Coppa d’Africa annullata per Covid?/ “Rischio contagi e malcontento dei club…”

- Mirko Bompiani

Indiscrezioni clamorose sulla Coppa d’Africa: in programma dal 9 gennaio al 6 febbraio del 2022, la manifestazione potrebbe essere annullata

Guinea
Guinea, Coppa d'Africa (repertorio LaPresse)

Indiscrezione bomba dalla Francia: la Coppa d’Africa 2022 potrebbe essere cancellata. Come reso noto dai colleghi di Rmc Sport, la Confederazione calcistica africana sta valutando l’ipotesi di annullare la competizione in programma in Camerun dal 9 gennaio al 6 febbraio.

Il motivo? L’emittente transalpina ha spiegato che la Caf potrebbe optare per la cancellazione della Coppa d’Africa per i dubbi legati alla pandemia di Covid-19, considerando l’arrivo della variante Omicron. Ma non è tutto: la Confederazione deve fare i conti con il malcontento dei club europei, restii a lasciare “liberi” i calciatori per un mese nel pieno dei campionati.

DALLA FRANCIA: COPPA D’AFRICA POTREBBE ESSERE ANNULLATA

Per il momento non è stata ufficializzata alcuna decisione sulla Coppa d’Africa 2022, ma nelle scorse ore è arrivato il comunicato della Caf, nel quale si esorta il Comitato Organizzatore “a lavorare 24 ore su 24 per garantire che tutto sia in atto per la partita di apertura del 9 gennaio”. Tra i club europei più perplessi sull’opportunità di svolgere la competizione troviamo quelli inglesi, considerando le norme previste: chi proviene da paesi della red list devono rispettare l’obbligo di quarantena di dieci giorni dal momento del rientro nel Regno Unito, allungando ulteriormente i tempi. Anche i club italiani aspettano novità sulla prossima edizione della Coppa d’Africa, in particolare Napoli, Milan e Torino, che hanno in rosa diversi calciatori africani.







© RIPRODUZIONE RISERVATA