Concorsi Agenzia Entrate 2020/ Attesi bandi 2.600 posti: requisiti e prove scritte

- Silvana Palazzo

Concorsi Agenzia Entrate per il triennio 2020-2022: attesi bandi per l’assunzione di 2.600 persone. I ruoli, i requisiti e le prove scritte che dovranno sostenere i candidati

Agenzia delle Entrate
Agenzia delle Entrate - Lapresse

Nuovi Concorsi Agenzia delle Entrate per il triennio 2020/2022. L’obiettivo è assumere 2600 persone, tra cui 2300 impiegati e 300 dirigenti. Lo ha rivelato l’agenzia della pubblica amministrazione italiana, che il 23 ottobre ha indetto un bando di gara per la gestione dei nuovi concorsi pubblici (clicca qui per visualizzarlo). Nel documento è chiarito che l’apertura delle buste, che sancisce l’aggiudicazione dell’appalto, è prevista il 12 dicembre 2019. In questo modo sarà possibile pubblicare i primi concorsi pubblici per i candidati nei primi mesi del 2020. C’è dunque da attendere, ma nel documento ci sono già informazioni utili riguardo i requisiti dei candidati e le prove d’esame che dovranno affrontare. Sono due: un primo test attitudinale e una prova tecnico-professionale. Entrambe sono prove scritte. Con la prima si valuteranno le abilità logiche e di comprensione verbale dei candidati. La seconda sarà differenziata in base alla figura professionale ricercata. Il test si strutturerà a risposta multipla: sono previsti 80 domande da 3-5 risposte tra cui scegliere, di cui solo una “inequivocabilmente esatta”.

CONCORSI AGENZIA ENTRATE 2020: REQUISITI E PROVE SCRITTE

Non è ancora chiaro quanto tempo avranno a disposizione i candidati per completare le prove scritte. Del resto questo è un dettaglio che insieme ad altri verrà specificato quando saranno pubblicati online i bandi dei concorsi Agenzia delle Entrate, e ciò sarà possibile dopo l’annuncio dell’esito della gara di appalto (attraverso il sistema telematico utilizzato per la procedura di gara, secondo quanto stabilito nel disciplinare di gara). Il maxi bando di concorso per l’assunzione all’Agenzia delle Entrate porterà all’assunzione di 2600 persone da selezionare tre: diplomati geometra, laureati in architettura, ingegneria, economica, statistica e giurisprudenza. Se si tiene conto dei bandi di gara indetti in precedenza, si può stimare che saranno circa 300mila i candidati. Ma, lo precisiamo, si tratta di una stima che poi potrà essere verificata una volta lanciato ufficialmente il concorso Agenzia delle Entrate 2020.



© RIPRODUZIONE RISERVATA