prevedono dei bonus edilizi e non, che ci consentono di poter accedere alle molteplici offerte in totale semplicità, purché si soddisfino i requisiti che vengono richiesti per ogni benefit fiscale.

In un periodo di transizione tecnologica e costante evoluzione, le soluzioni smart che ci vengono proposte, sono davvero tantissime. Di seguito, vedremo tutti i bonus attivi di cui usufruire, e quelli più interessanti che ci consentiranno un abbattimento dei costi sul totale delle utenze domestiche.

Come risparmiare energia in casa: 5 bonus per pagare meno

La soluzione che ci spiega come risparmiare energia in casa, è relativamente semplice: occorre individuare i bonus con le soluzioni più smart e per noi più allettanti (a patto di soddisfare i requisiti richiesti), e poi poter procedere alla richiesta.

  1. Superbonus al 90%: il superbonus al 90% alletta parecchio. Questa soluzione include il controllo dei consumi energetici, l’installazione di impianti smart di termoregolazione, automazione di tapparelle ed impianti di illuminazione. Per poter accedere all’agevolazione, occorre associare tali interventi ai lavori detti “trainanti”, soddisfando i criteri dei decreti ministeriali, per risparmiare energia.
  2. Bonus barriere architettoniche al 75%: non è soltanto un’agevolazione destinata a chi ha problemi di mobilità (perché come si preannuncia dal nome, rimuove le barriere architettoniche), ma è perfetta per installa soluzioni smart al fine di automatizzare tapparelle, luci e qualsiasi device di sicurezza.
  3. Ecobonus al 65%: è destinato a chi deve svolgere lavori impiantistici ed edili, al fine di installare soluzioni smart dedite al controllo da remoto per quanto riguarda i sistemi di climatizzazione e riscaldamento.
  4. Bonus ristrutturazioni al 50%: oltre agli interventi di edilizia con finalità di ristrutturazione, nei costi ammissibili rientrano anche quelle che prevedono il risparmio energetico, includendo i sistemi di building automation e termoregolazione.
  5. Bonus sicurezza al 50%: più che una soluzione smart e di efficienza energetica, questo incentivo permette a chiunque voglia, di poter installare nuovi sistemi di antifurto o d’allarme, ottenendo una maggiore sicurezza.

Queste sono tutte le soluzioni perfette su chi cerca una soluzione come risparmiare energia in casa e conseguenzialmente, ridurre i costi in bolletta.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Fisco

Ultime notizie