Concorso pubblico PA, bando Sud 2.800 tecnici/ Come inviare domanda e info selezione

- Silvana Palazzo

Concorso pubblico nella Pubblica amministrazione, bando Sud per 2.800 tecnici: come inviare la domanda, info e procedura di selezione tra graduatorie e prove scritte

concorso scuola 2020
Immagine di repertorio (Foto: LaPresse)

Concorso pubblico nella Pubblica amministrazione: è stato pubblicato un bando per il reclutamento a tempo determinato di 2.800 tecnici, nello specifico personale di Area III – F1 o categorie equiparate. Ad avviare la procedura il Dipartimento della funzione pubblica per le amministrazioni pubbliche con ruolo di coordinamento nazionale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Ue e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari di diverse regioni, cioè Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. La domanda per partecipare al concorso può essere presentata per ognuno dei profili professionali inseriti nel bando. Ma va inviata solo per via telematica, tramite il sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando il modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, gestita dal Formez, previa registrazione del candidato.

Inoltre, il candidato al concorso deve possedere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato. È possibile presentare le candidature sulla piattaforma entro i successivi 15 giorni dal momento della pubblicazione del bando per le assunzioni, che assunzioni erano state deliberate dal precedente Governo e finanziate nell’ambito del Pon Governance 2014-2020 con i fondi europei della coesione destinati alle regioni meno sviluppate.

CONCORSO PUBBLICO PA, COME FUNZIONA SELEZIONE

I profili richiesti sono cinque: tecnici ingegneristici, esperti in gestione, rendicontazione e controllo, progettisti, animatori territoriali, esperti di innovazione sociale, amministrativi giuridici, process data analyst. I 2.800 tecnici richiesti dal bando di concorso dovranno quindi “irrobustire” la capacità amministrativa del Sud anche in virtù del Recovery Plan. A maggio sarà pronta una prima graduatoria di 8.400 candidati idonei sulla base dei titoli, a giugno invece si terrà la prova scritta, in modalità telematica, ma differenziata per i cinque profili. Le procedure dovranno completarsi entro 100 giorni dal bando, quindi entro luglio, con la pubblicazione delle graduatorie di vincitori e idonei e l’avvio di procedure di assunzione del personale. Ai candidati potranno essere somministrate 40 domande a cui rispondere in 60 minuti per verificare le conoscenze teorico-pratiche delle materie oggetto del concorso, precisate nel bando. Il punteggio massimo attribuibile sarà di 30 punti, il minimo di 21/30.



© RIPRODUZIONE RISERVATA