Diretta conferenza Sergio Ramos/ “La mia prossima squadra? Mai a Barcellona…”

- Mauro Mantegazza

Conferenza stampa Sergio Ramos: addio al Real Madrid, il difensore ha spiegato il perchè della decisione di andarsene ma senza rivelare il suo futuro, se non l’impossibilità di Barcellona…

Sergio Ramos ginoocchio facebook 2021 1 640x300
Conferenza stampa Sergio Ramos: addio al Real Madrid (da Facebook)

DIRETTA CONFERENZA STAMPA SERGIO RAMOS: LE PAROLE SUL FUTURO

Le parole più attese nella conferenza stampa di Sergio Ramos, che ha dato l’addio al Real Madrid, erano ovviamente quelle relative alla sua prossima destinazione. Ebbene, il difensore spagnolo ha detto che da gennaio ha ricevuto qualche offerta, ma non le ha mai prese in considerazione fino a oggi perché non aveva mai pensato di lasciare il Real Madrid. Ha parlato di due possibili squadre come Barcellona e Siviglia: “impossibile” vederlo con la maglia blaugrana – e questo era abbastanza scontato – mentre per quanto riguarda il club andaluso, Sergio Ramos ne ha parlato come dell’altra squadra che ha nel cuore ma anche di una situazione che al momento non è un’ipotesi. Poi ha dribblato le domande specifiche, dicendo che “non è importante dove sei ma con chi, l’obiettivo è essere insieme e avere i miei pilastri”. Per conoscere il futuro di Sergio Ramos bisognerà aspettare, ma intanto l’addio al Real Madrid è ufficiale e dunque si chiude un capitolo davvero intenso durato per ben 16 anni. (agg. di Claudio Franceschini)

I TERMINI DEL CONTRATTO

Sergio Ramos ha iniziato la conferenza stampa per salutare il Real Madrid. Dopo il momento di festa e saluti “ufficiali”, il difensore spagnolo ha preso la parola e come prima cosa ha detto di essere una di quelle persone cui piace essere definito dagli altri ma, dovesse scegliere una parola per definirsi lui stesso, “sarebbe purezza. Ho dato la mia anima per questo club ed è come vorrei essere ricordato, come una persona di integrità”. Poi si è addentrato nei termini dell’addio, parlando del contratto e premettendo che non avrebbe mai voluto lasciare il Real Madrid, tanto da aver sempre voluto prolungare con la società – e di non averlo potuto fare a causa del Coronavirus, che ha messo tutto in stand-by. Il problema, ha spiegato Sergio Ramos, non è stato economico: verteva sulla durata dell’accordo, per la stabilità sua e della famiglia avrebbe preferito due anni ma, quando infine ha accettato il rinnovo annuale, il Real Madrid gli ha fatto sapere che i termini erano scaduti e la cosa non era più possibile. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA CONFERENZA STAMPA SERGIO RAMOS: COME SEGUIRE L’EVENTO

La diretta tv della conferenza di Sergio Ramos non sarà garantita in Italia e non vi sarà nemmeno una diretta streaming video, anche se immaginiamo che i canali tematici sportivi a partire da Sky Sport daranno naturalmente spazio all’evento. Attenzione dunque in particolare al sito e ai profili social del Real Madrid, che ha indetto questa conferenza stampa per salutare il suo storico capitano.

LE PRIME PAROLE

La conferenza stampa di Sergio Ramos è iniziata con l’introduzione di Florentino Perez: si era detto che il presidente del Real Madrid e l’ormai ex capitano si lasciano in ottimi rapporti, e infatti il numero 1 dei blancos ha voluto elogiare il difensore ricordando il suo arrivo al Santiago Bernabeu nel 2004, quando aveva 18 anni. “Sono davvero orgoglioso di quello che hai fatto, sei una delle leggende del Real Madrid” ha detto Florentino, ringraziando Sergio Ramos per tutto quello che ha dato al club. Ha poi preso la parola Sergio Ramos, che ha voluto ringraziare tutto l’ambiente e poi ha posato con tutti i trofei che ha vinto con la maglia del Real Madrid; saluti ai compagni, fotografe con la famiglia e i figli, con Florentino Perez, a favore della stampa. “E’ la fine di un periodo meraviglioso della mia vita” dice. “Non è un addio ma un arrivederci, perché prima o poi tornerò”. Ora, Sergio Ramos dovrebbe rispondere alle domande dei giornalisti… (agg. di Claudio Franceschini)

CONFERENZA STAMPA SERGIO RAMOS: SI COMINCIA!

