COMPLEANNO CRISTIANO RONALDO: 35 ANNI/ Festeggiano anche Neymar, Maldini, Tevez…

- Claudio Franceschini

Compleanno Cristiano Ronaldo: sono 35 anni. Oggi l’asso della Juventus festeggia ma è in buonissima compagnia…

Cristiano Ronaldo esultanza braccia lapresse 2020 640x300
Diretta Best FIFA Awards 2020 - Cristiano Ronaldo, Juventus (Foto LaPresse)

Compie oggi 35 anni l’asso della Juventus e della nazionale portoghese, Cristiano Ronaldo. Cr7 spegne 35 candaline, anche se fisicamente ne dimostra una decina di meno, complice un allenamento maniacale e una dieta studiata in ogni minimo dettaglio, come del resto è la vita di una superstar a livello globale, dentro e fuori dal campo, come appunto la stella bianconera. Piccola curiosità, oggi sono moltissimi i campioni del mondo del pallone che festeggiano gli anni, a cominciare da quello che viene considerato il più forte, o comunque nella top tre in assoluto, leggasi Neymar, star del Paris Saint Germain e della nazionale brasiliana. Per O’Ney, che recentemente si è fatto i capelli rosa, gli anni sono 28. Avrebbe invece compiuto 88 anni Cesare Maldini, padre di Maldini e nonno di Daniel, esordiente quest’ultimo in Serie A lo scorso weekend. De Vrij è un altro che festeggia oggi (classe 1992), così come Hagi, il più grande calciatore rumeno della storia e uno dei più forti nel suo ruolo. Come dimenticarsi infine di Carlitos Tevez, ex Juventus, United, City e West Ham, e dell’attuale attaccante del Bologna, Palacio. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

COMPLEANNO CRISTIANO RONALDO: OGGI CR7 COMPIE 35 ANNI

Cristiano Ronaldo compie 35 anni, evviva Cristiano Ronaldo. Per la seconda volta il fuoriclasse portoghese festeggia il compleanno in Italia: lo aveva fatto nel 2019 a sette mesi dal clamoroso affare di calciomercato che lo aveva portato alla Juventus, dopo le nove stagioni nel Real Madrid con quattro Champions League (tre consecutive) e innumerevoli gol, record e traguardi sorpassati. Oggi CR7 ce lo godiamo noi, si potrebbe dire così, ma a dire il vero è un patrimonio di tutti: non solo degli italiani o dei portoghesi (a proposito: il prossimo gol in nazionale sarà il numero 100), non solo dei tifosi bianconeri ma di qualunque appassionato di calcio. Ronaldo ha segnato un’epoca: quella del grande dualismo con Leo Messi. Le “sfide a distanza”, o anche dirette, nel mondo del calcio ci sono sempre state; forse anche per l’aiuto di telecamere e social network, tuttavia, lo scontro decennale tra il lusitano e la Pulce è stato un unicum. Sicuramente per i numeri, visto che entrambi li hanno riscritti in lungo e in largo; se proprio vogliamo trovare una differenza, possiamo dire che Messi ha scelto finora di vivere tutta la sua carriera nel Barcellona mentre Cristiano Ronaldo, dopo gli inizi allo Sporting Lisbona, è andato al Manchester United per poi passare al Real Madrid, e di lì alla Jvuentus. Sicuramente è nella parabola discendente della carriera; altrettanto certamente le cifre che ancora oggi sta mettendo insieme sono impressionanti. Oggi ne celebriamo dunque il compleanno numero 35, sperando magari che anche l’anno prossimo possa festeggiarlo in Italia (ma ci sono voci che sostengono come la sua esperienza alla Juventus sia agli sgoccioli).

COMPLEANNO CRISTIANO RONALDO: I 35 ANNI DEL PORTOGHESE

Cristiano Ronaldo dunque festeggia il compleanno: nella sua seconda stagione con la maglia della Juventus il portoghese ha già raggiunto due traguardi. Magari non di primissimo grido, ma certamente buoni per gli amanti delle statistiche: il primo è quello della striscia di partite di Serie A con almeno un gol, che sono 9 dopo la doppietta alla Fiorentina: in questo senso CR7 ha eguagliato quanto David Trezeguet (ancora oggi il miglior realizzatore straniero nella storia bianconera) aveva fatto nel dicembre 2005. Il secondo traguardo è quello dei 50 gol con la Juventus che ha timbrato in 70 partite (qui si contano tutte le competizioni): parlando di stranieri nelle nostre squadre, soltanto Andriy Shevchenko aveva fatto meglio di lui (con una gara in meno). Ronaldo ha anche segnato 40 gol in campionato: eguagliati Carlos Tevez e Gonzalo Higuain che nelle prime due stagioni con la Juventus (anche se le uniche, sia pure se il Pipita è tornato dopo un anno travagliato) si erano fermati a questo obiettivo. Quest’anno poi il suo rendimento è stato altalenante, ma ci ha detto ancor di più del campione: nelle prime 10 partite ha messo a segno appena 5 gol, Maurizio Sarri addirittura lo ha sostituito due volte consecutive e non erano certo poche le suggestioni di chi lo dava per definitivamente in declino. La risposta si è materializzata appunto nella serie di gare a segno: Cristiano Ronaldo ha oggi 35 anni, ma la sua stella non accenna ancora a spegnersi e, chissà, per un ultimo giro di giostra potrebbe contemplare la sua sesta Champions League in bacheca, con la maglia bianconera ovviamente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA