Coppa Italia 2022-23, tabellone provvisorio/ Primi incroci: dal Monza alla Cremonese…

- Silvana Palazzo

Coppa Italia 2022-23, ecco il tabellone provvisorio con i primi incroci: Monza e Cremonese conoscono le loro avversarie come…

Coppa Italia 2022-2023
Coppa Italia 2022 (Foto LaPresse)

Non si è ancora placata la festa per la promozione in Serie A in casa Monza, ma è già tempo di pensare alla prossima stagione, quindi anche alla Coppa Italia. Nelle ultime ore è emerso il tabellone provvisorio relativo alla prossima edizione del torneo nazionale, da cui si evince che il Monza può conoscere subito il proprio avversario. Nel tabellone provvisorio già pubblico della Coppa Italia 2022-23 ci sono, infatti, le prime otto squadre classificate nel principale campionato italiano che entrano di diritto agli ottavi di finale, in programma il 10, 12, 17 e 19 gennaio in gara unica.

Mentre i quarti di finale verranno disputati tra il 31 gennaio e il 2 febbraio con partita da giocare in casa della squadra meglio classifica nella stagione appena conclusa. Per quanto riguarda, invece, la semifinale, è prevista nelle date del 4 e 5 aprile per l’andata, mentre il 24 maggio 2023 ci sarà la finale unica allo stadio Olimpico di Roma. Ma torniamo al Monza, che partirà dai 32esimi di finale sfidando il Frosinone.

TABELLONE COPPA ITALIA: GLI INCROCI NOTI

I tifosi del Monza non possono ancora segnare la data sul calendario, perché non è stata ancora definita. Almeno sanno che dovranno sostenere i loro beniamini nel match contro il Frosinone. Quali sono gli altri incroci già noti? Restiamo sulla parte sinistra del tabellone: Bologna-Cosenza, Cagliari-Perugia, Salernitana-Parma, Spezia-Como e Pisa-Brescia. Passiamo alla parte destra del tabellone provvisorio della Coppa Italia 2022-23: Cremonese-Ternana, Empoli-Spal, Genoa-Benevento, Sampdoria-Reggina, Venezia-Ascoli e Lecce-Cittadella.

Per quanto riguarda il Monza, si ritrova nello possibile cammino di Sudtirol, Udinese, Lazio e Juventus, ma chiaramente con incroci e avversarie ancora da definire ogni discorso è prematuro. Per la neopromossa in Serie A è tempo di pensare ora alla costruzione della squadra per la prossima stagione.







© RIPRODUZIONE RISERVATA