Sta per iniziare la conferenza stampa con cui Sergio Ramos darà l’addio al Real Madrid. In attesa di ascoltare le sue parole, proviamo a capire quale possa essere il futuro del capitano dei blancos, che ormai si sta togliendo la fascia. In Europa ovviamente abbiamo Manchester City e Psg, che come sempre quando si parla di un big dall’ingaggio elevatissimo sono in prima fila: tuttavia i transalpini hanno già chiuso le operazioni Gigio Donnarumma e Georginio Wijnaldum, e Sergio Ramos sarebbe un altro giocatore dallo stipendio superiore ai 10 milioni che imporrebbe qualche cessione, considerato che è stato rinnovato anche Keylor Navas a cifre alte. Il Manchester City potrebbe puntare su Sergio Ramos, ma forse il difensore spagnolo si scontra con le idee di Pep Guardiola, che l’anno scorso ha investito molto per portare Ruben Dias all’Etihad e punta forte anche su John Stones e Aymeric Laporte. Da vedere allora cosa succederà, di sicuro ci sono anche le piste che portano alla MLS (più che altro per lo stile di vita), un romantico ritorno al Siviglia – ma c’è la questione ingaggio, oltre al fatto che i rapporti al momento dell’addio 16 anni fa non erano esattamente ottimi – e altro ancora, naturalmente: ora però sentiremo le parole di Sergio Ramos… (agg. di Claudio Franceschini)

CONFERENZA STAMPA SERGIO RAMOS

Oggi giovedì 17 giugno alle ore 12.30 ci sarà una conferenza stampa di Sergio Ramos, nella quale il difensore del Real Madrid annuncerà il proprio addio alla squadra spagnola dopo una militanza durata ben 16 anni. Classe 1986, Sergio Ramos era infatti arrivato al Real Madrid dal Siviglia nel 2005 e da allora ha accumulato 671 presenze in partite ufficiali, nelle quali ha segnato 101 gol, numero impressionante per chi di ruolo è difensore centrale. L’elenco dei trionfi di Sergio Ramos con il Real Madrid è davvero sterminato e anche per questo motivo la conferenza stampa di oggi avrà il sapore della fine di un’epoca.

Cinque campionati, quattro Supercoppe e due Coppe di Spagna; quattro Champions League, tre Supercoppe Europee e quattro Mondiali per club, solo Gento ha vinto di più nella storia del Real Madrid. Questa è una estate anomala per Sergio Ramos, che sta saltando gli Europei a causa di un’infortunio, dopo 180 presenze (è il calciatore più presente nella storia della Spagna) con 23 gol e le vittorie al Mondiale 2010 e agli Europei del 2008 e del 2012. I numeri saranno freddi, ma rendono bene l’idea di chi sia stato Sergio Ramos nella storia del Real Madrid…

CONFERENZA SERGIO RAMOS: L’ADDIO AL REAL MADRID

La conferenza di Sergio Ramos è stata annunciata quando è arrivato l’annuncio ufficiale dell’addio: dopo 16 anni, Sergio Ramos lascia il Real Madrid. Lo ha comunicato la società annunciando appunto che oggi ci sarà il saluto di addio alla presenza del presidente Florentino Perez, seguito da una conferenza stampa del giocatore. Sergio Ramos arrivò al Real Madrid nell’ultimo giorno di mercato dell’estate 2005, strappato a peso d’oro dal Siviglia, dov’era cresciuto. I numeri della sua avventura con le Merengues li abbiamo già elencati: aggiungiamo che Sergio Ramos è stato una leggenda, era il ‘gran capitàn’ del Madrid. Ramos guadagnava quasi 12 milioni di euro, ma per l’eventuale rinnovo il Madrid aveva offerto “solo” 5 milioni di euro. Il giocatore non ha gradito, anche perché nel frattempo 12 milioni di stipendio sono stati offerti a David Alaba. La trattativa per il rinnovo dunque si è bloccata molto rapidamente e ora tramonta definitivamente. L’ultima partita col Madrid resterà quella di Stamford Bridge, sconfitta che portò all’eliminazione in Champions League. Oggi la conferenza di Sergio Ramos metterà fine a questa avventura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA