CONCORSO NAVIGATOR/ Ultimo giorno prove selettive: presenze flop o nella media?

- Dario D'Angelo

Concorso navigator: alla Fiera di Roma ultimo giorno di prove selettive dopo quelle di martedì e mercoledì. Polemiche sulle presenze e le domande.

Reddito di cittadinanza
Lapresse

Ultimo giorno di prove selettive per il concorso navigator alla Fiera di Roma dopo che le prime due sessioni svoltesi martedì 18 e mercoledì 19 giugno hanno fatto registrare un flop di presenze rispetto alle attese. I 2980 vincitori del concorso avranno il compito di aiutare i percettori del reddito di cittadinanza ad essere inseriti nel mondo del lavoro. Ad invogliare gli aspiranti candidati al ruolo un contratto di collaborazione della durata di due anni, che terminerà nel mese di aprile 2021 con l’ente Anpal Servizi che prevede un compenso lordo annuo a 27.338,76 euro, cui va aggiunto un rimborso spese forfettario di 300 euro lordi mensili che prevede tutte le spese sostenute per l’espletamento della professione di navigator quali viaggio, vitto e alloggio. Eppure, stando alle presenze registrate alla Fiera di Roma, la figura di navigator non sembra esercitare particolare appeal…

CONCORSO NAVIGATOR

Il primo giorno del concorso navigator, degli 8980 candidati ammessi alla prova si sono presentati solo in 3.194: il 35%. La situazione non è migliorata particolarmente il secondo giorno, visto che a registrarsi sono stati 3.288 candidati, con un’affluenza totale del 36,7%. In tutto ciò Anpal Servizi ci tiene a sottolineare che quello che viene descritto unanimemente come un flop in realtà non lo è, indicando che a questi concorsi partecipa generalmente il 30% dei candidati. Intanto lo scetticismo sul quizzone composto da 100 domande a risposta multipla continua ad aumentare soprattutto alla luce delle dichiarazioni di alcuni partecipanti. Come riportato da Today, molti candidati hanno parlato di domande “spiazzanti e assurde”, nel senso di non inerenti all’ambito in cui questa nuova figura lavorativa dovrà operare. Anpal risponderà a queste critiche?



© RIPRODUZIONE RISERVATA