Conte, sì a nuovo partito dopo rottura con Grillo?/ Choc M5s: “Strappo a un passo”

- Carmine Massimo Balsamo

Clamorosi aggiornamenti sul futuro del M5s: è rottura tra Conte e Grillo, l’ex premier potrebbe fondare un nuovo soggetto politico…

Conte e Di Maio
M5s, Giuseppe Conte e Luigi Di Maio (LaPresse, 2021)

Clima di altissima tensione nel M5s, è rottura tra Giuseppe Conte e Beppe Grillo. Ieri vi abbiamo raccontato lo slittamento della presentazione del nuovo Statuto pentastellato a causa di frizioni tra il leader e il garante, oggi spunta una nuova ipotesi: un nuovo partito guidato dall’ex presidente del Consiglio

Come riportato dai colleghi di Adnkronos, la presentazione del nuovo Statuto non si terrà neanche la prossima settimana: tutto è in stand-by e appare difficile colmare la distanza tra le parti. Per questo motivo sta prendendo sempre più forma l’ipotesi di un nuovo soggetto politico targato Giuseppe Conte. Altra benzina sul fuoco sul Movimento 5 Stelle, già scosso da correnti e guerre intestine…

SCONTRO CONTE-GRILLO: L’EX PREMIER FONDA UN NUOVO PARTITO?

La speranza in casa M5s è legata al possibile faccia faccia tra Conte e Grillo: l’arrivo del comico a Roma è considerato imminente e non è escluso un summit con i parlamentari. Adnkronos spiega che il garante del Movimento è amareggiato e deluso, in particolare per l’assenza dell’ex premier all’incontro con l’ambasciatore cinese. Il nuovo Statuto è un altro elemento di frattura: fonti parlamentari raccontano che Grillo «continua ad alzare la posta, una richiesta dopo l’altra». E attenzione anche all’umore di deputati e senatori: «Grillo ha sempre detto che il Movimento è biodegradabile, se il braccio di ferro con Conte non rientra, magari è arrivato il momento…». Insomma, sono i giorni decisivi per il futuro di Conte: o sarà pace con il garante o inizierà un’avventura alla guida di un partito nuovo di zecca…



© RIPRODUZIONE RISERVATA