Concerto Primo maggio 2021, Concertone/ Diretta, scaletta, Ambra: “Ripartiamo da qui”

- Stella Dibenedetto

Concerto Primo Maggio 2021: diretta Concertone su Rai 3 e scaletta cantanti. Conducono Ambra Angiolini e Stefano Fresi con la partecipazione di Lillo. Noel Gallagher ospite internazionale

concerto primo maggio min 640x300
Fonte: https://www.instagram.com/p/CN4fHBlFOe-/

Concertone del Primo maggio a Roma: commento live

Sono Michele Bravi (dalla Cavea), Balthazar (in collegamento dal Belgio), gli Extraliscio (Cavea) e l’Orchestraccia, gli ultimi quattro ospiti del Concerto del Primo maggio a Roma, in onda oggi in prima serata su Rai3 a partire dalle 20. Tra un’esibizione e l’altra arriva Lillo, con il suo primo monologo della serata accompagnato dal maestro Stefano Bollani che ne firma la colonna sonora. Il momento è breve: si torna subito alla musica, in particolare agli Extraliscio, che chiudono la serata in maniera esplosiva. “Che questa sia una vera ripartenza, ci vogliamo credere”, saluta Ambra alla fine del Concerto. “Ciao a tutti, buonanotte!”. Le ultime parole sono quelle del leader degli Extraliscio Mirco Mariani, che dedica agli astanti una frase in rima. “Ragazzi, ho visto con i miei occhi portare una nave sul monte. Tutto è possibile, ripartiamo!”. Come a dire: siamo già in rotta verso il futuro. Anche se si scala con fatica, anziché navigare agevolmente. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto Primo maggio Roma: l’esibizione di Moro

È Fabrizio Moro uno degli ospiti ‘dell’ultim’ora’ del Concerto del Primo maggio in onda questa sera in diretta su Rai3. Letteralmente: il Concerto finisce a mezzanotte e siamo esattamente alle 23. Il primo brano che canta è Libero, un vecchio successo facente parte del suo repertorio, seguito da un’altra canzone un po’ vecchiotta come L’Italia è di tutti. La selezione dei brani è stata particolarmente curata: molti cantanti hanno deciso di privilegiare il significato e la ‘significatività’ anche a scapito del marketing, presentandosi non con le loro ultime uscite, ma con canzoni più adatte al contesto. È il caso di Moro, che regala al pubblico un’esibizione intensa e anche un po’ veemente, così com’è proprio del suo stile. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto Primo maggio Roma: il ricordo di Erriquez

A Piero Pelù spetta il compito arduo di sostituire Erriquez della Bandabardò (scomparso lo scorso 14 febbraio) durante un’esibizione corale sulle note di Beppeanna, il brano più noto del gruppo folk fiorentino. Fanno parte del gruppo anche Max Gazzè e Daniele Silvestri, che con Erriquez hanno avuto modo di lavorare a una cover di Beppeanna (dal titolo Se mi rilasso collasso, proprio come il verso centrale della canzone). Subito dopo è il turno di Ambra Angiolini con il suo monologo sulla libertà. Ambra non fa riferimento diretto a nessuna questione in particolare, semplicemente dà una definizione di libertà ‘da Costituzione’ (più ancora che ‘da vocabolario’). In seguito arriva Edoardo Bennato, che cavalca l’onda dei suoi successi ispirati a fiabe e favole come Il rock di Capitan Uncino e Il Gatto e la Volpe. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto Primo maggio Roma: arriva l’ospite internazionale

Dopo il discorso ideologico di Fedez, che polemizza prima con i vertici Rai e poi attacca direttamente alcuni esponenti della Lega, si torna alla musica con Francesca Michielin, che contribuisce a rialleggerire il clima pesante che si respira tuttora nella Cavea. Lo fa cantando con la sua voce dolce, quasi rassicurante, Cattive stelle, il suo ultimo singolo prima dell’uscita di Chiamami per nome, il brano che ha portato a Sanremo con il cantante incriminato che abbiamo visto esibirsi poco prima (lo stesso Fedez). Poco dopo, quest’ultimo torna sul palco e intona con lei proprio Chiamami per nome. Segue il momento musica internazionale con Noel Gallagher, che canta Dead in the Water accompagnato da pianoforte e chitarra acustica. Particolarmente bello il suo timbro, soave e intenso allo stesso tempo: Gallagher ha un vero dono. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto Primo maggio Roma: dalla Francia arriva Capèo

Claudio Capèo è la sorpresa più che gradita di questo Primo maggio 2021. È lui a regalare alla serata le prime note internazionali: Claudio arriva direttamente dalla Francia e – imbracciata la sua fisarmonica – canta (e suona) Une homme debout, il suo brano più noto ora anche a livello internazionale. Siparietto tra una canzone e l’altra: “Noi siamo francesi”, esordisce Capèo, che con la lingua italiana se la cava bene. “È la prima volta – prosegue – che siamo in Italia per fare un concerto. Siamo molto felici”. Poi, rivolto ai musicisti alle sue spalle: “Tutto va bene? Ça va?”. Di recente, Claudio ha fatto uscire un album di cover di alcune hit italiane dello scorso secolo, tra cui l’inedito Ciao mia bella cantato in coppia con Gianna Nannini. Il francese è la lingua musicale per eccellenza, e sentirlo cantare è davvero un piacere. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto Primo maggio Roma: da Venditti a Ermal Meta

A fine anteprima, dopo la pubblicità, la ‘sigla’ iniziale del Concerto del Primo maggio di Roma è firmata Antonello Venditti, celebre cantautore romano che si esibisce sulle note di Dolce Enrico, brano scelto non tanto per ragioni ideologiche (l’Enrico del titolo non è altro che storico leader del Pci Enrico Berlinguer), quanto piuttosto per un verso contenuto al suo interno: “A San Giovanni stanotte la piazza è vuota”. Effettivamente, al momento della registrazione intorno non c’era quasi nessuno, se non qualche membro della troupe che compare nelle inquadrature aeree. Ma si torna all’Auditorium: “Grazie Antonello, e grazie a quella piazza meravigliosa che tornerà a essere anche nostra”, annuncia fiduciosa Ambra Angiolini. Segue Ermal Meta con la sua Un milione di cose da dirti, una canzone più leggera, svagata e godibile rispetto a quelle che l’hanno preceduta. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto Primo maggio Roma: Piero Pelù cita Dante

Riparte da Piero Pelù il Concerto del Primo maggio, che dopo una pausa di circa un’ora torna su Rai3 in diretta dalla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Pelù si esibisce sulle note di una serie di successi rock come We Will Rock You e Gigante. Spazio anche a un piccolo, piccolissimo omaggio a Dante Alighieri, a 700 anni dalla sua morte: a un certo punto, sulla base di We Will Rock You, Piero ricorda: “Fatti non foste per viver come bruti, ma per seguire virtute e conoscenza”. Purtroppo, però, questa ‘norma di buon vivere’ è sempre più disattesa. Subito dopo Pelù, sono attesi sul palco La rappresentante di lista, i Coma_Cose e Antonello Venditti. Questa la scaletta: in ordine di apparizione, ci saranno Ermal Meta, Madame, Colapesce Dimartino, Claudio Capéo con Gianna Nannini, Fedez, Francesca Michielin, Max Gazzè e la Magica Mystery Band, Edoardo Bennato, LP, Mara Sattei, Fabrizio Moro con Giacomo Ferrara e Vinicio Marchioni, Noel Gallagher, Noemi, Francesco Renga, Willie Peyote e Fast Animals and Slow Kids, Ghemon, Enrico Ruggeri, Michele Bravi,  Balthazar ed Extraliscio. Si chiude a mezzanotte con l’Orchestraccia. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto Primo maggio Roma: si parla dell’ex Ilva

Una delle performance più rappresentative del Concerto del Primo maggio a Roma è quella degli Après la Classe e dei Sud Sound System, che si esibiscono sulle note di Infiniti lamenti e Casa mia con cui omaggiano la Puglia e Taranto in particolare. Il palcoscenico scelto per l’occasione è quello dell’ex Ilva, come era facile immaginare: i due gruppi regalano al pubblico romano e nazionale uno spettacolo più impegnativo che divertente, mentre sullo schermo passano diverse scritte atte a sensibilizzare sul ‘caso’ Ilva e sulla crisi in cui versa l’azienda dal 2012. Una crisi che è anche quella dei suoi operai e soprattutto dell’ambiente circostante, una questione annosa e forse ancora non abbastanza conosciuta. Gli Après la Classe e i Sud Sound System cantano rigorosamente in dialetto, anche se non è propriamente quello di Taranto, bensì il salentino. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto Primo maggio Roma: il ricordo del rider scomparso

Dopo una rapida successione di esibizione di cantanti più o meno giovani ed esordienti, arriva il turno di una delle icone della musica indie italiana: Vasco Brondi. Quest’ultimo canta Ci abbracciamo, mentre sullo schermo passano alcune curiosità riguardanti proprio gli abbracci. Come quella che segue: “In questo periodo di isolamento forzato abbiamo perso 100 miliardi di abbracci”. Subito si parla dei diritti dei lavoratori delle consegne a domicilio, ricordando Antonio Prisco, uno dei rider che più si è battuto affinché a lui e ai suoi colleghi venissero assicurate condizioni di lavoro più giuste (Prisco è morto nei giorni scorsi all’età di soli 37 anni). Intanto, Wrongonyou si prepara nel dietro le quinte: è proprio lui il protagonista della prossima performance dal vivo, dopo una serie di esibizioni preregistrate come quella di Gio Evan e dello stesso Brondi. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto Primo maggio Roma: Cargo si aggiudica due premi

Dopo le prime esibizioni dei ‘big’, proprio come fossimo a Sanremo, arriva finalmente il turno dei giovani. Al momento assistiamo all’esibizione dell’ex di Amici Neno, che presenta per la prima volta su un grande palco la sua Bla bla bla. Il Concerto del Primo maggio dedica infatti ampio spazio ai giovani esordienti nell’ambito del contest 1m Next 2021, che vede Cargo aggiudicarsi due premi. La premiazione, però, arriva poco prima la fine dell’anteprima, dunque non abbiamo molto tempo per soffermarci su questo; semplicemente, complimenti a Cargo. Si prosegue con un breve siparietto di Lillo che si esibisce al piano, con Ambra e Stefano Fresi che lo prendono bonariamente in giro. Nei panni di musicista, infatti, non l’avevamo mai vista. Il terzo ‘big’ di questo pomeriggio è Chadia Rodriguez, accompagnata da Federica Carta con cui firma il featuring sulle note di Bella così. (agg. di Rossella Pastore)

Concerto del Primo maggio: le prime esibizioni

Inizia con un’esibizione di Alex Britti il Concerto del Primo maggio 2021, il tradizionale evento organizzato in occasione della Festa del lavoro che quest’anno torna in diretta dalla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Alex dedica al pubblico in platea (opportunamente distanziato e tamponato) un medley dei suoi successi; in seguito, Stefano Fresi lo raggiunge sul palco insieme a sua sorella Emanuela e Toni Fornari, tutti e due membri del suo primo gruppo comico-musicale Favete Linguis. “Sono anni che paghiamo il mutuo proponendo versioni alternative della Vasca”, dice scherzando Fresi, che insieme ai suoi compari propone appunto uno sketch comico del genere. Molto divertente, anche se il siparietto dura forse un po’ troppo a lungo. Attesi per dopo i Modena City Ramblers.  (agg. di Rossella Pastore)

Anticipazioni e scaletta Concerto Primo maggio 2021: cantanti e conduttori

Ultime prove sotto la pioggia per Madame. Dopo il soundcheck di Fedez e Piero Pelù che, a differenza di molti colleghi che hanno provato nei giorni precedenti sono saliti sul palco Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma questa mattina, anche per Madame, reduce dal grande successo ottenuto al Festival di Sanremo 2021 è arrivato il momento delle prove. La giovanissima artista è salita sul palco mentre la pioggia bagnava la Capitale. Nonostante non ci sia il sole di ieri, Roma è pronta ad emozionare i propri artisti, impazienti di tornare a suonare dal vivo, ma anche il pubblico a casa che potrà seguire le sei ore di musica live a partire dalle 16.30 sintonizzandosi su Raitre. L’attesa, dunque, sta per terminare. Il Concertone 2021 sta per iniziare (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Il rock di Piero Pelù

Rock vero sul palco della Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma con Piero Pelù che è pronto a far esplodere i telespettatori che seguiranno l’evento su Raitre. Per scoprire i brani che Pelù regalerà al pubblico del Concertone dovremo aspettare l’inizio dell’evento che farà compagnia ai telespettatori fino a mezzanotte. Non solo rock, però, sul palco del Concerto del Primo Maggio dove ci sarà anche Francesca Michielin, pronta a deliziare tutti con la sua splendida voce. Francesca Michielin e Fedez, inoltre, essendo entrambi presenti al Concerto, dovrebbero esibirsi anche sulle note di Chiamami per nome, brano con cui hanno conquistato il secondo posto al Festival di Sanremo 2021, piazzandosi alle spalle dei Maneskin (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Prove per Fedez

Fedez sul palco del Concerto del Primo Maggio 2021. Dopo aver annunciato la sua partenza per Roma, in attesa dell’inizio del Concertone, fissato per le 16.30, il rapper che quest’anno ha partecipato anche al Festival di Sanremo, ha approfittato della mattinata per fare le prove come, negli scorsi giorni, hanno fatto gli altri artisti. Con i tuor rinviati al 2022, Fedez, annunciando la partecipazione al Concertone di Roma, aveva spiegato di aver voglia di salire sul palco e di aver accettato con gioia l’invito per partecipare all’evento che segna la ripartenza della musica live. Sul palco, in sei ore di musica, si alterneranno grandi nomi della musica italiana e non mancheranno gli ospiti internazionali come potete leggere in basso. Cliccate qui per vedere le prove di Fedez (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Le parole di Michele Bravi prima del Concerto del Primo Maggio 2021

Tutto pronto per il Concerto del Primo Maggio 2021 che rappresenta la ripartenza per il mondo dello spettacolo come sottolinea Michele Bravi nell’intervista rilasciata dopo le prove. “Il Primo Maggio, per me, è il primo momento in cui lo spettacolo torna a far sognare. Di solito il mondo dello spettacolo fa sognare il pubblico, stavolta è il pubblico che fa sognare il mondo dello spettacolo e speriamo che sia solo il primo mattoncino per far ripartire questa realtà creative”, ha detto l’artista. Sulla stessa lunghezza d’onda c’è anche Francesco Renga: “Si spera che sia la ripartenza, la rinascita finalmente quindi è un Primo Maggio speciale” sottolinea Renga. Cliccate qui per vedere i video (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Stefano Fresi e Ambra Angiolini conduttori del Concerto Primo Maggio 2021

Per il secondo anno consecutivo, il tradizione Concerto del Primo Maggio di Roma, promosso da CGIL, CISL e UIL, non si svolgerà nella naturale cornice di Piazza San Giovanni. Se lo scorso anno, tutti gli artisti si sono esibiti in uno studio televisivo a causa della pandemia, quest’anno il concerto si svolgerà nuovamente all’aperto. In attesa di poter tornare in Piazza San Giovanni, gli artisti che hanno accettato di partecipare al Concertone primo maggio saliranno sul palco della Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. A seguire l’evento non potrà esserci la tradizione folla di gente per le restrizione anti-covid. Il concerto potrà essere seguito interamente su Raitre. La diretta comincerà alle 16.30 e terminerà intorno a mezzanotte. Al timone del Concertone si alterneranno Stefano Fresi e Ambra Angiolini alla sua quarta conduzione. Ci sarà anche l’ironia di Lillo (Pasquale Petrolo).

Scaletta Concerto Primo Maggio 2021: tutti i cantanti sul palco del Concertone

Cast stellare presente nella scaletta del Concerto del Primo Maggio di Roma 2021 che vedrà sul palco della Cavea dell’Auditorium Parco della Musica i grandi nomi della musica italiana, ma anche artisti internazionali. Il cast, in ordine alfabetico, è così composto: Alex Britti e Flavio Boltro; Après la classe e Sud Sound System; Balthazar; Edoardo Bennato; Bugo; Chadia Rodriguez feat. Federica Carta; Colapesce e Dimartino; Coma_Cose; Enrico Ruggeri; Ermal Meta; Extraliscio; Fabrizio Moro con gli attori Vinicio Marchionni e Giacomo Ferrara, protagonisti del suo primo film da regista “Ghiaccio”; Fasma; Fast Animals and Slow Kids feat. Willie Peyote; Fedez; Folcast; Francesca Michielin; Francesco Renga; Gaia; Ghemon; Gianna Nannini e Claudio Capeo; Ginevra; Gio Evan; Il Tre; L’orchestraccia; La rappresentante di lista; LP; Madame; Mara Sattei; Max Gazzè & the Magical Mystery Band; Michele Bravi; Modena City Ramblers; Motta; Nayt; Noemi; Orchestra multietnica di Arezzo con Margherita Vicario; Piero Pelù; The Zen Circus; Tre Allegri Ragazzi Morti; Vasco Brondi e Wrongonyou. Sul palco ci sarà anche Noel Gallagher. Sul palco si esibiranno anche Cargo, Marte Marasco e Neno, vincitori del contest 1MNEXT.

Dove seguire il Concerto del Primo Maggio 2021 (Concertone)

Non solo la diretta su Raitre a partire dalle 16.30. Per il Concerto del Primo Maggio 2021 è prevista la diretta streaming su Raiplay che comincerà contemporaneamente alla diretta televisiva. Grazie al tasto restart, tuttavia, sarà possibile anche seguire dall’inizio l’evento già iniziato. Il Concertone potrà essere seguito anche su Rai Radio2, radio ufficiale del concerto del Primo Maggio. Alle 16.35, anche in Visual su RaiPlay, dal backstage della Cavea Silvia Boschero e Diletta Parlangeli racconteranno tutto ciò che accadrà sul palco e nel backstage e, dalle 20, a condurre l’evento sarà la coppia storica di Rai Radio2 formata da Ema Stokholma e Gino Castaldo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA