Copa America 2019/ Higuita e la “folle” scommessa su Colombia-Argentina

- Carmine Massimo Balsamo

Il sosia di Messi ha intrapreso un lungo viaggio pur di scattarsi un selfie a fianco del suo beniamino

Rojo_Messi_Mercado_Argentina_gol_lapresse_2018
Video Argentina Cile, finale 3^ posto Copa America 2019 (Foto LaPresse)

Colombia-Argentina è il big match di oggi di Copa America 2019, Renè Higuita confida nella selezione di Carlos Queiroz a tal punto da mettere in palio i suoi capelli. L’ex portiere, noto per le sue stravaganze oltre che per le sue abilità, ha dichiarato: «Se la Colombia non vince la Copa mi taglio i capelli». Una gara spettacolare tra due tra le principali candidate alla vittoria finale, ecco il giudizio di Guly sull’Albiceleste a Tmw: «Quanto manca il successo agli argentini? Manca tantissimo. Aspettiamo di vincere qualcosa da tanto. Abbiamo perso il mondiale in finale, è stato un duro colpo. Se ne parla continuamente, secondo me c’è anche tanta pressione sulla squadra per queste finali perse». Così, invece, Tino Asprilla sulla Colombia: «Credo che la selezione di Queiroz abbia calciatori in grado di poter riscattare l’ultima stagione, in tanti non erano titolari nella propria squadra ma ora possono rialzare la testa. Le recenti amichevoli contro Panamá e Perù hanno però aumentato la fiducia, dei ragazzi in campo ma anche di noi sostenitori nei riguardi della Colombia. Ha le carte per fare bene e arrivare lontano, non sarà facile ma è possibile». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IL LUNGO VIAGGIO DEL SOSIA DI MESSI

E’ iniziata nelle scorse ore la Copa America 2019, il torneo di calcio dell’America Latina che ha già visto l’esordio del Brasile contro la Bolivia. Fra poche ore toccherà ad un’altra delle grandi candidate per la vittoria finale, l’Argentina di Leo Messi, che se la vedrà contro un avversario a dir poco ostico, la Colombia dei vari James Rodriguez, Radamel Falcao, Cuadrado e Muriel, giusto per ricordare alcuni dei campioni al suo interno. E per il big match in programma alla mezzanotte di oggi, ci sarà un tifoso dell’albiceleste speciale: il sosia della Pulce. Si chiama Paulo Vitor Rodrigues, ha 22 anni, e come ricorda la redazione di Sky Sport è assai simile fisicamente proprio al numero 10 della Seleccion. Il suo sogno? Riuscire a scattare una foto con il suo idolo, giusto qualche secondo al suo fianco, e chissà che non possa riuscirci proprio questa sera. Per raggiungere la nazionale argentina, Paulo ha dovuto compiere un viaggio molto lungo e soprattutto dispendioso, al punto che è stato costretto a vendere il computer e la sua moto, pur di stare vicino al proprio beniamino. Un viaggio non proprio piacevole per il tifoso di Messi, visto che in albergo ha rischiato di perdere lo smartphone, poi ritrovato dopo qualche ora anche con l’aiuto dello staff dell’hotel: a questo punto resta solo da scattare un selfie con Messi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

COPA AMERICA 2019: IL PRONOSTICO

Chi vincerà la Copa America 2019? Pronostici aperti, Sabatino Durante dice la sua sul Brasile ai microfoni di Tuttomercatoweb: «Si può dire di sì, per quello che il Brasile rappresenta nella storia del calcio mondiale. Però gli equilibri del Sud America sono stati capovolti: oggi i verdeoro non sono più il colosso che erano anni fa. È una squadra di ottimo livello, ma che può perdere contro qualsiasi avversario. Gioca in casa? Non è detto che sia un vantaggio. La storia dice che il Brasile, ogni volta che gioca in casa, sente la pressione. E questo ha creato spesso dei problemi, più che aiutare. È vero che è una delle favorite, ma non credo sia la favorita da battere». Prosegue l’agente: «Ma il Brasile può essere in considerato in prima linea, sia chiaro. Però se la deve giocare con le altre nazionali. Per esempio, sono molto curioso di vedere la gara d’esordio del girone B, tra Colombia e Argentina. Dirà molto sulle rispettive ambizioni, io credo che la squadra che in questo momento dia maggiori garanzie sia proprio la Colombia». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

COPA AMERICA 2019, LE QUOTE DEI BOOKMAKERS

Copa America 2019, 46° edizione della competizione sudamericana per Nazionali. L’edizione 2016 ha visto trionfare a sorpresa il Cile trascinato da Sanchez e Vidal, le pretendenti principali sono Argentina e Brasile: l’Albiceleste è a quota 14 trionfi, uno in meno rispetto all’Uruguay. Segue il Brasile con 8 vittorie, poi Paraguay, Cile e Perù con due successi e Colombia-Bolivia ad un trionfo. I bookmakers hanno le idee chiare su quali nazionali si contenderanno la Copa America: verdeoro favoriti a quota 2,15, Argentina data a quota 4,50. Terza favorita è l’Uruguay di Tabarez, quotata a 7,50. Più staccate Colombia (10), Cile (13), Perù (20) e Paraguay (35). Sembrano esserci poche speranze invece per Venezuela (35), Ecuador (40) e Giappone (75). Fanalini di coda il Qatar, quotata 100 volte la posta, e la Bolivia, data addirittura a 150. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

COPA AMERICA 2019, PARTE FORTE IL BRASILE DI TITE

Copa America 2019, al via la competizione tra Nazionali del Sud America che vede la partecipazione in questa edizione di Giappone e Qatar. Ad aprire le danze la sfida tra Brasile e Bolivia: gara senza storia quella dell’Estadio do Morumbi, con i padroni di casa che si sono imposti 3-0 con una prestazione convincente. Privo dell’infortunato Neymar, Tite ha affidato le chiavi dell’attacco a Coutinho e l’ex Inter non ha deluso le attese: è stato proprio lui a sbloccare il risultato al 50’ con un calcio di rigore assegnato dal fischietto argentino Pitana per un fallo di un difensore boliviano. Il raddoppio è arrivato tre minuti dopo: rete ancora di Coutinho su perfetto assist di Roberto Firmino. All’85’ i verdeoro calano il tris: a segno l’obiettivo di mercato del Milan Everton, bravo a trafiggere Lampe su ottimo assist di Fernandinho.

COPA AMERICA 2019, QUESTA SERA IL BIG MATCH ARGENTINA-COLOMBIA

Questa sera, alle ore 21.00 italiane, in programma la seconda partita valida per la prima giornata del gruppo A della Copa America 2019: di fronte Venezuela e Perù, serie candidate al passaggio del turno e pronte a giocarsi le proprie carte senza esclusioni di colpi. Inutile dire che l’appuntamento più atteso è quello di mezzanotte: all’Arena Fonte Nova di Salvador si sfideranno l’Argentina di Scaloni e la Colombia di Queiroz, inserite nel gruppo B insieme a Paraguay e Qatar. Le due selezioni nutrono grandi aspettative, reduci da una serie di test amichevoli degni di nota. Protagonista anche parte della Serie A: vedremo in campo diversi calciatori che militano nel nostro campionato, da Lautaro Martinez a Juan Cuadrado, passando per Luis Muriel e Paulo Dybala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA