Concorsi pubblici sospesi per Coronavirus/ Roma e Nord: tutte le prove rinviate

- Niccolò Magnani

Concorsi pubblici sospesi per Coronavirus: dopo Decreto Governo, Comune di Roma rinvia tutte le prove a carattere nazionale

concorsi pubblici
Immagine di repertorio (Foto: LaPresse)

L’emergenza da Coronavirus “investe” anche i concorsi pubblici, in special modo per le prove scritte dei diversi bandi dei primi mesi 2020 che vengono rinviati e sospesi in attesa di capire l’evolversi del contagio e delle ordinanze del Governo. Proprio con l’ultima emessa dal Presidente del Consiglio dei Ministri, il sindaco di Roma ha deciso di sospendere tutte le procedure dei concorsi a carattere nazionale in programma a Roma tra il 24 febbraio e fino all’emanazione del Decreto ad hoc del Presidente del Consiglio dei Ministri deciso il 22 febbraio scorso. Ad essere coinvolto è il territorio di Roma Capitale che normalmente ospita le prove nazionali dei concorsi pubblici più importanti e con i numeri maggiori: come spiegato poi dall’ordinanza sindacale, la misura decisa dal Governo assieme al Campidoglio e alle Regioni segue le «numerose azioni finalizzate al contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica COVID-19, volte a prevenire e contrastare l’ulteriore trasmissione del virus».

CONCORSI PUBBLICI: TUTTE LE PROVE RINVIATE

Secondo quanto riportato dai principali portali esperti sulla Pubblica Amministrazione e i concorsi pubblici, sono state sospese le selezioni del Ministero dell’Agricoltura per i 35 posti da funzionario e i 4 da dirigente previsto per le giornate di ieri, oggi e mercoledì all’interno della Scuola di aggiornamento del Corpo di polizia e dell’Amministrazione penitenziaria. Erano 3600 i candidati e tra loro anche un cittadino di Codogno, la città del focolaio italiano del Coronavirus: non solo lui ma anche altri aspiranti concorsuali provenivano da Regioni vicine a quelle coinvolte e dunque si è deciso la sospensione della prova a data ancora da destinarsi. Bloccati anche altri concorsi banditi nelle scorse settimane, come quello per la Laurea in Medicina e Chirurgia del Campus Biomedico: era fissata per martedì alla Fiera di Roma e avrebbe coinvolto 2800 iscritti al test da ogni parte d’Italia. Slitta il concorso per 200 posti da esperto di mercato e servizi per il lavoro ma anche il bando per 60 posizioni di assistente di mercato e servizi per il lavoro: entrambi i bandi avrebbero visto tra oggi e domani le prove scritte sempre a Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA